peyrani
Home » Authority, Sud » Porto di Taranto: Sergio Prete verso la nomina all’Autorità portuale

Porto di Taranto: Sergio Prete verso la nomina all’Autorità portuale

Sarà un avvocato del Foro di Taranto il nuovo presidente dell’Autorità portuale di Taranto. Nel decreto firmato dal ministro per le Infrastrutture Altero Matteoli è stato indicato il nome di Sergio Prete. Docente di Diritto marittimo e autore di numerose pubblicazioni sulla stessa materia, Prete non ha ancora ricevuto alcuna comunicazione ma il suo insediamento potrebbe avvenire entro un mese. Il porto di Taranto è reduce da un lungo commissariamento che, dal 2008, vede alla guida dell’Authority l’ammiraglio Salvatore Giuffrè. Tre anni fa la sua nomina si rese necessaria a causa dell’inchiesta della procura che vedeva tra gli indagati per presunte violazioni di legge nei dragaggi dello scalo, il presidente della Tct (Taranto container terminal) Giancarlo Russo e il presidente dell’Autorità portuale Michele Conte. La nomina di Sergio Prete dovrà adesso ricevere anche la firma da parte del governatore della Regione Puglia Nichi Vendola e poi sarà ufficializzata. In queste ore si sta decidendo anche su quella che riguarda il porto di Brindisi: scaduto il mandato del presidente Giuseppe Giurgola, potrebbe essere il professore greco dell’Università di Rotterdam, Hercules Haralambides, ad essere nominato.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Bari: l’Authority punta su opere strategiche
  2. Porto di Bari: la Corte dei conti contro BPM
  3. Porto di Ancona: l’Interporto nel cda Istao
  4. Porto di Taranto: La Provincia indica Giuffrè per la presidenza
  5. DEL NOBILE NUOVO SEGRETARIO GENERALE DELL’AUTHORITY DI BRINDISI

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=560

Scritto da Salvatore Carruezzo su apr 14 2011. Archiviato come Authority, Sud. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab