Home » Authority, News, Nord » Porto di Trieste: 2 milioni di euro dalla Regione per i servizi di trasporto combinati

Porto di Trieste: 2 milioni di euro dalla Regione per i servizi di trasporto combinati

Un finanziamento aggiuntivo pari a 2 milioni di euro, per sostenere un Programma di promozione dei Servizi di Trasporto Combinati Container da e per il Porto di Trieste, è stato approvato il 6 settembre dalla Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia su proposta dell’assessore alle Infrastrutture Mariagrazia Santoro.

Il contributo regionale, assegnato all’Autorità portuale di Trieste, come già previsto dalla legge di assestamento di Bilancio 15/2014, intende sostenere le attività portuali dello Scalo giuliano rivolte in particolare a favorire i traffici alternativi al trasporto stradale. I fondi potranno essere utilizzati sia per iniziative attuate direttamente dall’Autorità portuale che da società dalla stessa partecipate.

Con questo stanziamento vengono portati a 5 i milioni di euro stanziati dalla Regione a favore dell’Autorità portuale di Trieste portando il finanziamento allo stesso livello dell’annualità 2013.

“La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia dunque continua a ‘fare la sua parte’ nei confronti del Porto, ritenendo lo Scalo triestino sempre al centro di tutte le strategie infrastrutturali e logistiche della nostra regione. L’attività della Regione non si fa influenzare da tutte le vicende, che peraltro ormai da tempo, vengono a riguardare lo Scalo di Trieste”, ha osservato l’assessore regionale Santoro.

Leggi anche:

  1. Porto di Trieste: 188 milioni di euro di investimenti
  2. Porto di Trieste: Regione, Provincia e Comune chiedono la convocazione del comitato portuale
  3. Porto di Trieste: in arrivo 32 milioni di euro dal Ministero
  4. Porto di Trieste: in due anni incremento del 44% e avanzo di 13 milioni di euro
  5. Porto di Monfalcone: pronti 8 milioni di euro per gli escavi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=23864

Scritto da Redazione su set 8 2014. Archiviato come Authority, News, Nord. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab