Home » Authority, Centro, News » Porto di Pescara: due milioni di euro per i dragaggi

Porto di Pescara: due milioni di euro per i dragaggi

Ci sono 2 milioni di euro immediatamente spendibili per le opere di dragaggio sul porto di Pescara, grazie ad un’operazione congiunta tra l’assessorato ai Trasporti, che ha curato l’iter ricognitivo delle risorse, e l’assessorato alle Finanze che ha già disposto il mandato di pagamento in favore del commissario straordinario per il dragaggio del porto di Pescara, Guerino Testa.

«Si tratta – ha spiegato l’assessore alle Finanze, Carlo Masci – di una anticipazione importante dal bilancio regionale, a valere sul complessivo dei fondi Fas destinati alla portualità abruzzese.

Grazie anche alla tempestività con la quale l’assessore Morra ha adempiuto agli aspetti tecnico burocratici – ha aggiunto Masci – abbiamo anticipato fondi regionali per risolvere un problema di tutta evidenza e dalla portata significativa, non solo per la città di Pescara.

Siamo certi – ha aggiunto Masci – che, riconoscendo il senso di responsabilità della Regione Abruzzo, il Commissario straordinario procederà celermente all’avvio dei lavori, per dare una significativa e concreta risposta alle aspettative degli operatori portuali e della marineria». Un precedente finanziamento di 500 mila euro era stato già disposto per le stesse operazioni.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di pescara: 2,8 milioni di euro per lo scalo
  2. Porto di Pescara: i dragaggi partiranno a metà settembre
  3. Porto di Pescara: Testa diventa commissario per i dragaggi
  4. Porto di Pescara: interventi per 20 milioni di euro
  5. Porto di Pescara: necessari i dragaggi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3642

Scritto da Salvatore Carruezzo su set 1 2011. Archiviato come Authority, Centro, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab