peyrani
Home »

Trofeo Uccio Ventimiglia “Vele di Primavera”: Junior ITA 100 vince nella Classe J24

CERVIA – L’edizione 2016 del Trofeo Uccio Ventimiglia “Vele di Primavera”, manifestazione ben organizzata dalla Società Velica Cervia, si è conclusa in bellezza e con un colpo di scena proprio nell’ultima giornata.

Nelle quattro tappe, svoltesi nelle acque antistanti Cervia tra aprile e maggio, le tredici imbarcazioni iscritte hanno disputato complessivamente otto prove: importante la presenza dei J24 che, con ben sei scafi presenti al via, hanno potuto fare Classe. La presenza di un’ampia varietà di concorrenti, quali il Mum 30 Malafemmina e il Gran Soleil 45 Johar provenienti da Cesenatico, oltre ai cervesi Mezzofondo (Arlecchino), Pirati dei Caraibi (Nytec 25) e Beba IV (Passatore), ha contribuito a creare regate tatticamente interessanti e partenze serrate.

La classifica prima dell’ultima giornata di regate vedeva ITA 305 Kaster, capitanata da Alfredo Liverani, in testa alla classe J24, seguita a 2 punti di distanza da ITA 320 JaiJai, guidata da Roberto “Bunni” Valzania e a pari punti con ITA 100 Junior, terzo in classifica e con a bordo l’equipaggio Under 30 del Circolo Nautico Cervia Amici della Vela.

Ed è proprio Junior la sorpresa dell’ultima giornata: grazie alla determinazione di tutto il Team, Junior è riuscito a conquistare una doppietta di primi posti e a balzare in vetta alla classifica, aggiudicandosi il primo posto di classe e il secondo in classifica Open Overall, dietro soltanto al titanico Gran Soleil 45 Johar.

L’equipaggio – composto da Filippo Lelli Mami (timoniere), Isacco Lami (tailer), Beatrice Fenu (tattico), Enrico Nanni (drizzista) e Giovanni Fenu (prodiere), oltre che dal duo Davide Alessandrini (tailer) e Lorenzo Sarti (prodiere) concessi in prestito a Kaster per l’ultima giornata- ha così conquistato il suo primo Trofeo a un anno esatto dalla nascita.

“E’ incredibile – hanno commentato i ragazzi – pensare che esattamente un anno fa, proprio alla premiazione del Trofeo Uccio Ventimiglia, i primi del nostro team, spinti anche da Massimo Frigerio e Viscardo Brusori, ragionavano su come poter avviare questo progetto. E’ solo il primo passo, ma sempre un passo importante. Vorremmo ringraziare naturalmente il Circolo Nautico Cervia per averci concesso questa magnifica opportunità di regatare con Junior e tutto l’equipaggio di Magica Fata per l’appoggio e il sostegno morale e materiale.

In particolare un grazie di cuore va a Gianni “Ciccio” Palmieri, che ha sponsorizzato la nostra campagna invernale finanziandoci l’iscrizione alla Coppa Italia di Cervia e al Memorial Pirini. Infine un ringraziamento va a Filippo Zavatta, che nel suo poco tempo libero si è impegnato ad allenarci e a dispensarci tanti preziosi ed efficaci consigli di rigging, tattica e navigazione”.

Al via la 52° edizione del Trofeo Internazionale Emilio Benetti Historical Event I.S.C.Y.R.A.

VIAREGGIO – Mancano meno di quarantott’ore ad un appuntamento classico della vela viareggina, atteso non solo dai regatanti della Classe Star ma anche da tutti gli appassionati di Vela che potranno ammirare ancora una volta lo spettacolo offerto da questa intramontabile e affascinante Classe nella suggestiva cornice delle alpi Apuane, davanti a Viareggio.

Da venerdì 3 giugno, infatti, la Società Velica Viareggina in collaborazione con il Club Nautico Versilia e la Lega Navale Italiana sez. di Viareggio, organizzerà la cinquantaduesima edizione del Trofeo Internazionale Emilio Benetti Historical Event I.S.C.Y.R.A. (International Star Class Yacht Racing Association) che si concluderà domenica 5 con la tradizionale cerimonia (prevista presso le sale del Club Nautico Versilia alle ore 18 circa) durante la quale verranno premiati i primi cinque della classifica generale, i vincitori di ogni singola prova, il primo timoniere classificato categoria Master’s e il primo timoniere classificato GrandMaster’s.

Il Trofeo internazionale Benetti potrà essere assegnato con almeno due prove valide. Soddisfazione da parte del Presidente del Club Nautico Versilia, Roberto Brunetti e del Presidente della Società Velica Viareggina, Paolo Insom per la rinnovata collaborazione fra i due sodalizi nell’organizzare un Trofeo così prestigioso che ha assunto la qualifica di evento Classic grazie all’Iscyra e, successivamente, considerato anche Historical, permettendone la consacrazione a livello internazionale: “Il Trofeo venne istituito negli anni sessanta da Maurizio Benetti, allora titolare con il fratello del cantiere MB Benetti, per ricordare il padre Emilio, uno dei personaggi più importanti della marineria viareggina, fondatore della dinastia di costruttori di velieri, barcobestia, rimorchiatori e mercantili che hanno fatto grande il nome di Viareggio in tutto il mondo.”

Le regate (ne sono previste cinque complessivamente e non ne potranno essere corse più di tre al giorno) prenderanno il via dopo il briefing previsto alle ore 10 di venerdì (segnale di avviso per la prima prova in programma per le ore 12,55). Dopo il completamento di quattro regate verrà calcolato uno scarto. Alla manifestazione sono attesi trentacinque equipaggi: fra loro, come sempre, nomi di spicco della vela nazionale ed internazionale, di alto livello tecnico.

Il Comitato Organizzatore ricorda che le istruzioni di regata saranno a disposizione dei concorrenti dalle ore 16 di giovedì 2 giugno, che potranno essere effettuati controlli di stazza al termine d’ogni prova e che i regatanti potranno usufruire gratuitamente della gru del Circolo per l’alaggio ed il varo e del pontile di attracco (è garantita la presenza dell’operatore della gru dalle ore 9 alle ore 12 di venerdì e dal termine dell’ultima prova nella giornata conclusiva, a fine operazioni alaggio. Sabato sera è previsto il tradizionale Gala Dinner (ore 21) presso il ristorante del Club Nautico Versilia.

Brindisi-Corfù: una settimana alla partenza 121 iscritti

BRINDISI – Ad oggi sono 121 gli iscritti, un numero che verosimilmente potrà aumentare fino a mercoledì 8 giugno, giorno della partenza da Punta Riso. Certamente un traguardo importante per l’organizzazione, ma quest’anno il risultato vincente il Circolo della Vela Brindisi l’ha ottenuto regalando alla Città e alla Regione un lungo evento, articolato e coinvolgente, che presenta, in una vetrina internazionale, le eccellenze enogastronomiche pugliesi testimoni della grande crescita del meraviglioso territorio a cui appartengono.

Il presidente del Circolo della Vela Brindisi, Teo Titi: “La risposta di partecipazione avuta dal territorio, qualitativa e quantitativa, ci ha dato un segnale importante che probabilmente caratterizzerà gli obiettivi futuri della manifestazione. La vela, con la Brindisi-Corfù, entra nel tessuto sociale della nostra regione, coinvolgendo oltre al grande numero di velisti presenti, operatori e cittadini, che stanno scoprendo questo fantastico sport, anche come veicolo di promozione e spettacolo”.

Ampio il programma degli eventi che inizierà sabato 4 giugno con l’apertura del villaggio “Brindisi di Gusto”, 3 giorni dedicati a degustazioni, cooking show e street food in un’atmosfera magica fatta di profumi, sapori e allegria. Ma Brindisi di Gusto non è solo gastronomia; eventi culturali e musicali si alterneranno tra gli appuntamenti in programma, tra cui piccoli concerti, DJ set, cinema sotto le stelle, convegni, mostre, shopping, oltre ad attività sociali di rilievo testimoniate dalla scelta dell’Unione Italiana Vela Solidale (UVS) di organizzare a Brindisi il proprio raduno nazionale e la veleggiata “Marelibera”. Radio Selene partner ufficiale della 31ma Brindisi-Corfù, seguirà la regata.

Tornando alla parte sportiva, domenica 5 giugno alle ore 16.00 si potrà assistere dal lungomare cittadino alla prima edizione de la “Coppa dei Campioni”, una sfida su barche monotipo J22 tra i vincitori del 2015; martedì 7 giugno alle 19.00 la Cerimonia di Benvenuto presso la scalinata virgiliana. Mercoledì 8 giugno dalle ore 11.00 sarà possibile assistere alla prepartenza e allo spettacolo di aquiloni presso la Diga di Punta Riso, raggiungibile gratuitamente con bus navetta dal Marina di Brindisi. Il conto alla rovescia per la partenza è previsto per le 13.00. Le barche si dirigeranno alla boa di Otranto per poi proseguire la traversata verso l’isola di Corfù.

Tanti i big presenti che si contenderanno il primato nelle varie classi, ma anche tanti semplici appassionati: un unicum che come sempre saprà impegnarsi per raggiungere l’obiettivo sportivo massimo e onorare la propria partecipazione. Quest’anno, oltre all’assegnazione dei trofei in argento, sarà messa in palio da Yachtin’Puglia un’auto elettrica Renault Twizy. Per questo prezioso premio è prevista un’estrazione a sorteggio, quindi tutte le imbarcazioni regolarmente classificate avranno la possibilità di aggiudicarselo.

La Brindisi-Corfù è supportata da: Main sponsor – Tenute Rubino, Marino Automobili, Banca Popolare Pugliese; Partner – Yachtin’Puglia, Radio Selene; Partner logistici – Red Star Ferries, Fratelli Roma, KG Med Marinas, Vetrugno Ambiente, Speedyphone. Informazioni: segreteria@brindisi-corfu.it – +39 389 1122232 – www.brindisi-corfu.it

Porto di Savona: al via il dragaggio per ridurre i fondali di 10 metri

SAVONA – Hanno preso il via i lavori di dragaggio dei fondali nell’area di specchio acqueo portuale antistante la Capitaneria di Savona. Su un’area di circa ventimila metri quadrati si dragheranno 20 mila metri cubi di sabbia per portare i fondali dagli attuali -8,5 metri a -9,5.

“Le operazioni avranno una durata massima di 5 mesi ma potrebbero terminare con anticipo essendo unicamente vincolati dal traffico navale: le operazioni commerciali, infatti, avranno la priorità e non subiranno alcun ritardo”, fanno sapere dall’Autoritá Portuale di Savona. I lavori di dragaggio si sono resi necessari per creare maggiore spazio per le manovre di accosto delle grandi navi da crociera dirette al terzo accosto.

Il materiale dragato dai fondali sarà riversato in mare nell’area Darsena Alti Fondali dove la profondità dei fondali è di -30 metri. Il costo totale degli interventi è di circa 380 mila euro.

IL NAUTILUS Anno 11 N°1

BRINDISI - In questo nuovo numero i dettagli del settore crocieristico: dai dati nazionali, con gli scali in cima al gradimento degli armatori, a quelli internazionali fino all’appello di Clia per il porto di Venezia. I focus di questo bimestre si concentrano sui porti di: Livorno, con la Bei pronta a finanziare opere per 90 milioni di euro; Genova, con un importante accordo sulla differenziata; Napoli, con le novità del Por 2014-2020; Gioia Tauro, per la riduzione delle tasse di ancoraggio; Salerno, con la realizzazione di una nuova imboccature per lo scalo; Ancona, per gli investimenti di 76 milioni di euro; Ravenna, con l’apliamento delle banchine. A cura di Stefano Carbonara anche un interessante approfondimento su Tax Lease in attesa delle decisioni della Corte di Giustizia.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2016 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab