Home » Authority, Isole, News » Il porto di Olbia riconferma il record del 2008: quattro navi da crociera e circa 9 mila crocieristi in una sola mattinata

Il porto di Olbia riconferma il record del 2008: quattro navi da crociera e circa 9 mila crocieristi in una sola mattinata

Giornata di festa, oggi, all’Isola Bianca. Con quattro navi da crociera in porto contemporaneamente, lo scalo Olbiese ha ufficialmente riconfermato il record del 16 ottobre 2008. Dalle 7 del mattino, la Legend della Carnival (in arrivo da Marsiglia), la Vita della Aida (proveniente da Palma di Maiorca), il veliero esclusivo Sea Cloud II (in arrivo da Bonifacio) e, qualche ora più tardi (10.30), la Columbus II della Hapag Lloyd (in arrivo da Palermo), hanno riversato in città e sulle principali mete escursionistiche della Gallura circa 9 mila passeggeri di diverse nazionalità.

Statunitensi, Giapponesi, Russi, Tedeschi e Austriaci hanno preso d’assalto gli oltre trenta pullman messi a disposizione dai tour operator, con destinazione Costa Smeralda, La Maddalena, Arzachena e i monumenti archeologici, San Teodoro, le aziende vinicole del territorio, Calangianus, Tempio ed Aggius. Ma anche una carovana di fuoristrada per un safari nelle zone più impervie della Gallura, tra vecchie cave di granito, stazzi e campagne.

Una buona fetta di crocieristi, circa la metà, ha scelto il tour libero in città per lo shopping o la visita alle attrazioni locali. Opzione per la quale l’Autorità Portuale ha messo a disposizione sette navette gratuite porto – centro città.

“Quella di oggi è un’altra pagina felice per la nostra portualità – dice Paolo Piro, Presidente dell’Autorità Portuale del Nord Sardegna –. La concomitanza di quattro crociere rappresenta un’occasione unica per il territorio, specialmente in un periodo di sofferenza quale quello che stiamo vivendo”. Ottima la risposta di Olbia, che ha messo in campo un dispiegamento di forze che ha coinvolto l’Amministrazione comunale, alcune classi delle scuole superiori Ipia e gli esercenti del Consorzio Centro Città. “In queste 12 ore di permanenza – continua il Presidente -, sono sicuro che la delegazione di 9 mila ambasciatori d’oltremare è stata ben accolta e coccolata a dovere. Ma è altrettanto vero che, a questa degna accoglienza, i nostri visitatori sapranno ricambiare con importanti ricadute economiche”.

Prossimo appuntamento con le crociere, il 23 maggio a Golfo Aranci con il veliero esclusivo Royal Clipper, in arrivo alle 11 da Bonifacio e in sosta fino alle 19.00.

Leggi anche:

  1. Porto di Genova: record di crocieristi
  2. Porto di Brindisi: in arrivo altre due navi da crociera
  3. Porto di Venezia: Comitato chiede giurì internazionale per navi crociera
  4. Porto di Civitavecchia: record di crocieristi nel Mediterraneo
  5. Porto di Olbia: parte la rilevazione statistica sui crocieristi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=15421

Scritto da Redazione su mag 20 2013. Archiviato come Authority, Isole, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab