Home » Authority, News, Sud » L’Ambasciatore dei Paesi Bassi in Italia visita il porto di Taranto

L’Ambasciatore dei Paesi Bassi in Italia visita il porto di Taranto

Nella mattinata di oggi, 31 gennaio, l’Ambasciatore dei Paesi Bassi in Italia, S.E. Michiel den Hond, ha visitato il porto di Taranto, accolto dal Presidente dell’Autorità portuale di Taranto, avvocato Sergio Prete e dal Comandante della Capitaneria di Porto di Taranto, il Capitano di Vascello CP Pietro Ruberto. L’Ambasciatore dopo la visita alle infrastrutture del porto, anche via mare, ha espresso grande interesse per i lavori che in futuro conferiranno nuove e maggiori capacità allo scalo jonico.

La delegazione olandese era così composta: S.E. l’Ambasciatore dei Paesi Bassi presso il Quirinale Michiel den Hond, l’Addetto Economico e Commerciale Wim Rullens, il Senior Economic Advisor Chris Schoenmakers; gli illustri ospiti erano accompagnati dal Dr. Massimo D. Salomone, Console dei Paesi Bassi a Bari.

Nel corso della visita l’Ambasciatore dei Paesi Bassi si è intrattenuto cordialmente a colloquio con il Presidente dell’Autorità Portuale di Taranto discutendo di progetti di collaborazione e dei punti di forza dell’economia olandese, nonché approfondendo i settori prioritari dell’economia ad alta potenzialità per il Mezzogiorno al fine di verificare le concrete opportunità in Puglia per le aziende dei Paesi Bassi.

Al termine della visita SE Michiel den Hond ha avuto occasione di salutare i componenti del Comitato Portuale ricordando che presso gli uffici dell’ambasciata prosegue l’impegno nel portare avanti il progetto “Ol-andiamo in Puglia” iniziativa che ha lo scopo di rinsaldare e stimolare i rapporti tra la Puglia e l’Olanda attraverso attività culturali, economiche e sociali made in Olanda, facendo presente tuttavia, che ora è il momento di passare dalle parole ai fatti e di concretizzare i progetti. In tal senso ha sottolineato come la cooperazione con il Porto di Rotterdam sia ancora attiva e come si stiano valutando varie ipotesi di collaborazione per il futuro che potrebbero trovare una accelerazione ove vengano individuate soluzioni alle attuali problematiche portuali a livello locale e nazionale.

Leggi anche:

  1. Minervini domani a Taranto per il sistema logistico del porto
  2. Porto di Taranto: accordo con Rotterdam
  3. Italia Cup di Taranto: domani la presentazione
  4. Porto di Taranto: domani firma per la Piastra logisitica
  5. Porto di Taranto: promozione anche in Olanda

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=13663

Scritto da Redazione su gen 31 2013. Archiviato come Authority, News, Sud. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab