peyrani
Home » Authority, News, Sud » Porto di Taranto: incontro in prefettura per la vertenza del Tct

Porto di Taranto: incontro in prefettura per la vertenza del Tct

Stamattina si è svolto un altro incontro, presso la prefettura di Taranto, per discutere della situazione dei 160 lavoratori del Tct costretti alla mobilità. Alla presenza del prefetto e dei rappresentanti di Comune, Provincia, Autorità portuale e Taranto container terminal i sindacati hanno discusso della situazione.

Sebbene esistano evidenti problemi nell’attività del terminal che gestisce il trasporto dei container della Evergreen, per i dipendenti si sta cercando un accordo che consenta di non perdere alcun posto di lavoro. Il tavolo, riunito per un incontro interlocutorio, sarà convocato nuovamente nelle prossime settimane per evitare che la vertenza diventi concreta.

Lo scopo dei sindacati è quello di salvaguardare i lavoratori garantendo almeno la cassa integrazione per quelli considerati in esubero. Già la prossima settimana, i rappresentanti delle istituzioni e degli enti coinvolti torneranno ad incontrarsi.

Francesca Cuomo

Foto: SC-Lab

 


© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Taranto: Minervini convoca il tavolo tecnico per domani
  2. Porto di Taranto: finita la protesta dei lavoratori del Tct
  3. Porto di Taranto: i lavoratori occupano sede del Tct
  4. Porto di Taranto: comitato portuale sui licenziamenti del Tct
  5. Porto di Taranto: Piano industriale del Tct

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5828

Scritto da Francesca Cuomo su dic 6 2011. Archiviato come Authority, News, Sud. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab