Home » Authority, News, Nord » Porto di La Spezia: esercizio 2015 da record, utili a 10,9 milioni di euro

Porto di La Spezia: esercizio 2015 da record, utili a 10,9 milioni di euro

LA SPEZIA – Utile d’esercizio di 10.951.980 euro, con un incremento dell’undici per cento rispetto al dato dell’esercizio precedente. E’ il risultato ottenuto dall’Autorità portuale della Spezia, il cui comitato portuale ieri ha votato all’unanimità l’approvazione del rendiconto generale d’esercizio di bilancio 2015.

L’utile registrato dall’Authority di via del Molo è il più alto mai conseguito dall’ente e viene totalmente destinato alla copertura di quota parte degli investimenti deliberati. Il rendiconto generale ha ottenuto la piena approvazione dei Revisori dei Conti, i quali hanno riscontrato che i dati relativi allo stato patrimoniale, al conto economico ed ai dati finanziari sono stati redatti nel rispetto della normativa vigente ed evidenziano una più che buona gestione amministrativa.

“Sono molto soddisfatto dei risultati del bilancio 2015 approvato all’unanimità dal Comitato Portuale – spiega il presidente dell’Autorità portuale della Spezia, Lorenzo Forcieri – che conferma la vitalità della nostra amministrazione e la correttezza della sua gestione”.

Leggi anche:

  1. Porto di Trieste: approvato il rendiconto Generale 2015
  2. Porto di Livorno: traffico record nel 2015 con 33 milioni di tonnellate movimentate
  3. Porto di Genova: varato il Bilancio di Previsione 2016, spese per 236 milioni di euro
  4. Porto di La Spezia: il ministero approva il bilancio
  5. Porto di La Spezia: il comitato portuale approva all’unanimità il bilancio di previsione 2015

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=37897

Scritto da Redazione su apr 30 2016. Archiviato come Authority, News, Nord. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab