Home » Authority, Isole, News » Authority del Nord Sardegna: parte la campagna elettorale per il rinnovo dei rappresentanti dei lavoratori dei porti

Authority del Nord Sardegna: parte la campagna elettorale per il rinnovo dei rappresentanti dei lavoratori dei porti

Via libera ufficiale alla campagna elettorale per i contendenti alla carica di rappresentante dei lavoratori dei tre porti in seno al nuovo Comitato Portuale e alla Commissione Consultiva. Da ieri, ventidue candidati per la categoria dei lavoratori delle imprese portuali inizieranno la caccia ai voti tra i 280 aventi diritto (175 per Olbia e Golfo Aranci e 105 per Porto Torres). Quattro, invece, competeranno per accaparrarsi le preferenze dei 36 impiegati dell’Autorità Portuale del Nord Sardegna.

Di questi, solo sei referenti potranno sedere nel parlamentino dell’Autorità Portuale: cinque per la categoria dei portuali, uno per i dipendenti della Port Authority. Altrettanti quelli che saranno chiamati a partecipare all’organo consultivo (commissione con specifiche competenze in materia di lavoro portuale), per la sede di Olbia e Golfo Aranci e altri sei per quella di Porto Torres.

Per coloro che ambiscono al Comitato Portuale, sono quattro le liste in gara. Per i lavoratori delle imprese: “Unimare 55″, composta da Antonello Langiu e Andrea Onnis; “Lavoratori portuali uniti”, con Salvatore Angeloni, Luigi Birardi, Giorgio Calvisi, Giuseppe Deiana e Francesco Monaco; “Impresa Compagnia portuale Porto Torres”, con in lizza Antonio Francesco Carta, Palmerio Franco Pistidda; “Insieme per i Porti” con un unico candidato, Antonio Sanna.  Per quanto riguarda i dipendenti della Port Authority, lista unica: “Dipendenti Autorità portuale Uniti” e due candidati: Salvatore Calvisi e Luca Rebutti.

Per i rappresentanti dei lavoratori dei porti nella Commissione Consultiva Locale di Olbia e Golfo Aranci, le liste presentate sono: “Unimare 55″, composta da Giuliano Pinna e Giampiero Serra;  “Lavoratori portuali uniti” di Luciano Budroni, Maurizio Campesi, Antonio Deiana e Giovanni Maria Pirina. Per i  rappresentanti dei  dipendenti   dell’Autorità Portuale sono due le liste presentate: “Siamo Uomini o Caporali” di Alessandro Doveri e “Lavoro e Sicurtà” di Simone Forti.

Due, invece, le liste dei lavoratori portuali che riguarderanno la Consultiva di Porto Torres: “Port Work” con unico candidato Antonio Satta; “I lavoratori dell’impresa Compagnia portuale Porto Torres” con Giorgio Di Lorenzo, Stefano Manca, Gavino Emanuele Sannino, Michelangelo Santona e Pietro Luigi Zara. Una sola, quella per i dipendenti dell’Autorità Portuale: “Harbour Safety” di Carlo Piturru.

Dal 6 settembre, i candidati avranno a disposizione circa quindici giorni di tempo per la campagna elettorale, che si concluderà con le elezioni del 23 e 24 settembre.

Per le operazioni di voto – che si svolgeranno ininterrottamente dalle 8 alle 22 – verranno distribuite, per quanto riguarda il Comitato Portuale, scheda verde ai lavoratori delle imprese portuali e azzurra ai dipendenti della Port Authority. Per la Consultiva, unica gialla per gli operatori dei tre scali, fucsia per i dipendenti Ap di Porto Torres e bianca per quelli di Olbia.

Due i seggi previsti: il primo nella sala comitato portuale della Stazione Marittima dell’Isola Bianca, il secondo a Porto Torres, nei locali della Palazzina Ex Sanità MArittima.
Lo spoglio avverrà alla fine della giornata del 24 settembre, mentre le designazioni ufficiali saranno decretate dal futuro Presidente dell’Autorità Portuale.

Leggi anche:

  1. Porti del Nord Sardegna: rinnovo del Comitato Portuale e della Commissione Consultiva
  2. In calo il numero degli infortuni nei porti del Nord Sardegna
  3. Porti del Nord Sardegna: accordo con la Cina
  4. Porti del Nord Sardegna: il traffico diminuisce del 23%
  5. Porti del Nord Sardegna: parte da Porto Torres il progetto Green Port

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=17393

Scritto da Redazione su set 7 2013. Archiviato come Authority, Isole, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab