Home » Authority, Isole, News » Primo scalo ad Olbia per la MSC Opera

Primo scalo ad Olbia per la MSC Opera

È arriva questa mattina alle 8, da Palma di Maiorca, la Opera, gioiello della MSC alla sua prima volta al porto dell’Isola Bianca. Sessanta mila tonnellate di stazza, 251 metri di lunghezza, la nave ha sbarcato circa 2.200 passeggeri, di diverse nazionalità, indirizzandoli per una visita nelle mete escursionistiche classiche: dalla Costa Smeralda a La Maddalena, da Arzachena e aree archeologiche a La Cinta, compreso il tour di shopping in città.

Per l’occasione, ma soprattutto per rafforzare la collaborazione ormai collaudata con il porto olbiese, la stessa compagnia ha organizzato a bordo una cerimonia di Maiden Call con tutte le autorità del territorio e la stampa.
Occasione per fare il punto sulla stagione oramai vicina alla conclusione, ma anche per parlare di futuro. “Con lo scalo di MSC Opera – ha dichiarato Luca Valentini, Area Manager MSC Crociere durante la cerimonia – completiamo I’offerta su Olbia per il 2013. Quest’anno abbiamo posizionato nel porto dell’Isola Bianca MSC Sinfonia, nave da oltre 2.200 ospiti, movimentando nel territorio gallurese circa 55.000 passeggeri per un totale di 29 scali inseriti nella programmazione di itinerari settimanali nel Mediterraneo occidentale verso Francia e Spagna, che saranno protagonisti del porto fino al prossimo novembre”.

“I nostri crocieristi – ha continuato Valentini – hanno avuto l’opportunità di conoscere la Sardegna scegliendo tra numerose escursioni verso le località della Costa Smeralda, la Maddalena, la Cinta e le suggestive zone dell’entroterra e i passeggeri sardi hanno avuto la possibilità di imbarcarsi direttamente sotto casa senza dover raggiungere altri porti della penisola per iniziare il loro viaggio. Lo scalo di Olbia ha arricchito le nostre crociere di una destinazione unica ed è per questo che seguiamo con particolare interesse I’evoluzione del porto in progressivo miglioramento, certi che in un futuro prossimo sarà possibile ripetere quest’esperienza per un turismo sempre più di qualità”.

Parole positive, quelle dell’Area Manager della Compagnia, che fanno ben sperare su un futuro di crescita del mercato nel Nord Sardegna.

“Chiudiamo il 2013 con una leggera flessione complessiva, determinata dalla riduzione degli scali su Porto Torres – ha spiegato Carlo Guglielmi, Segretario Generale dell’Autorità Portuale, che è intervenuto alla cerimonia di benvenuto in sostituzione del Commissario Fedele Sanciu, impegnato al Salone Nautico di Genova –. Olbia, nel complesso, è andata molto bene: 88 navi da crociera e due compagnie, Costa ed MSC, che hanno garantito, con la formula del turn around, la possibilità di imbarco e sbarco per una media di circa 500 persone a settimana.

Osserviamo con grande attenzione la crescita di Golfo Aranci che, in appena tre anni, è passato da 4 a 22 navi da crociera. Quanto a Porto Torres, proseguiamo con un’azione promozionale intensa che miri a ribaltare la flessione di quest’anno e a superare il risultato eccellente del 2012.”
Una portualità che cresce, quella del Nord Sardegna, soprattutto grazie al lavoro di promozione portato avanti in questi ultimi 8 anni e che il neo commissario straordinario, Fedele Sanciu, intende proseguire con ancora maggiore impegno.

“È nostra intenzione proseguire con maggiore impegno – fa sapere il Commissario Straordinario – mantenendo saldi i rapporti con le compagnie storiche che fanno scalo ad Olbia e cercando nuovi contatti e aprendoci a nuovi mercati. Ad oggi, per il 2014 abbiamo già in prenotazione 83 scali, numero che sicuramente crescerà nei prossimi mesi. Contestualmente lavoreremo sull’infrastrutturazione, con un monitoraggio costante dei fondali e delle banchine. Entro il prossimo anno pensiamo di portare a casa la grande scommessa del terminal crocieristico che sorgerà nell’area dei moli Bonaria e 1 bis di Olbia e chiudere le partite in corso negli altri due porti del Nord isolano”.
Altro appuntamento con le crociere, domani mattina (sabato 5 ottobre) con la Noordam della Holland America e la Sinfonia della Msc.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=17814

Scritto da su Ott 4 2013. Archiviato come Authority, Isole, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab