Home » Authority, News, Sud » Marina Militare e Authority di Brindisi siglano accordo per l’area Pol

Marina Militare e Authority di Brindisi siglano accordo per l’area Pol

BRINDISI – Domani, a Brindisi, nella sede dell’Autorità Portuale, la Marina Militare rappresentata dal Comandante Marittimo Sud Ammiraglio Eduardo Serra firmerà, insieme agli enti locali, il nuovo Addendum all’Accordo di Programma per la dismissione dagli usi militari dell’area denominata “POL” nel Seno di Levante del porto di Brindisi.

Attraverso diversi incontri tra la Marina Militare e le Amministrazioni interessate si è giunti alla rivisitazione del testo che permetterà la realizzazione di opere necessarie per le esigenze operative della Marina, quali la riqualificazione complessiva dei moli della Base Navale all’interno del Seno di Ponente del porto.

La sottoscrizione del nuovo Addendum conferma la concreta partecipazione della Marina Militare nell’individuare delle soluzioni ottimali connesse alla realizzazione di progetti a beneficio dello sviluppo delle attività portuali, preservando le capacità operative dell’attuale Base Navale.
Il nuovo addendum all’Accordo di Programma per la dismissione dagli usi militari dell’area denominata “POL” nel Seno di Levante del porto di Brindisi (datato 16 dicembre 1999) sostituisce quello del 18 gennaio 2012. Quest’ultimo non aveva avuto concreta applicazione a causa del mancato recepimento da parte delle Amministrazioni Centrali.

La nuova sottoscrizione scongiurerà la perdita del principale finanziamento, contemplato in tale accordo, pari a circa 17 M€, originariamente destinato alla realizzazione di un nuovo deposito POL per la Marina Militare in zona Capo Bianco.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=36562

Scritto da su Mar 10 2016. Archiviato come Authority, News, Sud. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab