peyrani
Home » Authority, Centro, News » Porto di Salerno: partono i treni della Metropolitana di Lima

Porto di Salerno: partono i treni della Metropolitana di Lima

SALERNO – Dal Terminal Sct SpA nel porto di Salerno l’imbarco dei treni della nuova metropolitana di Lima; ieri il via alle operazioni di carico del primo treno composto da sei carrozze.

La commessa – della durata di quattro anni – acquisita da Sct SpA è il frutto dell’accordo con “Ricolfi & C. SpA” (storica casa di spedizioni internazionali fondata nel 1972) – capofila dell’Ati vincitrice del bando di gara dell’azienda produttrice dei treni “Hitachi Rail Italy”/Reggio Calabria (ex Ansaldo Breda) – e con la compagnia di navigazione Hapag Lloyd, tra i big player mondiali nei trasporti marittimi e nella logistica internazionale.

Il presidente di Sct SpA Agostino Gallozzi sottolinea: “La commessa acquisita dal nostro Gruppo non ha soltanto un importante valore commerciale, ma, soprattutto, configura un prestigioso riconoscimento per il porto di Salerno in termini di professionalità e competitività a livello internazionale. Un riconoscimento che ci stimola a fare sempre meglio e a continuare ad investire convintamente nello scalo della nostra città”.

“Va sottolineata – aggiunge Gallozzi – la soddisfazione per essere parte di un progetto che conferma la qualità delle produzioni Made in Italy nel mondo anche in comparti diversi da quelli tradizionali come la moda o l’agro-alimentare. La realizzazione dei treni destinati alla metropolitana di Lima rinsaldano l’immagine di un Paese manifatturiero che esprime le migliori competenze del saper fare ed è capace di continuare ad essere un riferimento di primissimo piano anche per i migliori competitor internazionali”.

Con cadenza mensile saranno imbarcati presso il Terminal di Sct SpA nel porto di Salerno 42 nuovi treni per la seconda linea della metropolitana di Lima (Perù). Ogni treno è composto da sei carrozze lunghe circa 18 metri ciascuna con un peso di 35 tonnellate: 252 carrozze, 4,5 chilometri lineari di carico, per circa 10.000 tonnellate di altissima tecnologia. La nuova linea della metropolitana di Lima si articola in 27 chilometri che collegano la zona costiera della capitale peruviana con il proprio hinterland all’interno. Le gru di Sct SpA imbarcheranno i treni completi su tre navi full container di Hapag Lloyd (“Hansa Oldenburg”, Cerinthus” e “Cnp Paita”) che trasporteranno i convogli – dopo l’attraversamento del canale di Panama – nel porto di Callao nei pressi di Lima, lungo la rotta: Salerno, Livorno, Genova, Barcellona, Valencia, Cartagena, Guayaquil e, appunto, Callao.

La navigazione durerà 29 giorni, il ciclo completo del servizio 70 giorni. Le operazioni di consegna dei treni termineranno entro febbraio 2019. La Linea rientra tra i 4 servizi marittimi settimanali che Hapag Lloyd offre alla sua clientela per i collegamenti – tramite il porto di Salerno – tra il Sud Italia ed i maggiori mercati del mondo: Canada, Estremo Oriente, Australia, India, Sud America, USA e Centro America, Nord Europa, Mediterraneo Orientale ed Occidentale, Medio Oriente, Africa.

Leggi anche:

  1. Porto di Salerno: crescita commerciale e tutela dell’ambiente da primato
  2. Successo straordinario del Porto di Salerno al Seatrade Cruise 2016
  3. Porto di Salerno: firmato il contratto per la realizzazione della nuova imboccatura dello scalo
  4. Porto di Trieste: aumento del 15% nel traffico treni nel 2015
  5. Porto di Salerno: bilancio di una stagione di successi in uno dei porti più sicuri del Mediterraneo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=40703

Scritto da Redazione su ago 17 2016. Archiviato come Authority, Centro, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab