Home » Authority, News, Nord » 365 PO RIVER SYSTEM: PROGETTO PER LA NAVIGABILITÀ DEL FIUME PO DAL PORTO DI CREMONA AL MARE ADRIATICO

365 PO RIVER SYSTEM: PROGETTO PER LA NAVIGABILITÀ DEL FIUME PO DAL PORTO DI CREMONA AL MARE ADRIATICO

VENEZIA – Il sistema navigabile del fiume Po e dei canali ad esso collegati rientra tra le Reti strategiche europee (Reti CORE). A seguito della pubblicazione delle Linee Guida TEN-T (Trans European Network of Transport), AIPo (Agenzia Interregionale per il fiume Po), con la collaborazione di Unioncamere del Veneto, ha sviluppato il progetto 365 Po River System. Studio per lo sviluppo della navigabilità del fiume Po da Cremona al Mare Adriatico.
Unioncamere del Veneto e AIPo presenteranno i principali risultati dello studio progettuale eseguito nel 2015 nel corso di una conferenza stampa, allargata ai rappresentanti delle istituzioni coinvolte, che si terrà venerdì 11 dicembre, ore 10.30, presso la sala conferenze di Veneto Sviluppo, PST Vega in via delle Industrie 19/D Marghera – Venezia.
Il progetto, che ha ricevuto  un co-finanziamento dalla Commissione Europea, s’inserisce in un contesto più ampio di valorizzazione dell’area vasta del Po tramite azioni di sistema che vedono coinvolte le Istituzioni delle quattro Regioni rivierasche, AlPo e le imprese al fine di favorire un efficace governo e rilancio del territorio dal punto di vista economico e commerciale.

Lo studio ha preso infatti in considerazione tre soluzioni complementari: la regimazione del Po per garantire la navigabilità commerciale 365 giorni all’anno; la sistemazione a corrente libera del Po; una soluzione mista che prevede solamente tre traverse e la sistemazione a corrente libera del restante tratto.

Una parte degli studi ha riguardato anche gli impatti ambientali e socio economici derivanti dalla navigabilità del fiume aumentata fino a 365 giorni all’anno.

Leggi anche:

  1. AIPO AL MEETING EUROPEO TEN-T DAYS CON DUE PROGETTI SULLA NAVIGABILITA’ DEL FIUME PO
  2. Trasferta sud americana per Cremona e Del Pin per il “World Outboard River Marathon Championships”
  3. Porto La Spezia: Forcieri presenta il progetto Widermos al Ten-T Days
  4. Porto di Venezia: al via il progetto per il green port
  5. Porto di Ancona: parte il progetto della passeggiata “da mare a mare”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=34581

Scritto da Redazione su dic 9 2015. Archiviato come Authority, News, Nord. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab