peyrani
Home »

Baltic and International Maritime Council: nuova guida per i contratti di noleggio

COPENAGHEN – Check Before Fixing (Controllare prima di fissare, stipulare, firmare) è stato uno strumento-guida indispensabile, utilizzato in tutto il settore dei trasporti marittimi per le operazioni quotidiane sul noleggio e le spedizioni. La prima edizione risale a più di trenta anni fa e si è rivelata un’importante lista di controllo per tutti i negoziati marittimi, aggiornata comunque nel 2010.

Armatori e noleggiatori di tutto il mondo, in tutti questi anni, hanno utilizzato la “Check Before Fixing”, completa di tutte le informazioni e consigli per evitare eventuali insidie nei negoziati e chiarendo sempre le conseguenze di eventuali decisioni commerciali. La nuova edizione 2017, pubblicata e distribuita dalla Casa editrice Witherby Publishing Group, leader marittimista, include molti aggiornamenti riguardanti i più recenti sviluppi giuridici.

La guida riflette gli ultimi requisiti normativi e prassi commerciali vigenti e per la prima volta, la guida comprende una sezione importante sulla sicurezza informatica. I membri del BIMCO hanno riconosciuto l’utilità di questa nuova guida a dimostrazione del fatto che l’industria dello shipping e di tutto il settore delle spedizioni si sta evolvendo velocemente.

BIMCO, da parte sua, ha fornito sempre conoscenze specialistiche e consigli pratici per oltre 110 anni e la nuova guida è dimostrazione di una vasta esperienza giornaliera del suo intero  management con i contratti e le controversie. Per evitare errori, prima di noleggiare una nave, conviene controllare prima le nuove sezioni sulle e-fatture, gli aggiornamenti sulle questioni IMO, compresi la gestione della zavorra e le emissioni di zolfo in atmosfera, oltre alla sicurezza informatica e il contrasto agli atti di pirateria marittima.

 

Abele Carruezzo

© Riproduzione riservata

FINCANTIERI: PRENDE FORMA IL PARCO CROCIERISTICO IN CINA

TRIESTE – Fincantieri ha firmato una lettera di intenti (LOI) con China State Shipbuilding Corporation (CSSC), il maggiore conglomerato cantieristico cinese, e con il distretto di Baoshan della città di Shanghai, volto alla creazione di un parco industriale di settore.

La firma è avvenuta nel distretto di Baoshan, durante un seminario sul tema “One Belt, One Road”, tra Fabrizio Ferri, CEO di Fincantieri China, Chen Qi, Vice presidente di CSSC, e Su Ping, Vice direttore del distretto di Baoshan, e segue quella che ha avuto luogo a Pechino nel febbraio scorso alla presenza del Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella e quello della Repubblica popolare cinese Xi Jinping,  quando venne sottoscritto un accordo vincolante tra Fincantieri, rappresentata dell’Amministratore delegato Giuseppe Bono, CSSC e Carnival Corporation, per la costruzione presso il cantiere di Shanghai Waigaoqiao Shipbuilding (SWS) di due navi da crociera, e ulteriori quattro in opzione, che saranno le prime unità di questo genere mai realizzate in loco per il mercato cinese.

L’intesa formalizzata oggi prevede che i tre attori, in presenza di determinati presupposti economici e tecnici, collaborino per la costituzione di un hub dedicato principalmente alle attività crocieristiche, ma anche cantieristiche e marittime, nell’ambito dello sviluppo di tali comparti avviato dalla Cina. Infatti, tra gli obiettivi di questo imponente programma governativo, vi è il potenziamento e la specializzazione dell’intera regione di Baoshan. Il distretto ospita il più grande porto commerciale e crocieristico della Cina e rappresenta pertanto già oggi la regione più sviluppata del Paese nel settore cruise. Può avvalersi di politiche economiche privilegiate in virtù dei protocolli “Shanghai Free Trade Zone” e “China Cruise Tourism Development Experimental Zone”, che accelereranno il passaggio del distretto da “porto-crocieristico” a “città-crocieristica”.

Nel dettaglio, il distretto fornirà finanziamenti, agevolazioni fiscali, commerciali e amministrative, terreni e altre risorse, anche in vista di un eventuale insediamento di aziende straniere introdotte dai partner. Fincantieri e CSSC promuoveranno infatti il parco presso i rispettivi network di fornitori, e nell’industria in genere, come base per le società che vogliano accedere alle opportunità del progetto. In questo modo Fincantieri potrebbe diventare il volano per l’insediamento in Cina della propria catena italiana di fornitura, o di altre Pmi italiane, che in questo modo trarrebbero un notevole vantaggio dall’operazione. In questo scenario Fincantieri avrà inoltre un ruolo attivo nella gestione delle attività alla base della LOI, mentre CSSC ne curerà il coordinamento e la supervisione.

Sorpasso alle Tremiti: Rocket I di Gianluca Chini/Alberto Taddei passa in testa

TREMITI – Avvicinamento lento alle Tremiti, sospinti da venti capricciosi, per i partecipanti alla 43^ edizione de La Cinquecento Trofeo Phoenix, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita.

La discesa, dopo ilpassaggio dell’isola di Sansego nella giornata di lunedì 29 maggio, è statacaratterizzata da una pressione relativamente livellata su tutti i mari italiani, costringendo gli equipaggi ad una bolina larga.
La flotta ha scelto la fascia più centrale dell’Adriatico, avvicinandosi verso la costa italiana come non capitava da anni, alla ricerca di un vento un po’ più deciso che ha fatto guadagnare miglia sia ai leader che agli inseguitori.

Dopo uno spettacolare match-race quasi ininterrotto da Sansego, Rocket I, Sly 47 dei trentini Gianluca Chini ed Alberto Taddei, passa in testa alla flotta, superando il trimarano Lazy di Richard Mueller e Andreas Hanakamp.
Rocket I è la prima imbarcazione assoluta e della categoria X2 a lasciarsi san Domino alle spalle alle 19.05 di martedì 30 maggio.
Seguono a breve distanza Margherita di Piero Burello, prima della categoria XTutti alle 19.10 e Lazy di Mueller/Hanakamp.

A circa venti miglia di distanza, guida il gruppo degli inseguitori Vaquita di Alessandro Fiori/Alberto Bergamo, con rotta sotto costa italiana, Boxx degli sloveni
Aljaz e Andraz Jadek più centrali, seguiti da Super Atax di Marco Bertozzi, Kika Green Challenge deifratelli Verardo, Kala Nag di Giorgio Zennaro/Paolo Favaro, Tasmania di Antonio Di Chiara/Antonio Solero, Big Speedy dei tedeschi Thomas e Gudrun Rauch, Andrebora di Roberto Mattiuzzo/Francesco De Cassan, Sayg I di Andreas Hofmaier/Astrid Zauner e in forte ripresa Black Angel di Paolo Striuli con Matteo Miceli.

La flotta dovrebbe raggiungere San Domino alle Tremiti, metà percorso di questa avvincente 43^edizione de La Cinquecento nella tarda serata e nottata di oggi, per mettere poi la prua nuovamente verso Sansego.

La Cinquecento Trofeo Phoenix è organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita in collaborazione con Marina 4, Phoenix Informatica Bancaria, la partnership di Paulaner, Dial Bevande, Cantina Sociale Colli del Soligo,Kappa e il contributo del Comune di Caorle.
Gli orari dei passaggi, rilevati grazie ai sistemi satellitari installati a bordo di ciascuna imbarcazione, sono approssimati a +/- 15 minuti.
Per seguire le imbarcazioni: www.cnsm.org, per foto video e curiosità pagina Facebook Circolo Nautico Porto Santa Margherita.

FOTO: Andrea Carloni

LORO PIANA SUPERYACHT REGATTA: A PORTO CERVO IL VIA

PORTO CERVO – L’edizione numero 10 della regata riservata alle regine del mare prenderà il via oggi nelle acque antistanti Porto Cervo.
Oggi alle 11,30 verrà dato il segnale di partenza per la regata costiera che vedrà impegnati 17 superyacht in un percorso tra le isole dell’Arcipelago di La Maddalena.
Le regate, organizzate dallo YCCS e Boat International con il Title Sponsor Loro Piana, proseguiranno fino a sabato 3 giugno con la flotta suddivisa tra Superyacht e Wally Class.I Superyacht regateranno con partenze individuali, scaglionate ogni tre minuti. Questa tipologia di regata è studiata specificatamente al fine prevenire le possibili situazioni di pericolo.

Dal punto di vista meteo le condizioni previste durante la settimana appaiono al momento ottimali, con venti medi o medio-leggeri dai quadranti meridionali.
My Song, Loro Piana Superyacht Regatta 2017. Foto Credits: Borlenghi/YCCS/ BIMLa flotta vede il debutto di Ribelle, un superyacht di circa 33 metri dal design innovativo dell’inglese Mckeon, con linee d’acqua decisamente orientate alle performance. Al timone è stato chiamato Francesco de Angelis, skipper delle prime tre sfide di Luna Rossa all’America’s Cup, coadiuvato alla tattica dallo spagnolo Luis Doreste, due volte medaglia d’oro alle Olimpiadi. L’armatore non nasconde le proprie ambizioni di vittoria, ma la barca è fresca di varo e non si è mai confrontata con altri scafi, saranno i prossimi giorni a dare maggiori indicazioni.

Pier Luigi Loro Piana non solo è sponsor della manifestazione ma un appassionato ed esperto yachtsman. Si presenta a Porto Cervo per la prima volta al timone della sua nuovissima My Song, un progetto Reichel Pugh/Nauta YD che promette di portare sulla lunghezza di 40 metri le caratteristiche di manovrabilità proprie di uno maxi yacht di 25-30 metri ma con velocità ben superiori. Pur avendo già fatto il suo esordio a Saint Tropez lo scorso ottobre, My Song prende parte alla sua prima vera regata in questa occasione.
Un altro yacht da tenere d’occhio sarà senza dubbio Saudade, un Wally di 45 metri a caccia della sua terza vittoria consecutiva. Alla tattica ci sarà anche questa volta Bouwe Bekking, l’esperto skipper della Volvo Ocean Race ben determinato a ripetersi anche in questa occasione supportato da un equipaggio di prim’ordine e una lunga serie di migliorie tecniche apportate alla barca per renderla competitiva.

Riccardo Bonadeo, Commodoro dello YCCS: “Giunga a tutti i partecipanti della Loro Piana Superyacht Regatta il più caloroso benvenuto dallo Yacht Club Costa Smeralda. Il giro di boa della decima edizione dimostra quanto questa manifestazione sia consolidata nella tradizione delle nostre regate, grazie alla fattiva collaborazione di Boat International e del Title Sponsor Loro Piana, con i quali abbiamo anche duplicato l’evento nella nostra sede caraibica. Ci onoriamo che molti armatori di queste meravigliose barche siano nostri soci e regatino con il guidone dello YCCS, uno per tutti Pier Luigi Loro Piana con la sua nuovissima My Song. Infine, un benvenuto particolare ai Wally Yachts dell’amico Luca Bassani, presente come sempre con la sua numerosa flotta”.

Con il Captain’s Briefing e il Welcome Cocktail sulla terrazza dello YCCS è di fatto iniziata questa sera la 10^ edizione della Loro Piana Superyacht Regatta. L’appuntamento è per oggi, 31 maggio, per la prima giornata di regate con previsioni di vento medio.

Petite Terrible ed Enfant Terrible salutano Malcesine con due piazzamenti in top ten

MALCESINE – Si è appena concluso un grande weekend di vela nelle acque gardesane antistanti Malcesine e gli equipaggi di Enfant Terrible e Petite Terrible-Adria Ferries, impegnati nel secondo evento di stagione Alcatel J/70 Cup, finiscono ad un passo l’uno dall’altro nel ranking generale, chiudendo rispettivamente in quinta e settima posizione.

Con una flotta più competitiva che mai, composta da sessantotto imbarcazioni, Enfant Terrible, timonato per l’occasione dal giovanissimo Matteo Celon a causa di un’improvvisa influenza dell’armatore Alberto Rossi e guidato nelle scelte tattiche da Vasco Vascotto, è riuscito a vincere la seconda prova della serie, mostrando poi risultati altalenanti che, comunque, gli hanno garantito il quinto posto.

Il tattico Vasco Vascotto ha espresso comunque soddisfazione per l’esito dell’evento: “Stante l’indisponibilità dell’ultimo minuto del nostro armatore Alberto Rossi, il bilancio dell’evento è positivo: Matteo Celon, figlio tra l’altro del nostro trimmer Claudio, ha appreso di dover timonare Enfant Terrible solo la mattina stessa e, pur non avendo mai timonato un J/70, i risultati sono stati soddisfacenti. Anche per me quest’evento è stato una sfida, ci siamo allenati parecchio prima dell’inizio delle regate ma, essendo un po’ che non regatavo con barche di queste dimensioni, ho dovuto prenderci un po’ la mano”.

È stata più costante la performance di Petite Terrible-Adria Ferries di Claudia Rossi, che ha concluso cinque prove su otto entro la top-five: l’inizio difficile, però, unito alla squalifica nell’ultima prova a causa di una partenza anticipata, hanno lasciato solo il settimo piazzamento all’equipaggio della giovane campionessa europea.

Nella classifica generale, la vittoria è andata a Calvi Network di Carlo Alberini, seguito da Vertigo di Marco Salvi e Mag Ewa dell’armatore polacco Krzysztof Krempec. Appena concluso l’evento di Malcesine, l’imbarcazione Petite Terrible-Adria Ferries è partita per il trasferimento verso Southampton dove, tra il 3 e il 9 giugno, l’equipaggio sarà impegnato per difendere il titolo conquistato lo scorso anno nelle acque di Kiel. Il prossimo appuntamento con la stagione Alcatel J/70 Cup è invece in programma tra il 23 e il 25 giugno a Riva del Garda.

43^La Cinquecento Trofeo Phoenix: i passaggi a Sansego

CAORLE – Entra nel vivo la 43^ edizione de La Cinquecento Trofeo Phoenix, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita in collaborazione con Marina 4, Phoenix Informatica Bancaria, la partnership di Paulaner, Dial Bevande, Cantina Sociale Colli del Soligo, Kappa e il contributo del Comune di Caorle.

Nella serata di ieri domenica 28 maggio è iniziata la discesa della flotta verso il primo waypoint di Sansego. Dopo Rovigno il gruppo di testa ha allungato lungo la costa istriana dirigendo verso il Quarnaro, per agganciare i venti termici da terra, che hanno permesso ai leader di tenere andature tra i 4 e i 6 nodi.
La flotta si è sgranata e per gli inseguitori il vento è arrivato più tardi.

La prima imbarcazione assoluta e della categoria X2 a lasciarsi l’isola croata di Sansego alle spalle alle ore 07.20 di lunedì 29 maggio è stata Lazy, trimarano Corsair 970 di Richard Mueller in coppia con l’uomo Volvo Ocean Race, nonché olimpionico di Star e vincitore assoluto 2012 della 500×2, AndreasHanakamp.
Seguivano, distanziati di 15’ Gianluca Chini e Alberto Taddei sullo Sly 47 Rocket I, i fratelli sloveni Aljaz e Andraz Jadek sul Class 40 Boxx alle ore 08.30, Alessandro Fiori e Alberto Bergamo su Vaquita alle 08.35 e la crew di Piero Burello sul Vismara 45 Margherita, primi della categoria XTutti alle ore 08.45.

Il resto della flotta si è susseguito al passaggio di Sansego per tutta la mattina e il pomeriggio di lunedì 29 maggio. A chiudere le fila i due scafi più piccoli: Ezio Conti-Mario Pelosi sull’Adventure 30 Hocus Pocus e i giovani austriaci Patrick Leonhardsberger-Fabian Strommer sul Seascape 27 Canopus, passati rispettivamente alle 13.30 e alle 14.55.

La discesa verso le Tremiti, metà percorso de La Cinquecento Trofeo Phoenix, appare al rilevamento tracker delle 16.30 leggermente ritardata a causa di cali di vento.
Il gruppo di testa ha scelto una rotta più diretta verso il centro Adriatico per l’atterraggio a San Domino, rispetto al resto della flotta che è rimasto più vicino alla costa croata con le sue mille splendide isole dal variegato micro-clima.
Lazy di Mueller/Hanakamp insieme a Rocket I di Gianluca Chini/Alberto Taddei, guidano la corsa e sembrano marcarsi piuttosto stretti, dando vita a un appassionante match-race, pur tra barche molto diverse, con lo stesso obiettivo e la stessa voglia di vincere.
E’ presto per valutare quale tattica pagherà e di che intensità sarà l’atteso vento serale di termica, che accompagnerà le imbarcazioni verso la metà regata.

Per seguire le imbarcazioni basterà collegarsi al sito www.cnsm.org, per foto video e curiosità alla Pagina Facebook Circolo Nautico Porto Santa Margherita.

FOTO: Andrea Carloni

CONOSCERSI IN REGATA OSPITA SOLDATINI E MURA

BRINDISI – Sempre più vicina la quinta edizione di “Conoscersi in regata” il percoso di vela solidale organizzato dall’associazione di promozione sociale “GV3 – a Gonfie Vele Verso la Vita” con la preziosa collaborazione della sezione locale della Lega Navale e del Circolo della Vela di Brindisi. Dal 2 al 4 giugno 2017 associazioni e realtà impegnate nel recupero e nel reinserimento di persone in difficoltà avranno modo di partecipare alle attività in programma e di ascoltare le testimonianze di illustri ospiti:

Il maestro ROBERTO SOLDATINI, illustre violoncellista e direttore d’orchestra, venerdì 2 giugno presenterà il concerto “La Musica del Mare” suonando il suo prezioso Stradivari a bordo della sua imbarcazione con lo sfondo suggestivo del lungo mare Regina Margherita.A seguire sabato 3 giugno, GAETANO MURA, famoso velista oceanico, racconterà la sua lunga navigazione in solitario attorno al mondo.

L’associazione GV3 rinnova l’appello affinchè armatori volontari permettano ai numerosi ragazzi che hanno aderito all’iniziativa, di vivere la magnifica esperienza della vela e del mare.

A tal proposito ricorda che anche quest’anno, nell’ambito della sinergia con la regata Brindisi-Corfù, la GV3 mette in palio il Trofeo VELA SOLIDALE da consegnare a Corfu.Requisito essenziale per concorrere a questo premio è l’attiva partecipazione alla veleggiata della solidarietà del 4 giugno imbarcando un gruppetto di ragazzi. L’imbarcazione che tra queste si classificherà al primo posto in tempo reale alla regata BRINDISI-CORFU’, si aggiudicherà il suddetto trofeo.

Di seguito il programma completo della manifestazione
Programma
Venerdì 2  giugno:
- ore 21,00 Lungomare Regina Margherita Concerto dal mare del violoncellista Roberto Soldatini. Ci avvolgerà con la musica per portarci sulla rotta di un nuovo modo per intrepretare e vivere il proprio sogno.
Sabato 3 giugno: - dalle ore 9.00 alle 12.00 presso il molo di fronte alla Casa del Turista, Giochi in banchina ed in barca.Giochi ed esperienze didattiche sulla cultura del mare per i bambini della scuola elementaredel rione Bozzano di Brindisi. A cura di GV3 e degli istruttori della Lega Navale di Brindisi, con la partecipazione dell’istituto Nautico Carnaro di Brindisi. - dalle ore 10.00 alle 12.00 presso la Casa del Turista, Minicorso di vela per i neofiti delle associazioni che si cimenteranno nella Veleggiata. A cura degli istruttori della Lega Navale e del Circolo della Vela di Brindisi - dalle ore 14.00 alle 17.00 presso il molo di fronte la Casa del Turista, Prove in mare per i neofiti. Da tenersi sulle barche messe a disposizione da GV3 ed amici, in preparazione della veleggiata. - ore 18,00 Casa del Turista (Sala Conferenze) Conferenza di Gaetano Mura, velista da grandi imprese, ci sorprenderà per la sua determinazione nel costruire e realizzare il proprio sogno.  - Ore 23.00 sulle barche di GV3 ed amici, molo lungomare Stanotte si dorme in barca: i ragazzi già amici di GV3 avranno la possibilità di “sognare” cullati dallo scarroccio in barca a vela.   Domenica 4 Giugno   - Ore 08.30 Briefing sul Lungomare di Brindisi Organizziamoci:  informazioni essenziali ma necessarie per comprendere il Regolamento e l’organizzazione dei gruppi a bordo delle barche amiche - Ore 9.00 Spostamento verso il punto di partenza. Non facciamo tardi: in prossimità delle Pedagnetutte le barche pronte al via dalla barca della giuria. - Ore 9.30 Veleggiata. Dalle Pedagne a Punta Penne e ritorno. Partenza sulla linea tra la prima boa gialla e la barca della giuria.  - Ore 12.30 Scalinata Virgilio Premiazione e saluto a tutti i partecipanti.

Federazione Italiana Vela e Kinder + Sport insieme per il Vela Day il 2 giugno

BARI – Si terrà il 2 giugno nelle sedi di 200 Società affiliate FIV e nelle città di Bari e Roma il Vela Day, la giornata che la Federazione Italiana Vela e Kinder + Sport hanno istituito per promuovere la cultura del mare e lo sport della vela.Il Vela Day sarà protagonista con “Kinder + Sport” a Bari sulla terrazza del Fortino Sant’Antonio dove giovani e meno giovani potranno visitare lo spazio Kinder per cimentarsi in varie discipline sportive e incontrare campioni dello sport, fra cui la campionessa olimpica Alessandra Sensini.

A Roma il Vela Day avrà il suo “cuore pulsante” al Porto Turistico di Roma dove sarà possibile partecipare ad uscite in barca a vela su cabinati d’altura e vivere all’interno del marina le sensazioni e le emozioni che prova ogni giorno chi va per mare.In entrambe le città si potrà provare la vela sul simulatore messo a disposizione della FIV, cimentarsi in lezioni di nodi o toccare con mano le imbarcazioni a vela utilizzate dalle squadre giovanili e dagli atleti olimpici agli ultimi Giochi di Rio 2016.Dalla mattina sino al tramonto circa 200 circoli di tutta Italia, fra cui quelli presenti nelle strutture portuali aderenti ad Assomarinas, apriranno le proprie porte per accogliere chi vorrà vivere una giornata diversa sulle spiagge e nei porti italiani, conoscere e visitare un circolo FIV, provare la vela e partecipare a mini lezioni pratiche e teoriche di vela.

Sarà anche l’occasione per informarsi sull’attività estiva delle oltre 500 scuole di vela FIV distribuite sul territorio nazionale.Gli indirizzi dei club che hanno aderito al Vela Day è online all’indirizzo www.federvela.it/veladay.A chi aderirà al Vera Day sarà rilasciata una tessera federale, un attestato di partecipazione e saranno consegnati gadget offerti da Kinder + Sport e FIV.

Grandi e piccini sono invitati a ricordare i momenti più belli di questa giornata di festa inviando una fotografia della manifestazione all’indirizzo email veladay@federvela.it entro il 6 giugno, completa di cognome, nome e recapito telefonico. Coloro che avranno scattato le migliori 15 foto (una per ogni Zona FIV) saranno invitati dalla Federazione Italiana Vela a partecipare ad un corso di vela gratuito della durata di 5 giorni.L’iniziativa rientra nell’ambito del programma di eventi celebrativi dei 90 anni della Federazione Italiana Vela.

Al via lo Star Eastern Hemisphere Championship 2017

VIAREGGIO – Con l’attesa cerimonia d’inaugurazione prevista domani, mercoledì 31 maggio, alle ore 18, in Piazza Palombari dell’Artiglio, davanti al Club Nautico Versilia e alla Capitaneria di Porto di Viareggio, alla presenza di numerose Autorità civili e militari, prenderà ufficialmente il via l’edizione 2017 dello Star Eastern Hemisphere Championship, la prestigiosa manifestazione organizzata dal Club Nautico Versilia in collaborazione con la Società Velica Viareggina, alla quale prenderanno parte una settantina di titolati equipaggi dell’International Star Class in rappresentanza di 15 Nazioni -Austria, Brasile, Croazia, Francia, Gran Bretagna, Germania, Irlanda, Olanda, Polonia, Russia, Svezia, Svizzera, Ucraina, Usa, e Italia.

Fra loro molti nomi di spicco e una nutrita Flotta locale (15 equipaggi) determinata più che mai a dare filo da torcere agli avversari (elenco completo consultabile su https://starchampionships.org/machform/widget.php?key=16879x0ad4e517c1).

Ancora una volta, infatti, questa intramontabile e affascinante deriva che, pur essendo molto tecnica e difficile, permette di regatare in massima sicurezza ad ogni età e di confrontarsi con i miti della Vela mondiale, ha scelto Viareggio e i suoi Circoli velici per organizzare un Campionato di grande rilievo, dove il campo di regata, considerato anche dai grandi campioni difficile ma entusiasmante, saprà rendere ancora più avvincenti le regate.

Completate le operazioni di stazza, il perfezionamento delle iscrizioni e le regate di prova (ore 15), da giovedì 1 a domenica 4 giugno gli equipaggi scenderanno nel tratto di mare davanti alla cornice delle alpi Apuane per disputare le sette regate valide per l’assegnazione del titolo -segnale di avviso della prima prova alle ore 14-.

Molteplici anche gli eventi collaterali che catalizzeranno l’interesse e l’attenzione non solo dei regatanti e dei loro accompagnatori ma anche dei residenti e dei turisti che in queste giornate stanno affollando la Città di Viareggio: molto attesa la mostra fotografica con una trentina di scatti dedicati ad Agostino Straulino e ai sessant’anni del Club Nautico Versilia e il Coro Gospel The Rising Sound che si esibirà durante la cerimonia di inaugurazione (https://www.facebook.com/TheRisingSoundCoroGospel/). La cerimonia dell’alza bandiera sarà resa ancora più suggestiva dal coinvolgimento dei giovani timonieri della “Scuola Vela Valentin Mankin” che, nata lo scorso anno dalla sinergia fra il Club Nautico Versilia, il CVTL Puccini e la SVV per rilanciare la vela giovanile e il turismo, ha raggiunto già in pochi mesi 800 iscritti. Grazie al Live Tracking e alla tecnologia U-Track, sarà inoltre possibile seguire in diretta o in replay tutte le regate: il pubblico avrà, infatti, la possibilità di seguire le prove rimanendo in contatto costante con i protagonisti in mare mentre i regatanti, una volta rientrati a terra, potranno guardare i momenti decisivi delle singole gare, discutere delle scelte tattiche, studiare le strategie e analizzare i risultati utili. L’EHC Star non sarà solo un momento di grande Sport ma anche un volano per sensibilizzare, valorizzare e dare impulso allo sviluppo del territorio.

L’EHC Star, organizzato dal Club Nautico Versilia in collaborazione con la Società Velica Viareggina, sotto l’egida della FIV e del CONI, in collaborazione con la Star Class, il prezioso sostegno di Regione Toscana, Provincia di Lucca, Comune di Viareggio, Guardia Costiera- Capitaneria di Porto di Viareggio, Autorità Portuale, Viareggio Porto spa, Associazione Albergatori Viareggio, Consorzio Promozione Turistica della Versilia, Associazione Balneari Viareggio, LNI, CVTdel lago Puccini, Assonautica Italiana, Croce Rossa, Panathlon International, e il supporto di Banca Generali, Marposs, Land Rover e Nyl, rientra nelle manifestazioni proposte nell’ambito dei festeggiamenti per il 60° anniversario del Club Nautico Versilia.

FINCANTIERI: ACCORDO CON ENI PER LO SVILUPPO DI SISTEMI ENERGETICI LEGATI AL GAS NATURALE

TRIESTE – L’amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono, e quello di Eni, Claudio Descalzi, hanno firmato oggi un Memorandum of Understanding (MoU) per collaborare nel campo della Ricerca & Sviluppo, compresi eventuali studi di fattibilità, nell’ambito dei sistemi energetici e in particolare della catena per la valorizzazione del gas naturale.

Le intese, dal contenuto fortemente innovativo e di particolare importanza industriale, sono volte allo studio di progetti per lo sviluppo sostenibile e al sostegno dell’utilizzo del gas per trasporto. Prevedono infatti potenziali collaborazioni che spaziano dalla filiera GNL (Gas Naturale Liquefatto), alla catena di trasporto del gas naturale, ai sistemi per la valorizzazione del gas, sino ad arrivare a progetti di piattaforme galleggianti per la produzione offshore e la valutazione di progetti energetici a ridotto impatto ambientale.

Nell’ambito dell’intesa siglata oggi Fincantieri avrà modo di far leva sulle proprie competenze e tecnologie al fine di collaborare con Eni sia in Italia che all’Estero.

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab