Home » Authority, Centro, News » Porto di Pescara: Testa annuncia dragaggio per metà novembre

Porto di Pescara: Testa annuncia dragaggio per metà novembre

«A fine mese contiamo di iniziare le operazioni di dragaggio del fiume Pescara». Il Commissario del Porto Guerino Testa, al termine dell’incontro che si è svolto a Roma con i tecnici del Ministero dell’Ambiente e con il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia, il comandante della Direzione Marittima Luciano Pozzolano e il direttore dell’Arta Mario Amicone, ha reso noto il crono programma delle operazioni di dragaggio, dopo le preoccupazioni sull’allungamento dei tempi dei giorni scorsi.

«Le operazioni – ha detto Testa – inizieranno il 14 novembre, giorno in cui arriveranno a Pescara le boe necessarie per il monitoraggio pre-dragaggio. Dopo dieci giorni di monitoraggio si comincerà con il dragaggio vero e proprio, a meno di condizioni meteo-marine eccezionali.

Nell’incontro di oggi a Roma abbiamo illustrato la situazione delicatissima e ormai compromessa del Porto e del fiume, lo stato di enorme difficoltà socio-economica delle categorie impegnate nell’area portuale, e parlato del rischio di esondazione del fiume, e insieme abbiamo individuato un percorso tecnico che ci consentirà di rendere attuabile il decreto del ministero».

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Pescara: si allungano i tempi per il dragaggio
  2. Porto di Pescara: venerdì aggiudicazione dell’appalto di dragaggio
  3. Porto di Pescara: Ministero autorizza dragaggio
  4. Porto di Pescara: entro settembre appalto per il dragaggio
  5. Porto di Pescara: i dragaggi partiranno a metà settembre

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5163

Scritto da Salvatore Carruezzo su nov 7 2011. Archiviato come Authority, Centro, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab