Home » Authority, Centro » Porto di Pescara: ancora interrogazioni sui dragaggi

Porto di Pescara: ancora interrogazioni sui dragaggi

Il deputato abruzzese Vittoria D’Incecco (Pd) ha presentato un’interrogazione a risposta scritta al Ministro delle infrastrutture, Altero Matteoli, sull’emergenza dragaggio al porto di Pescara, per sapere le mosse del Governo. “La marineria – ha detto infatti la D’Incecco – è fortemente mobilitata e ha annunciato uno stato di agitazione a causa della quasi inaccessibilità del porto canale per i fondali bassi e sabbiosi, causati dal mancato dragaggio del fiume Pescara. Gli interventi attuati sinora si sono dimostrati insufficienti, e la situazione rischia di condurre la marineria pescarese in una fase di stallo, innescando una grave crisi del settore, e del mercato del pesce, uno dei cardini dell’economia cittadina. Secondo i tecnici, non basterebbe una piccola draga, ma un intervento di almeno 10 milioni per concludere in due anni la prima fase più urgente:dragaggio, deviazione del fiume attraverso la costruzione di un molo che raggiunga l’attuale diga foranea e accompagni l’acqua del Pescara verso il largo”. La D’Incecco chiede di sapere “se il ministro sia a conoscenza della estrema gravità della situazionè e ‘se e come intende attivarsi, per quanto di sua competenza, per garantire, in tempi rapidi, la soluzione di quella che appare come una vera e propria emergenza che riguarda Pescara e la sua marineria”.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Pescara: il governatore Chiodi chiede dragaggi
  2. Porto di Pescara: chiesta la modifica dell’ordinanza per i dragaggi
  3. Porto di Pescara: necessari i dragaggi
  4. Porto di Pescara: il Pd denuncia sprechi per i dragaggi
  5. Porto di Fano: pesca a rischio senza dragaggi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=607

Scritto da Salvatore Carruezzo su apr 20 2011. Archiviato come Authority, Centro. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab