Home » Authority, Centro, News » Porto di Ancona: Interporto nel Ten-T

Porto di Ancona: Interporto nel Ten-T

«Il raggiungimento dell’obiettivo di inserimento della tratta ferroviaria Bologna-Ancona e del porto di Ancona nel core network e dell’Interporto delle Marche nel comprehensive network europeo della rete di trasporto TEN-T è stato un risultato importante»

così Roberto Pesaresi, presidente di Interporto Marche, mostra la sua soddisfazione soprattutto per l’iniziativa del governatore delle Marche Gian Mario Spacca che nei giorni scorsi a Bruxelles ha portato avanti la causa marchigiana per «il prolungamento del Corridoio Baltico-Adriatico dal previsto terminale di Ravenna fino alla Puglia, a ricomprendere dunque l’intera costa adriatica e quindi Ancona.

Prolungare il Corridoio almeno fino ad Ancona è una questione della massima priorità per non lasciare l’economia delle Marche e di alcune regioni limitrofe escluse dai grandi traffici che puntano verso nord intersecando anche il corridoio 5 Lisbona-Kiev. In questo senso, sarà significativo anche il contributo che potrà offrire la Piattaforma Logistica delle Marche».

Infatti il presidente spiega anche che bisogna lavorare «affinchè il porto di Ancona sia sempre più protagonista nello scenario del traffico merci proveniente dal far east che entrando nel Mediterraneo dal Canale di Suez trova nell’Italia una piattaforma naturale di accesso all’Europa centrosettentrionale e ai grandi corridoi già disegnati».

Salvatore Carruezzo

Leggi anche:

  1. Porto di Ancona: accordo ministeriale promuoverà sviluppo Interporto di Jesi
  2. Porto di Ancona: osservatorio su Piattaforma logistica
  3. Porto di Ancona: approvato il progetto per le nuove banchine
  4. Porto di Ancona: accordo tra Authority e regione su dragaggi
  5. Porto di Ancona: l’Interporto nel cda Istao

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5291

Scritto da Redazione su nov 12 2011. Archiviato come Authority, Centro, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab