Home » Authority, News, Sud » APULIAN PORTS AL SEATRADE CRUISE SHIPPING DI MIAMI

APULIAN PORTS AL SEATRADE CRUISE SHIPPING DI MIAMI

In occasione del 30° anniversario del Seatrade Cruise and Shipping Convention, che ha avuto luogo dal 10 al 13 marzo presso il Convention center di Miami (Fl), i tre porti pugliesi di Bari, Brindisi e Taranto hanno inteso rinnovare la loro partecipazione alla collettiva italiana delle crociere sotto la sigla di APP – Apulian Ports.

In una superficie espositiva particolarmente suggestiva, gli scali portuali hanno messo in vetrina le eccellenze della regione Puglia, presentando alla stampa internazionale e agli operatori del settore, servizi e infrastrutture dei tre scali. Anche quest’anno la Regione Puglia, con l’assessorato al Turismo, ha confermato la propria presenza istituzionale con il marchio “ViaggiareinPuglia”.

“Stiamo lavorando al rafforzamento del binomio domanda/offerta – ha confermato il presidente dell’Autorità Portuale del Levante Francesco Mariani – per continuare nell’opera, già oggi in buona parte realizzata, della destagionalizzazione del turismo da crociera”.

Oggi, attraverso il porto di Bari transitano circa 2.000.000 di passeggeri all’anno di cui circa 600.000 sono crocieristi. L’Autorità Portuale sta dedicando grande attenzione ai piani di sviluppo e potenziamento delle infrastrutture dedicate all’accoglienza turistica con l’obiettivo di consolidare la presenza delle Compagnie che già scalano il porto capoluogo di regione e predisporsi a ricevere nuove e prestigiose presenze.
Il porto di Bari ha in programma importanti investimenti infrastrutturali a supporto della sempre crescente domanda del mercato crocieristico. In particolare, è previsto l’ampliamento del Terminal Crociere e la costruzione di un nuovo molo di 350 mt. presso la Darsena di  Ponente per consentire più agevolmente l’ormeggio delle mega unità di nuova costruzione.

“Al Seatrade Cruise mettiamo in vetrina le grandi potenzialità del nostro network e nei prossimi mesi, ha aggiunto il presidente Francesco Mariani, verranno a visitarci alcuni degli operatori incontrati, per effettuare ispezioni in vista di test di approdo per la stagione crocieristica 2015. Tra le compagnie interessate spicca una prestigiosa compagnia specializzata nelle crociere del lusso, con itinerari altrettanto alternativi e poco commerciali, alla ricerca di piccoli porti e baie isolate in alcune delle destinazioni più preziose al mondo”.
Il presidente Mariani, nella doppia carica di presidente di Apulian Ports, l’Associazione dei porti pugliesi, ha  manifestato grande soddisfazione per l’ottimo livello di sintesi e coordinamento raggiunto  con i soggetti istituzionali interessati all’ iniziativa e parimenti motivati alla promozione della nuova offerta di servizi e infrastrutture e al recupero

dell’identità storica e della vocazione turistica della Puglia e dei porti di riferimento di Bari, Brindisi e Taranto.
Per il settore crociere, il 2013 è stato un anno di transizione in attesa di un 2014 che si preannuncia molto intenso. I dati consuntivi di fine anno rappresentano il porto di Bari con un bilancio in positivo che ha risentito poco della particolare congiuntura negativa dei mercati. Buona la performance del traffico crocieristico che si attesta nel 2013 a 604.781 passeggeri in 171 scali.

La stagione 2014 vede la conferma delle due compagnie che regolarmente scalano il porto di Bari, Costa Crociere ed MSC Crociere nonché delle altrettanto prestigiose compagnie armatoriali della Royal Caribbean, la seconda compagnia a livello mondiale, che scalerà Bari con il brand del lusso Celebrity Cruises, e  Aida Cruises, Fred Olsen Cruises e Pullmantur Cruises.

Il prossimo 15 aprile, Brindisi spalancherà il “Gate to Salento” ai passeggeri della AZAMARA QUEST, la prima nave da crociera ad inaugurare la stagione 2014 per lo scalo adriatico. 23 gli accosti già ufficializzati di navi di varie Compagnie che hanno scelto Brindisi per allettare i propri ospiti con visite ed escursioni tra le bellezze e le peculiarità enogastronomiche dell’incontaminata terra del Salento.

Novità e conferme nel calendario 2014 predisposto dall’Autorità portuale: Compagnie che già in passato hanno scalato Brindisi e hanno inteso confermare tale scelta anche per l’anno in corso e new entry che per la prima volta faranno attraccare i loro giganti del mare tra il Monumento al Marinaio d’Italia e il Castello Alfonsino, proprio di fronte alle Colonne Terminali della via Appia.

Tra queste new entry c’è sicuramente da annoverare la maiden call della Mein Schiff 3 della TUI Cruises che ha programmato otto accosti estivi.

“Il calendario per il 2014 è ancora aperto ad altri eventuali proposte last minute – commenta il presidente dell’Autorità portuale di Brindisi, prof. Hercules Haralambides – mentre l’Ente sta già programmando il 2015, anno per il quale abbiamo già schedulato alcuni accosti di navi da crociera.” “Un interesse crescente per il nostro porto”, rimarca con soddisfazione  Haralambides.

La stagione 2014, infatti, dovrebbe segnare un incremento del 332,2% dei crocieristi in arrivo a Brindisi. Se nel 2013 su 15 toccate sono sbarcati in città 4.628 passeggeri, le stime per l’anno in corso parlano di una presenza (calcolata per difetto) di oltre 20.000 passeggeri. Gli accosti schedulati, come detto, saranno  23, il che significa un incremento del 53,3%.

Al fine di realizzare l’obiettivo istituzionale di promuovere i traffici e diversificare le attivita’ dello scalo, l’Autorita’ Portuale di Taranto e’ impegnata nello sviluppo anche turistico del porto e dei suoi servizi.
In tale ottica sono previsti alcuni interventi infrastrutturali quali la riqualificazione del Molo S. Cataldo, la realizzazione del Centro Servizi Polivalente e il Port Exhibition Center che ospiterà l’innovativo “laboratorio della cultura marittima”.

Il porto di Taranto, al fine di proporsi nel consolidato panorama delle destinazioni crocieristiche, in piena sinergia con gli altri scali pugliesi, promuove escursioni ed itinerari di carattere storico-archeologico, enogastronomico e naturalistico come nel caso della Green Road, un percorso innovativo all’insegna della sostenibilita’ e della scoperta delle tradizioni.

“La presenza dell’AP di Taranto all’edizione 2014 del Seatrade Cr uise and Shipping di Miami rappresenta un’utile opportunità per consolidare l’offerta complessiva della portualita’ pugliese – conferma Sergio Prete, Presidente dell’Autorità Portuale di Taranto – nonche’ l’occasione per finalizzare i gia’ avviati rapporti di collaborazione con operatori del settore interessati a stabilire la propria presenza nello scalo jonico”.

Leggi anche:

  1. Apulian Ports, l’associazione dei porti della Puglia, in vetrina mondiale al Seatrade Cruise Shipping Convention di Miami
  2. Apulian Ports: si presenta alla Seatrade Cruise Shipping Convention di Miami
  3. Apulian Ports: oggi la firma del protocollo con Vendola
  4. Apulian Ports: lunedì la sottoscrizione
  5. Apulian Ports: per Minervini è la soluzione per il rilancio dei porti

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=20451

Scritto da Redazione su mar 17 2014. Archiviato come Authority, News, Sud. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab