Home » Authority, News, Nord » Autorità portuale di Ravenna: al Transport Logistic Monaco 55mila presenze

Autorità portuale di Ravenna: al Transport Logistic Monaco 55mila presenze

RAVENNA – Si è conclusa venerdì scorso la Fiera Transport Logistic di Monaco, il più grande salone internazionale di logistica, mobilità, IT e supply chain, al quale l’Autorità Portuale di Ravenna ha partecipato insieme al sistema logistico regionale dell’Emilia Romagna (Cargo Fer srl, CE.P.I.M Centro Padano Interscambio Merci Spa, Dinazzano Po Spa, Interporto di Bologna Spa, Terminali Italia Srl, Terminal Rubiera srl, con il coordinamento della Regione Emilia Romagna e la consulenza della Fondazione Istituto sui Trasporti e Logistica – ITL).

Tutti i numeri registrati dal Salone di quest’anno hanno il segno positivo: più visitatori (oltre 55.000, nel 2013 furono 52.300), più espositori (2.050 a fronte dei 2.013 del 2013), più alto il livello di internazionalità (visitatori provenienti da 124 paesi, +41% rispetto al 2013, ed espositori provenienti da 62 paesi, +48% rispetto al 2013). A parte i visitatori tedeschi, significativa è stata la presenza di visitatori da Austria, Olanda, Italia, Polonia, Repubblica Ceca, Svizzera, Francia, Belgio, Gran Bretagna e Romania. In crescita il numero di visitatori anche da Finlandia, Croazia, Turchia, Ungheria, Spagna e Cina. Tra tutti questi oltre 5.000 sono gli addetti ai lavori che hanno partecipato ai 45 eventi di carattere convegnistico organizzati nell’arco delle tre giornate.

Affollato lo Stand del Sistema Logistico Regionale dell’Emilia-Romagna al quale decine di visitatori si sono fermati per conoscere meglio i servizi offerti e prendere contatti con i rappresentanti di Cargo Fer, CE.P.I.M, Dinazzano Po, Interporto di Bologna, Terminali Italia, Terminal Rubiera, Autorità Portuale di Ravenna, Regione Emilia Romagna e Fondazione Istituto sui Trasporti e Logistica, presenti allo stand. Molto interesse ha suscitato il Porto di Ravenna, unico Porto della Regione, sia in relazione agli operatori insediati, ai servizi offerti e alle connessioni ferroviarie attive con gli inland terminal, ma soprattutto in relazione al grande Progetto di  approfondimento dei fondali, destinato a consolidare la leadership che lo scalo già detiene in Adriatico e a garantire la sua competitività sui mercati internazionali, per i prossimi anni.

Transport Logistic si conferma uno degli eventi di punta del settore, come dichiarato dal Ministro Federale dei Trasporti e delle infrastrutture digitali, Alexander Dobrindt, durante la cerimonia inaugurale del salone e i numeri di questa edizione lo dimostrano.

Leggi anche:

  1. L’Autorità portuale di Ancona alla Fiera Transport Logistic di Monaco
  2. Il porto di Trieste alla fiera Transport Logistic di Monaco di Baviera
  3. PORTO DI RAVENNA: OMC SI CHIUDE CON NUMERI RECORD, 21 MILA PRESENZE
  4. Porto di Ravenna: in arrivo 60 milioni di euro di fondi Cipe
  5. Il network dei porti del Levante in mostra al Logitrans Transport Logistic di Istanbul

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=29110

Scritto da Redazione su mag 14 2015. Archiviato come Authority, News, Nord. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab