Home » Authority, Isole, News » Porti Nord Sardegna: guide turistiche e studenti per l’accoglienza delle crociere

Porti Nord Sardegna: guide turistiche e studenti per l’accoglienza delle crociere

OLBIA – Squadra che vince non si cambia. Semmai si rafforza. È lo spirito con il quale, per il 2015, l’Autorità Portuale metterà in campo la strategia di accoglienza in banchina per le navi da crociera.

Dall’11 marzo al 10 novembre 2015, i ragazzi dell’Istituto Tecnico Commerciale e per il Turismo Dionigi Panedda di Olbia – così come è stato per lo scorso anno – saranno in prima linea per accogliere le centinaia di migliaia di crocieristi in arrivo al porto dell’Isola Bianca.

Maglie verdi con logo “Hello Olbia!” o costumi tipici della tradizione isolana indosso, gli studenti delle terze, delle quarte e delle quinte rinnoveranno il successo registrato nel 2014, con 84 navi accolte senza sosta dal 2 aprile al 29 dicembre. Ma, questa volta, oltre al supporto dei docenti e dell’Autorità Portuale, a fare da tutor nella messa in campo delle strategie d’accoglienza saranno le guide turistiche rappresentate dalle due principali associazioni di categoria: A.R.G.T.S. (Associazione Regionale Guide Turistiche Sardegna) e A.GU.S. (Associazione Guide della Sardegna).

Iniziativa, questa, nata dall’incontro tra Port Authority, Istituto Superiore e Guide Turistiche con l’obiettivo di innalzare ulteriormente il livello qualitativo dell’accoglienza e, soprattutto, sempre nell’ottica di apertura della scuola al territorio e al mondo del lavoro, per fare conoscere agli studenti una professione fondamentale per l’industria turistica, specialmente quella crocieristica.
A ridosso del primo scalo della Hamburg, previsto il giorno 11 marzo ad Olbia, le guide svolgeranno alcune lezioni frontali in classe sulla deontologia professionale della categoria, con riferimento alle norme e all’approccio al lavoro; sull’accoglienza e sulle diverse forme di turismo; sulla conoscenza e sulle particolarità del territorio in cui tali figure professionali si trovano ad operare e, infine, alcuni approfondimenti sulla storia di Olbia.

Argomenti, questi, che potranno essere accompagnati da attività pratiche, come simulazioni di visite guidate in città e, previa autorizzazione dei tour operator e delle compagnie crocieristiche, escursioni insieme ai passeggeri dei giganti del mare.  Una stagione crocieristica ricca, quella alle porte, con 85 navi su Olbia, 11 su Golfo Aranci e 11 su Porto Torres.

Molte le conferme su Olbia, con 31 scali del gruppo Costa Crociere – Aida Kreuzfahrten, presenti in porto rispettivamente con la Neoriviera, la Luminosa e la Aura e la Stella; 31 della Msc, con la Sinfonia e l’Armonia. Per proseguire con gli scali spot del gruppo Thomson – Island Escape Cruise, Silversea, Phoenix Reisen, Sea Cloud, Le Ponant e Croisieres de France.

In attesa di ulteriori incrementi in calendario, a Golfo Aranci conferma la sua presenza, anche quest’anno, la Star Clipper con i suoi velieri Star Flyer e Royal Clipper. Ripresa netta, invece, su Porto Torres che, dopo i 3 scali del 2014, sale ad 11 con una toccata della tedesca Mein Schiff (Tui Cruises) e 10 della spagnola Pullmantur, presente con la Sovereign e la Empress.

“La stagione crocieristica alle porte – spiega Nunzio Martello, Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale del Nord Sardegna – si annuncia ancora una volta entusiasmante per i nostri scali di Olbia, Golfo Aranci e Porto Torres. Tre realtà sempre più competitive nello scenario internazionale delle crociere e con un enorme potenziale di crescita. In questi mesi abbiamo lavorato duro per cercare di attrarre nuovi gruppi armatoriali e altrettanto alacremente lavoreremo per ampliare il ventaglio di compagnie da conquistare nei porti di Golfo Aranci e Porto Torres”.

Fondamentale, per la crescita del mercato, l’accoglienza che il territorio saprà riservare agli oltre 220 mila crocieristi in arrivo. “La presenza degli studenti in banchina anche quest’anno – continua Martello – ci aiuterà tantissimo nel trasmettere un immagine di freschezza e bellezza ai nostri visitatori. La disponibilità della scuola e, grazie al protocollo siglato questa mattina, il preziosissimo supporto tecnico e professionale che verrà dato ai ragazzi dalle guide turistiche saranno la carta vincente per scalare ancora un mercato senza crisi come quello delle crociere”.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=27415

Scritto da su Mar 2 2015. Archiviato come Authority, Isole, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab