Home » Authority, News, Sud » Porto di Brindisi: Haralambides punta sui servizi

Porto di Brindisi: Haralambides punta sui servizi

Migliorare il  sistema di accoglienza ai passeggeri in transito e contestualmente offrire vantaggi e ricadute alla comunità brindisina. Con questo duplice obiettivo il Presidente dell’Autorità Portuale di Brindisi Hercules Haralambides ha inteso organizzare e dare forma ad una serie di iniziative tese proprio all’offerta di servizi aggiuntivi che possano da un lato potenziare qualitativamente l’ospitalità ai turisti, soprattutto crocieristi, e dall’altro creare opportunità trasversali sia per le aziende che per gli esercenti della città.

La prima iniziativa varata dall’Autorità Portuale, che sta già riscuotendo ampi consensi, riguarda il Wi-fi gratuito in tutta l’area adiacente la sede dell’Ente compresa piazza Vittorio Emanuele. Attraverso una password che potrà essere richiesta, appunto gratuitamente, presso l’info point all’ingresso della stazione marittima, i turisti crocieristi, il personale degli equipaggi ma anche i semplici cittadini potranno collegarsi ad Internet senza alcuna spesa aggiuntiva.

A breve, inoltre, sempre nella zona antistante l’approdo crocieristico e sede dell’Autorità Portuale si potranno effettuare degustazioni di prodotti tipici locali attraverso aziende selezionate per offrire il top delle nostre produzioni. Le degustazioni avverranno contestualmente all’arrivo delle navi da crociera nel porto interno e, oltre a degustare, sarà possibile anche acquistare i prodotti enogastronomici delle aziende locali.

Altro tassello che si inquadra in questo ampio progetto riguarda la possibilità di offrire ai crocieristi un sevizio di bike-rent. Biciclette, risciò, bici elettriche potranno essere affittate per consentire di girare il centro storico della città, ammirare i monumenti e agevolare il transito per lo shopping nei negozi.
L’attività posta in essere dall’Autorità Portuale non si limita, però, solo al traffico crocieristico ma nell’ottica del miglioramento dei servizi ai passeggeri si tiene conto anche dello scalo di Costa Morena che è oggetto in questi giorni di una sperimentazione che riguarda sia lo snellimento delle procedure che l’implementazione della sicurezza all’interno dello scalo stesso.

Ai passeggeri in partenza viene, infatti, rilasciata una “security pass” che consente l’accesso all’area di imbarco sia a loro che ai veicoli. Questo pass è un tagliando aggiuntivo alla carta di imbarco che viene rilasciata in fase di chek-in e ha l’obiettivo di velocizzare e rendere più efficiente le fasi dell’imbarco.

 

 

 

 

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=10234

Scritto da su Giu 26 2012. Archiviato come Authority, News, Sud. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab