Home » Authority, Centro, News » Porto di Livorno: la Fortezza si apre alla città

Porto di Livorno: la Fortezza si apre alla città

LIVORNO – Un’estate densa di eventi. La nuova stagione della Fortezza Vecchia, inaugurata all’inizio dell’anno con il rinnovo dell’atto di concessione col quale l’Autorità Portuale si è assicurata la gestione del Complesso Mediceo per altri quattro anni, sino al 2020, si apre quest’anno con tante belle novità. Concerti musicali, laboratori artistici, cinema, incontri culturali saranno solo alcuni degli appuntamenti che andranno a comporre il fitto calendario di iniziative messo a punto dalla Port Authority di Livorno.
È stato il numero due dello scalo labronico, Massimo Provinciali, a presentarlo ai cittadini in una conferenza stampa che ha visto partecipare molti organizzatori e rappresentanti delle istituzioni, tra i quali l’assessore comunale Serafino Fasulo, che ha ringraziato l’APL per come ha gestito la Fortezza Vecchia in questi anni: «Va reso atto all’Autorità Portuale – ha riconosciuto – di aver saputo gestire uno spazio di non facile gestione, contribuendo ad accrescere la proposta culturale rivolta alla cittadinanza.

Basta scorrere il programma per apprezzare il valore delle iniziative organizzative. Due mi stanno particolarmente a cuore: il Premio Combat che permette a tanti artisti di conoscere i nostri luoghi più belli, e il Livorno Music Festival, che nasce proprio nel Complesso Mediceo».
«Il recente rinnovo della concessione all’Authority – ha aggiunto Provinciali – è un attestato di fiducia delle amministrazioni che hanno in carico la Fortezza. Significa che in questi anni abbiamo lavorato bene, promuovendo iniziative importanti all’interno di un ambiente di cui stiamo salvaguardando l’identità storica, restaurandolo e aprendolo sempre di più alla città».
Anche il commissario Gallanti ha elogiato la collaborazione positiva tra il Comune e l’Authority: «È apprezzabile questa sinergia tra le amministrazione sul fronte della promozione culturale del territorio – ha dichiarato l’avvocato dei moli –; soltanto con il sostegno dei cittadini e dell’amministrazione comunale si può sviluppare anche a Livorno quell’humus culturale e politico che rappresenta la carta vincente di molte grandi città portuali». Ma vediamolo, questo calendario di eventi, di cui si può sottolineare  – come ha fatto lo stesso Provinciali nel corso della conferenza stampa – la grande eterogeneità.

Maggio

Si comincia il 7/8 maggio con Naturalia, una fiera “da vivere” dove trovare le risposte ai sempre più ricercati bisogni di bene. Si parlerà di nuove tecnologie costruttive e di “Green economy”: il modello di sviluppo economico che prende in considerazione l’attività produttiva valutandone sia i benefici derivanti dalla crescita, sia l’impatto ambientale provocato dall’attività di trasformazione delle materie prime.
Il 14 e 15 maggio va in scena “il Mercantile”, una due giorni dedicata all’handmade e al vintage. Un evento che vedrà arrivare sulla costa labronica ben 64 espositori provenienti da varie regioni italiane, dalla Lombardia fino alle Marche. Artigiani e crafter che proporranno le loro creazioni in una location d’eccezione, nuova ed accattivante. Stampe, illustrazioni, gioielli, ceramiche, vinili, papillon, oggetti realizzati con scarti, skateboards in legno, prodotti vegetali per la pelle, cornici, borse e molto altro.
E il 20 maggio, come ogni anno, non potrà mancare la celebrazione della Giornata Europea del Mare, per la quale è stato messo in piedi un programma molto ambizioso che verrà presentato successivamente. Il giorno successivo, la Fortezza Vecchia sarà il palcoscenico ideale per il convegno: “Mediterraneo: popoli in movimento”.
Il mese si conclude con altre due iniziative assai interessanti: una è prevista per il 25 maggio, ed è un laboratorio dal titolo: “Tashkent, dalla ricerca al narrato”, che trae spunto dal romanzo storico Tashkent dello scrittore Enrico Campanella, ambientato a Livorno negli anni ’30, e presenta ai cittadini un itinerario didattico mirato a cogliere ed approfondire con supporti documentari la storia della nostra città e a sviluppare la metodologia della ricerca al fine di produrre un narrato.
Il 27-29 maggio, infine, si parlerà di nuove tecnologie costruttive e di green economy nell’evento “BE! Building Evolution – idee e soluzioni per abitare il futuro”. In questa prima edizione dell’iniziativa l’Associazione Nazionale Costruttori Edili (Ance Livorno), intende promuovere, attraverso un percorso espositivo, il passaggio dal vecchio modo di fare edilizia al nuovo concept che prevede l’uso di nuove tecnologie.

Giugno

Anche giugno si preannuncia ricchissimo di iniziative, aprendosi, il 1° del mese, con un concerto della Giovane Orchestra Livornese: evento finale di un progetto didattico-musicale volto alla formazione orchestrale per un gruppo misto di bambini delle scuole elementari. Saranno 70 elementi che suoneranno insieme sul palco della Fortezza.

Il 13 giugno, verrà organizzato un bel convegno dedicato alle Crociere e all’ impatto economico sulla città promosso dalla Regione Toscana. In occasione della Notte Blu, dal 17 al 19 giugno, le mura della Fortezza vibreranno sulle note del rock di Freddy Mercury: uno show ripercorrerà la storia del mito dei Queen, mentre il 21 giugno, in occasione della festa della Musica si svolgerà un concerto a cura dell’Istituto Mascagni.
Ma non finisce qui, nel palinsesto degli eventi in programma per giugno entrano a pieno titolo anche la quarta edizione della rassegna di danza “Fantasie coreografiche d’estate” e il SUMMER DANCE EVENT, uno spettacolo di interesse internazionale che si configura come un gran galà estivo della danza. Gli eventi verranno ospitati in Fortezza nella settimana che va dal 23 al 30 giugno. Dulcis in fundo, a partire dal 25 giugno, anche quest’anno il complesso mediceo ospiterà un’intera sezione del Premio Combat, offrendo una cornice suggestiva alle opere in concorso. La competizione durerà quasi un mese, sino al 17 luglio.

Luglio

E se giugno si preannuncia spettacolare, anche il mese di luglio non è da meno. Si parte il 1° del mese con un Viaggio nel mondo arabo a ritmo di danza: attraverso la cultura e, in particolare, la musica verrà favorita la conoscenza e l’integrazione tra il mondo occidentale e popoli spesso conosciuti solo per le attualissime e drammatiche vicende della guerra e dell’immigrazione. Dal 5 all’8 luglio ci sarà ancora tempo per godersi le “Fantasie Coreografiche d’Estate”.
Mentre il 7 luglio andrà in scena Dance Inside Livorno, uno stage di danza classica, modern e contemporanea. Lo spettacolo, dal titolo “Triptych”, è ideato dal coreografo e maestro Alex Atzewi, ed è un nuovo lavoro innovativo e introspettivo. Il 9 luglio i cittadini potranno seguire le Frivolezze d’operetta: una passeggiata attraverso le opere dei tempi d’oro del melodramma, e il 12 dello stesso mese verrà festeggiato il compleanno di Amedeo Modigliani.
Il 13 e il 26 di luglio verranno poi presentate due commedie in vernacolo, una del Pancaccini e una di Consalvo Noberini, mentre dal 16 al 17 si svolgerà la seconda edizione di Castrum Libruni 1407, grazie alla quale si tornerà al medioevo in Fortezza Vecchia con accampamenti intorno alle mura, i falconieri, il tiro con l’arco per il pubblico, il torneo d’Arme e le sfide tra gli armigeri. Il mercato storico sarà più grande e maggiori spazi saranno dati agli spettacoli, ai musici ed ai giochi per il pubblico.
Infine, il 23 luglio si svolgerà la decima edizione del Premio Letterario Poesia e Racconto Breve, la cui serata finale con la premiazione delle opere di poesia e racconto scelte dalla giuria si svolgerà come di consueto sul palco della Fortezza. Il 24 luglio verrà poi presentato il Summer Dance Event, gran galà estivo della danza che giunge al termine di uno stage di 5 giorni al quale parteciperanno ballerini di fama mondiale.
Il mese si conclude con il consueto appuntamento di Effetto Venezia, durante il quale la Fortezza sarà location di spicco per le iniziative proposte, il cui programma verrà presentato a tempo debito.

Agosto

Il mese si apre con la festa del Vernacoliere, dal 5 al 7 agosto, un festival all’insegna della livornesità per ripercorrere la storia del celebre mensile labronico, con ospiti e spettacoli a tema. Dal 9 al 15 agosto verrà presentato sul piazzale esterno della Fortezza l’evento Cocomeropoli: il protagonista principale sarà il cocomero, re dell’estate. Durante il festival ci saranno esibizioni di artisti locali ed è prevista la presenza di un mercato ambulante e artigianale.
Dall’11 al 15 agosto, per la prima volta, si riunirà sotto il Mastio di Matilde il top della cultura birraria italiana per un evento, l’Hop Summer Fest, che sta già riscuotendo un enorme interesse da parte di tutti gli amanti della “bevanda degli dei”. I 10 birrifici coinvolti rappresentano tutta la penisola, con un occhio di riguardo alle eccellenze del territorio toscano.
Dal 19 al 21 sarà invece Coldiretti ad offrire alla cittadinanza un evento dedicato alla produzione agricola diretta ed al consumo a Km 0, con prodotti certificati delle migliori zone di produzione del territorio. Prevista la presentazione di prodotti enograstronomici tipici e stand di mostra-mercato. Mentre, il 26 e il 27 agosto, sarà la volta del Livorno Flow Fest: si tratta di un festival artistico-musicale che riguarda espressioni artistiche di vario genere, tra cui mostre fotografiche e performance di live painting che affiancheranno i concerti e gli stand di prodotti artigianali.

Settembre e Ottobre

E anche Settembre e Ottobre non saranno affatto avari in termini di spettacoli ed eventi. In programma sino al 6 di settembre, il Livorno Music Festival, Festival internazionale di musica classica con master class tenute da musicisti di fama mondiale, che avrà come location d’onore proprio la Fortezza Vecchia.
Il 3 settembre, verrà celebrato il Bicentenario Filippo Mazzei, evento per far conoscere questo toscano che negli USA divenne amico e consulente di 5 presidenti e portò oltremare la cultura e i prodotti della Toscana.
Dall’8 al 10 settembre, si svolgerà Miss Arte Moda Italia: nei quattro giorni dell’evento confluiranno 5 concorsi nazionali (poesia, romanzi, bellezza femminile, pittura e fotografie) con relative premiazioni. L’evento proporrà inoltre conferenze culturali e tematiche, esibizioni sportive con i campioni del mondo, olimpici e nazionali di varie discipline, concerti lirici e più in generale musicali, spettacoli teatrali, sfilate di moda con abiti realizzati su misura da scuole di moda e stilisti, presentazioni di libri e sensibilizzazione sociale.
Il 18 settembre, si svolgerà il Labronicon Factory, mostra mercato del fumetto, mentre dal 23 al 25 settembre andrà in scena la terza edizione del Fortezza Rock Livorno, promosso dalla Autorità Portuale che, quest’anno, vedrà la partecipazione di gruppi rock emergenti, e non solo.
Negli stessi giorni, inoltre, il complesso Mediceo ospiterà alcune iniziative che sono parte integrante del noto Festival promosso promosso dalla Fondazione Livorno con la collaborazione del Comune di Livorno e il patrocinio della Regione Toscana: “il Senso del Ridicolo”.
Dal 29 settembre sino al 2 ottobre, verrà allestito sul piazzale esterno “Artgianando”, il mercato dedicato all’Atigianato con espositori provenienti da tutta la Toscana. Inoltre, dal 30 settembre, sempre sino al 2 ottobre, gli spazi affascinanti della Fortezza ospiteranno le Nozze in Fortezza, fiera di tutto ciò che riguarda il mondo del wedding, vera e propria anteprima del “Tutto sposi” di Firenze, l’expo nazionale che da ventisei anni si svolge presso la Fortezza Da Basso di Firenze a fine ottobre.
Infine, dall’8 al 23 ottobre, ecco la Mostra “Chora: un percorso feedback”, che celebrerà l’attività del gruppo artistico livornese “Il Dado” che a cavallo degli anni ’80 e ’90 del secolo scorso ha animato e influenzato l’arte contemporanea dell’area livornese
Va anche aggiunto che dal 20 maggio sino ad ottobre, presso la Quadratura dei Pisani , avremo un programma quotidiano ricchissimo: durante tutte le sere della settimana dalle 19.00 in poi si alterneranno gruppi dal vivo che proporranno musica di vario genere, dalla classica al jazz al pop, si svolgeranno aperitivi ed happy hour nonché Dj set e serate in musica.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=38151

Scritto da su Mag 9 2016. Archiviato come Authority, Centro, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab