Home » Authority, News, Nord » Porto di Trieste: Monassi incontra i vertici di Rail Cargo Austria

Porto di Trieste: Monassi incontra i vertici di Rail Cargo Austria

La compagnia ferroviaria Rail Cargo Austria punta a una partnership duratura con il porto di Trieste. Lo conferma l’incontro svoltosi questo pomeriggio presso la sede dell’APT, che ha visto riuniti Marina Monassi, Presidente dell’APT, Erik Regter e Franz Dirnbauer, rispettivamente CEO e Direttore Intermodale di  Rail Cargo Austria, Leo Herze CEO di Rail Cargo Italia,  il cap. Fabrizio Zerbini in rappresentanza di Trieste Marine Terminal  (gruppo T.O. Delta) e Vincenzo Agostinelli, Presidente di Adriafer.

Durante l’incontro sono stati illustrati i risultati dei servizi ferroviari operati in joint service tra T.O. Delta (molo VII) e Rail Cargo Austria, in collaborazione con Alpe Adria, che  dal gennaio 2012 collegano il terminal container di Trieste con il sud della Germania (Monaco ed Ulm), con l’Ungheria (Budapest)  e la Repubblica Ceca.  “Le buone performance  ottenute  – ha affermato  il CEO Erik Regter – anche grazie al supporto fondamentale di To Delta/ Trieste Marine terminal e di  Alpe Adria, unitamente alla collaborazione con Adriafer, hanno confermato che la partnership con  il porto di Trieste continuerà anche in futuro”.  “I buoni risultati sono supportati anche dai numeri” ha di seguito aggiunto il cap. Zerbini: “Entro la fine dell’anno, 2500 saranno i treni transitati dall’inizio di attivazione del nuovo servizio, con buone previsioni di crescita dei numeri anche per il 2013 e con un ampliamento delle destinazioni servite”.
Durante il meeting sono state ribadite sia l’importanza dell’unificazione della manovra ferroviaria nello scalo triestino, sia la necessità dell’apertura h 24 della Stazione di Campo Marzio. Proprio su quest’ultimo punto, RCA ha ribadito che si adopererà per coinvolgere gli altri attori ferroviari  operanti nel porto, per inviare una richiesta congiunta a RFI – Trenitalia per far estendere anche nelle ore notturne l’apertura della Stazione di Campo Marzio.

Sul fronte della sostenibilità e dell’efficienza, Erik Regter ha sottolineato l’importanza di trovare velocemente soluzioni per migliorare la produttività del servizio e per ridurre i costi in vista di una maggiore competitività da offrire agli operatori che in questo modo potranno contare su collegamenti sempre più rapidi ed affidabili per raggiungere i mercati del Centro ed Est Europa. Soddisfatta dell’incontro e dei risultati anche Marina Monassi “Dobbiamo puntare sul potenziamento  dei traffici cargo con  Austria, Baviera e Ungheria. Quella con RCA è un’alleanza sicuramente strategica e vincente non solo per Trieste, ma per tutta la piattaforma logistica regionale.”

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=12211

Scritto da su Ott 24 2012. Archiviato come Authority, News, Nord. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab