peyrani
Home » Authority, Centro » Porto di Pescara: interventi per 20 milioni di euro

Porto di Pescara: interventi per 20 milioni di euro

“Non si può pensare di spendere ogni anno una marea di soldi che lo Stato non ha e che non è in grado di spendere per fare la manutenzione. C’è bisogno di fare interventi strutturali che richiedono 19-20 milioni di euro”. Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, a proposito dell’emergenza dragaggio a Pescara, a margine della conferenza per la sottoscrizione dell’accordo di programma Abruzzo 2015. “Questa è la somma che noi riteniamo che lo Stato debba mettere a disposizione – ha sottolineato Chiodi – per gli interventi strutturali, affinchè ogni anno non abbia quella manutenzione da fare e che poi magari non fa. La Regione Abruzzo ha fatto più di quello che avrebbe dovuto fare perchè ha messo a disposizione anche 2 milioni e mezzo di euro per cercare di affrontare la prima fase. Si tratta di un porto nazionale e quindi la manutenzione è a carico dello Stato. Negli anni passati questa manutenzione è stata molto carente e, come sempre accade quando la manutenzione per anni è carente, poi i problemi esplodono”.

Francesca Cuomo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Pescara: il governatore Chiodi chiede dragaggi
  2. Porto di Taranto: continuano i lavori finanziati dal ministero con 10 milioni di euro
  3. Porto di Pescara: necessari i dragaggi
  4. Porto di Monfalcone: pronti 8 milioni di euro per gli escavi
  5. Regione Lazio: 11 milioni di euro per il ripascimento delle spiagge

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=616

Scritto da Francesca Cuomo su apr 21 2011. Archiviato come Authority, Centro. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab