Home » Authority, Centro, News » LA REGIONE MARCHE SCEGLIE IL WATERFRONT DI ANCONA

LA REGIONE MARCHE SCEGLIE IL WATERFRONT DI ANCONA

ANCONA – Il Presidente dell’Autorità portuale di Ancona Rodolfo Giampieri ha espresso grandissima soddisfazione per l’approvazione, da parte della Regione Marche, del progetto “ITI Waterfront di Ancona 3.0”, di cui il Comune di Ancona è capofila, finalizzato a valorizzare e riattivare il frontemare storico del nostro capoluogo attraverso azioni integrate, incentrate sul recupero del patrimonio storico-archeologico.

L’Autorità portuale, partner del progetto insieme a Ismar – CNR e Soprintendenza Archeologica delle Marche, ha stanziato 400.000€ destinati all’illuminazione ad alta efficienza energetica della passeggiata a mare, dalla base della lanterna al Varco San Primiano, e all’installazione di piattaforme di ricarica per veicoli elettrici, sempre in ambito portuale ed altri interventi funzionali a conseguire una maggiore mobilità sostenibile.

“Si tratta di un momento molto importante per la valorizzazione della città di Ancona” ha dichiarato Giampieri. “E’ un riconoscimento significativo della forte collaborazione tra Regione Marche, Comune di Ancona e Autorità Portuale e continua il recupero coerente del legame Porto – Città, iniziato con la riapertura del Porto Antico.Vorrei sottolineare, insieme al lavoro di tanti, il grande impegno profuso nell’operazione in particolare dall’Assessore Ida Simonella che, con passione, professionalità e determinazione, ha contribuito a rendere possibile questo risultato”.

Leggi anche:

  1. Porto di Ancona: concessioni sulle banchine della darsena Marche
  2. Porto di Ancona: pronta la stagione crocieristica 2016
  3. Al porto di Ancona 2,4 milioni di euro per l’intermodalità
  4. Porto di Ancona: anche il Comune nell’Osservatorio del porto
  5. Porto di Ancona: accordo tra Authority e regione su dragaggi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=40558

Scritto da Redazione su ago 8 2016. Archiviato come Authority, Centro, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab