peyrani
Home » Authority, News, Nord » Porto di Venezia: per Costa Offshore non ha alternative

Porto di Venezia: per Costa Offshore non ha alternative

VENEZIA – “Il Voops, il Venice offshore onshore port system, non ha alternative”. Lo afferma il presidente dell’Autorità portuale di Venezia, Paolo Costa, sulla realizzazione della piattaforma offshore al largo delle bocche di porto di Venezia.

“Solo l’accoppiata conca di Malamocco, messa finalmente in condizione di operare, e piattaforma d’altura, oggi pensata per traffici container e petroliferi – prosegue – sono in grado di restituire al porto di Venezia l’accessibilità nautica attualmente sacrificata sull’altare della salvaguardia e del sistema di paratie mobili del Mose”.

“Non illudiamoci quindi – conclude – che basti allargare una conca, con un investimento statale non inferiore a quello necessario per la piattaforma d’altura, per risolvere i problemi di accessibilità nautica di Venezia. Il vero ‘piano B’ si tradurrebbe nella rinuncia, in prospettiva, allo sviluppo portuale di Venezia”.

Leggi anche:

  1. IL PORTO DI VENEZIA E IL SUO PORTO OFFSHORE ALL’INTERNATIONAL TRANSPORT FORUM
  2. Porto di Venezia: aggiudicato il nuovo Piano regolatore del porto
  3. L’UNIONE EUROPEA CO-FINANZIA CON 9.7 MILIONI DI EURO IL PORTO OFFSHORE DI VENEZIA
  4. “NAPA: piattaforma offshore e collegamenti intermodali”: convegno del Propeller di Venezia
  5. Porto di Venezia: per Costa serve unione tra porti dell’Adriatico

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=39305

Scritto da Redazione su giu 16 2016. Archiviato come Authority, News, Nord. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab