Home » Authority, News, Sud » Porto di Gioia Tauro: accordo su progetto di formazione

Porto di Gioia Tauro: accordo su progetto di formazione

GIOIA TAURO – “La firma dell’accordo di programma che darà l’avvio ad un progetto di formazione per 1.200 lavoratori della Mct in cassa integrazione, e che consentirà la salvaguardia dei livelli occupazionali nel Porto di Gioia Tauro, è l’ennesimo fatto concreto che la Regione Calabria, grazie soprattutto all’attenzione costante del Presidente Mario Oliverio, mette in campo per l’importante infrastruttura portuale calabrese”. Lo afferma in una nota il Vice Presidente del Consiglio regionale Francesco D’Agostino.

“Piena soddisfazione – aggiunge – per l’atto siglato questo pomeriggio e, più in generale, per l’intero pacchetto di iniziative che l’Amministrazione e il Consiglio regionale stanno attuando in favore del potenziamento e del rilancio del porto e del retro porto di Gioia Tauro.

Azione, questa, realizzata in sinergia con il Governo nazionale, che proprio in questo senso ha stabilito l’abbattimento delle tasse d’ancoraggio. L’accordo di programma viene finanziato dalla Regione sul Pac con risorse pari a 1milione e 800 mila euro. Un impegno importante, che guarda anche in proiezione del nuovo insediamento di Autoworx per la produzione di automobili innovative nell’area del retro porto, ma che va valutato unitamente alle altre azioni specifiche messe in campo in questo ultimo anno.

Penso all’abbattimento delle tasse ancoraggio, all’assegnazione dei lavori per la realizzazione del gateway ferroviario interno al porto e, ancora, al nuovo percorso intrapreso per l’istituzione della Zona Economica Speciale. In questo senso, è stata apportata nel corso dell’ultima seduta del Consiglio una modifica alla legge urbanistica regionale che inserisce nella normativa la pianificazione per il Polo portuale di Gioia Tauro.

Tutte iniziative, queste, che fanno emergere la bontà dell’operato dell’assessore all’Urbanistica e all’Assetto del Territorio Franco Rossi, dell’Assessore al Porto di Gioia Tauro e al Sistema Portuale Francesco Russo e del Presidente Mario Oliverio. A loro va un plauso per la capacità di rendere concreto un percorso di rilancio vero di una delle infrastrutture portuali più importanti d’Europa”.

“Questo percorso, che va prendendo sempre più corpo – ha concluso D’Agostino – ha trovato il pieno sostegno della maggioranza di governo, pienamente convinta della necessità di investire nel futuro del Porto di Gioia Tauro”.

Leggi anche:

  1. Porto di Gioia Tauro: Andrea Agostinelli è il nuovo commissario dell’Authority
  2. Porto di Gioia Tauro: accordo tra Authority e Arpacal
  3. Porto di Gioia Tauro: media mensile di 20mila veicoli
  4. Porto di Gioia Tauro: accordo con New York per il Far East
  5. Porto di Gioia Tauro: la Regione prova a salvare lo scalo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=35072

Scritto da Redazione su dic 30 2015. Archiviato come Authority, News, Sud. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab