Home » Authority, News, Nord » Porto di La Spezia: l’Authority ospita studenti progetto Ue Trainmos

Porto di La Spezia: l’Authority ospita studenti progetto Ue Trainmos

Logistica, efficienza nelle operazioni portuali, uso delle nuove tecnologie, sostenibilità nelle azioni di interfaccia porto-città: di queso hanno parlato oggi trenta tra studenti e docenti riuniti nella sede dell’Autorità Portuale della Spezia, per la giornata conclusiva del master nell’ambito del progetto Trainmos, il primo riconosciuto a livello europeo legato alle nuove professioni delle Autostrade del Mare.

Il progetto, per il quale l’UE ha stanziato 1.255.000 euro, prevede il coinvolgimento di sette Università europee: oltre a Genova, Madrid, Lisbona, Brema, Atene, Goteborg e Napier in Scozia. Al termine del corso è previsto uno stage dei partecipanti presso le aziende coinvolte nei circa 20 progetti approvati dalla Commissione Europea. Coordinatore del progetto l’Ateneo di Madrid e per la Liguria, tra gli altri, la Regione, l’Università di Genova, il consorzio RINA, il gruppo Grimaldi, il Comune e il Porto di Genova, Confitarma e l’Accademia del Mare. Il tema dell’incontro di oggi era ‘SMART CITIES AND INTELLIGENT PORTS’.

”Negli ultimi anni abbiamo capito l’importanza della nostra partecipazione ai vari programmi europei e abbiamo iniziato a mettere in pratica progetti concreti per rendere il nostro porto sempre più efficiente ed intelligente” ha detto il presidente dell’autorità portuale della Spezia Lorenzo Forcier.

Leggi anche:

  1. Porto di Brindisi: progetto Ten-Ecoport
  2. Porto di Venezia: al via il progetto per il green port
  3. Porto di Taranto: finanziato il Progetto Tiger
  4. Porto di Brindisi: progetto per migliorare efficienza
  5. Porto di Genova: avviato progetto “Il porto del Nord Ovest”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=14306

Scritto da Redazione su mar 13 2013. Archiviato come Authority, News, Nord. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab