peyrani
Home »

Genova Porto del Mondo a Bruxelles

GENOVA – La mostra “Genova porto del Mondo”, già allestita a Palazzo San Giorgio, sarà presto esposta a Bruxelles. Da lunedì 26 ottobre a mercoledì 11 novembre la mostra sarà ospitata nella prestigiosa sede del Comitato delle Regioni, all’interno del Jacques Delors Building in Rue Belliard.

Genova Porto del Mondo è stata realizzata in collaborazione con ANSA e grazie al contributo di Banca Carige.

Delrio: “Riforma pronta, siamo agli ultimi dettagli”

GENOVA – “Per la riforma dei porti abbiamo già preparato il decreto legislativo, stiamo definendo gli ultimi dettagli per la riforma della governance. Andiamo bene, il decreto è pronto”. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio a margine della visita al Salone Nautico di Genova.

Il ministro Delrio ha commentato anche la situazione all’ Autorità Portuale di Genova dove sta per lasciare l’incarico il presidente Luigi Merlo. “Non lasceremo un vuoto di potere nel porto di Genova. Ragioneremo con il Comune e la Regione sul successore del presidente dell’Autorità Portuale Luigi Merlo.

A lui va la mia stima e la gratitudine per l’ottimo lavoro svolto finora. Vorrei che Merlo arrivasse fino a fine anno ma credo che la sua decisione di lasciare prima sia irrevocabile”.

Porto di Bari: oggi seminario sulla sicurezza portuale

BARI – La gestione delle interferenze e aspetti legati al D.lgs 231/01  è il titolo del seminario organizzato dall’Ente Bilaterale Porti, in collaborazione con la Scuola Nazionale Trasporti e Logistica e l’Autorità portuale del Levante, in svolgimento oggi presso il Terminal Crociere del Porto di Bari. Una giornata di studio e di aggiornamento professionale in materia di sicurezza sul lavoro per RLS, RLSS, RSPP, ASPP e addetti delle Autorità portuali sulle problematiche della sicurezza sul lavoro.

L’industria dei porti è effettivamente tra le più antiche attività produttive della storia. Da sempre ha avuto un’evoluzione continua e si è assistito ad un significativo progresso tecnologico. A fronte di nuove soluzioni tecnologiche che hanno notevolmente migliorato la sicurezza dei lavoratori portuali e la produttività nel sistema portuale, le innovazioni hanno però comportato la nascita di nuovi rischi.

Pertanto, è necessaria una costante attività di informazione e formazione degli addetti ai vari livelli, così come richiesto dalla normativa principale di riferimento per i porti, vale a dire il D.Lgs. n. 272/9. Il seminario vuole essere un utile aggiornamento per gli addetti alla sicurezza del lavoro dei porti delle Regioni Puglia e Campania e destinato, tra l’altro, a diventare un appuntamento fisso e itinerante.

Il corso prevede un ricco programma e autorevoli interventi. Dopo i saluti del Commissario straordinario dell’Autorità portuale del Levante, Francesco MARIANI e del Vice Presidente della Scuola Nazionale Trasporti e Logistica, Renato GORETTA e gli interventi istituzionali a cura di Francesco PARODI, in rappresentanza delle Organizzazioni datoriali e di Maria Teresa DE BENEDICTIS, in rappresentanza delle Organizzazioni sindacali,  seguono i contributi tecnici sul tema della gestione delle interferenze e aspetti legati al D. Lgs 231/01 a cura di Alberto ANDREANI, magistrato ordinario rappresentante delel Regioni e Province autonome nella Commissione per gli Interpelli, Rosaria CARCASSI, chimica, già responsabile dell’Unità Porto, Asl 3 genovese e coordinatrice del gruppo Nazionale Porti e Navi e Stefano BIANCO, presidente e amministratore delegato della Port Security Piombino, responsabile dell’Ufficio Sicurezza dell’Autorità portuale di Piombino e dell’Elba.

Seguono nella seconda metà della giornata di studio, gli interventi di Ugo VESTRI, responsabile della Sicurezza dell’Autorità portuale di Napoli, di Giuseppe LECCE omologo dell’Autorità portuale di Taranto, del rappresentante RLS/RLSSP del porto di Bari e del responsabile Depositi Costieri del Gruppo API del porto di Barletta, Giovanni PARLATO.

“Questa è un’occasione importante per definire un percorso nato senza troppe ambizioni, ma che sta diventando un effettivo road show attraverso i porti italiani con la preziosa collaborazione di Ente bilaterale Porti e Scuola Nazionale Trasporti”– afferma il Vice Presidente della Scuola Nazionale Trasporti e Logistica, Renato GORETTA. E annuncia:  “Il percorso  è alla sua seconda puntata, la prima si è  svolta nel Porto della Spezia. L’aspettativa, ben riposta, è quella di sviluppare con gli operatori del settore un momento di discussione importante su un teme, quale quello della sicurezza, dove assolutamente nessun dettaglio deve essere trascurato.

I progetti che questo road show dovrà lasciare sono quelli relativo alla effettiva, e non solo formale, condivisione di buone pratiche e quello relativo all’analisi troppo spesso trascurata dei mancati incidenti.”

IL NAUTILUS Anno 10 N°4

BRINDISI - E’ in edicola il nuovo numero del Il Nautilus con una serie di approfondimenti a cura dei nostri corrispondenti. Lo speciale di questo bimestre è dedicato alla riforma della 84/94: la pubblicazione della relazione del ministro alle Infrastrutture Graziano Delrio consentirà ai lettori di comprendere meglio come si trasformeranno le attuali Autorità portuali in Sistemi portuali. Dal porto di Marina di Carrara, su cui è in arrivo un piano di adeguamento dello scalo, all’attivazione della banchina 26 nel porto di Ancona, fino al Piano operativo triennale dell’Autorità del Levante. In questo numero anche uno sguardo al futuro del porto di Reggio Calabria elaborato da Francesco Ventura e la scoperta del giacimento di gas nel Mar Mediterraneo approfondito da Stefano Carbonara.
telebrindisi.tv telebrindisi.tv poseidone danese

© 2015 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab