Home » Authority, News, Nord » L’AUTORITÀ PORTUALE DI TRIESTE PER BARCOLANA 2016

L’AUTORITÀ PORTUALE DI TRIESTE PER BARCOLANA 2016

TRIESTE – Tornano le iniziative promosse dall’Autorità portuale di Trieste per far vivere il Porto Vecchio in occasione della 48° Regata Velica Internazionale Barcolana. Il programma, che ruota attorno all’apertura straordinaria della Sottostazione elettrica di riconversione, prevede una serie di iniziative. In primis la mostra #myportforTurku, esposizione fotografica itinerante che propone in rassegna i 50 scatti vincitori di un concorso sui social network lanciato dalla Direzione generale Affari marittimi e pesca della Commissione europea, in occasione della più recente Giornata europea del mare svoltasi a Turku in Finlandia.

I protagonisti sono stati i porti europei, raccontati attraverso le fotografie fatte dai cittadini e messi in rete con l’hastag #myportforTurku, “Il mio porto per Turku”, seguito dal nome della città. Dopo Turku, Bruxelles e altre città, l’esposizione è stata recentemente ospitata nel museo di Amburgo e ora fa tappa a Trieste durante la Barcolana.Trieste è risultata il porto più fotografato del concorso, con ben 6 immagini vincitrici e quindi presenti in mostra: sono quelle di Donatella Ferluga, Giovanni Aiello, Darko Bradassi, Roberto Cenci, Walter Spangher e Robert Kampfer. “Su 166 porti europei fotografati dai partecipanti, Trieste è stato il più rappresentato”, hanno fatto sapere gli organizzatori del contest.

E su un totale di 579 immagini pervenute a Bruxelles, 74 sono state scattate a Trieste. “Segno che c’è una grande consapevolezza della bellezza della città e del suo porto, ma anche una grande vivacità nell’utilizzo dei social network per promuovere l’immagine del nostro territorio.” ha commentato il commissario dell’Authority, Zeno D’Agostino.

Alla rassegna si ispirano anche i laboratori #myportforTurku kids lab, curati da Annalisa Metus, in cui i bambini potranno inventare un porto ideale seguendo le suggestioni della mostra fotografica o della propria fantasia. Per finire, non potevano mancare le visite guidate alla Sottostazione Elettrica e al comprensorio del Porto Vecchio, testimonianza unica di architettura emporiale-industriale dell’Ottocento, che ancora oggi continua ad affascinare i visitatori.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=41871

Scritto da su Set 29 2016. Archiviato come Authority, News, Nord. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab