Home » Authority, Internazionale, News, Sud » Apulian Ports: si presenta alla Seatrade Cruise Shipping Convention di Miami

Apulian Ports: si presenta alla Seatrade Cruise Shipping Convention di Miami

L’associazione dei porti pugliesi, neo costituita dalle Autorità Portuali di Bari, Brindisi e Taranto, partecipa al più importante evento di settore, in svolgimento a Miami (USA) dal 13 al 16 marzo.

L’Autorità portuale del Levante e l’Autorità portuale di Brindisi, sono presenti alla collettiva con uno stand di 40 metri quadrati e l’autorevole patrocinio della Regione Puglia, presente con il marchio ViaggiareinPuglia, portale ufficiale del Turismo dell’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo.

La partecipazione all’evento crocieristico mondiale, finalizzata ad accrescere la domanda di crociere in crescente aumento, trova, quest’anno, un utile supporto nell’attività di promozione della Regione Puglia, in quanto abbinata alla pubblicizzazione dei servizi portuali è la promozione dell’offerta turistica del territorio.

Alla manifestazione di settore, tra le più accreditate, per la qualità e il numero di armatori e tour operator che a livello mondiale vi prendono parte, i porti pugliesi promuoveranno, oltre ai servizi e alle infrastrutture portuali,  le eccellenze del territorio. La storia, l’arte e la cultura, la variegata bellezza del territorio pugliese, i fasti della sua storia, saranno in vetrina nel padiglione italiano della più importante fiera delle crociere.

Non mancheranno le lusinghe del palato, con degustazioni di prodotti tipici e assaggi di vario tipo,  con lo scopo di diffondere anche i sapori della nostra terra e fornire alle attività produttive locali e in particolare al comparto agroalimentare, la possibilità di entrare in un mercato diverso da quello nazionale.

L’Assessore Regionale al Turismo Silvia Godelli ha detto : “È grandissima la mia soddisfazione nel veder crescere così significativamente il settore crocieristico nei nostri porti. Si tratta di un segmento importante del mercato turistico pugliese, una specie di carta di identità della nostra terra e una straordinaria occasione di conoscenza e di scoperta per i crocieristi che giungono da noi. Sono certa che la partecipazione all’appuntamento internazionale ci darà ulteriori possibilità di sviluppo”

Particolarmente entusiasta della partecipazione all’importante vetrina mondiale del mercato crocieristico, il presidente dell’Autorità Portuale di Brindisi, Hercules Haralambides, neo presidente dell’Associazione dei porti di Puglia,  il quale ha manifestato grande soddisfazione per l’ottimo livello di sintesi e coordinamento raggiunto con i soggetti istituzionali, prima fra tutte la Regione Puglia.

“ L’obiettivo  – ha detto  Haralambides – è quello di presentarsi al sistema internazionale in vetrina in Florida, come un marchio territoriale comune, mettendo a sistema e valorizzando le specificità e le punte di eccellenza di ciascuno scalo. Si tratta di un ambizioso progetto di integrazione dei sistemi  – ha sottolineato il Presidente Haralambides – che potrà aiutare a costruire una ideale unica Port Community in Puglia, in considerazione del fatto che l’evoluzione del mercato crocieristico, sempre più interessato al Mediterraneo, farà registrare nei prossimi anni un  incremento dei volumi di traffico sempre più crescente”.

La App sarà un’ottima occasione per il Porto di Brindisi, per rilanciare il suo ruolo di scalo passeggeri: molte, infatti sono le iniziative collegate al traffico crociere e passeggeri che l’Autorità Portuale di Brindisi sta mettendo in atto. Innanzitutto la gara per l’affidamento in concessione di un terminal dedicato alle navi da crociera, che sarà presto aggiudicata. Così come l’importante progetto di realizzazione degli accosti per le navi Ro-Ro a Sant’Apollinare che ha di recente ricevuto il primo assenso procedurale dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.

E da ultimo, ma non meno importante, il proposito di trasformare in futuro la Diga di Punta Riso in banchina dedicata alle navi da crociera creando un network con l’Aeroporto di Brindisi , un’opportunità” – Haralambides aggiunge – riservata a nessun altro porto del mondo che ha un aeroporto virtualmente collegato al porto”.

Il Presidente dell’Autorità Portuale del Levante, Francesco Mariani, ha messo anch’egli in evidenza l’importanza del neo costituito network regionale, quale porta d’accesso verso gli itinerari del Mediterraneo orientale.  “I porti pugliesi –  ha detto – stanno vivendo una stagione estremamente impegnativa, con una politica gestionale caratterizzata da una forte tendenza all’infrastrutturazione. L’obiettivo è quello di rafforzare ulteriormente la crescita del settore traghetti e crociere, puntando ad una riqualificazione complessiva del settore turistico, che utilizza la modalità di trasporto marittimo con un trend di forte crescita nell’area mediterranea”.

A tal proposito, Mariani ha annunciato, tra le altre, la programmazione di una importante opera infrastrutturale dedicata al traffico crocieristico . In questo contesto di particolare crescita del comparto crocieristico mondiale – ha detto Mariani -  il porto di Bari non può perdere l’opportunità di entrare con maggiore slancio nel mercato del Mediterraneo e per tale ha programmato la realizzazione, sulle nuove banchine dedicate al traffico cruise e ferry, una nuova e moderna struttura ricettiva a servizio della comunità barese e a beneficio del quel milione ed oltre di passeggeri che ogni anno scalano il porto di Bari”

Leggi anche:

  1. Apulian Ports: oggi la firma del protocollo con Vendola
  2. Apulian Ports: lunedì la sottoscrizione
  3. Apulian Ports: per Minervini è la soluzione per il rilancio dei porti
  4. Minervini: “Nascerà APP: Apulian Ports”
  5. Porto di Bari: il nuovo Terminal crociere presentato a Miami

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=7903

Scritto da Redazione su mar 13 2012. Archiviato come Authority, Internazionale, News, Sud. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab