Home » Authority, Centro, News » Dal 24 al 27 aprile confronto fra il Cluster Maritttimo Italiano e quello Ellenico

Dal 24 al 27 aprile confronto fra il Cluster Maritttimo Italiano e quello Ellenico

GENOVA –  Si terrà in Grecia dal 24 al 27 Aprile 2017 la 3° missione del The International Propeller Clubs “Ports, Shipping, Logistics and Economic Development” che, con la partnership scientifica di SRM (centro studi collegato al Gruppo Intesa San Paolo), coinvolgerà l’intero cluster marittimo italiano in un confronto con quello greco.

Sarà un importante momento di confronto tra due Paesi che insieme rappresentano oltre il 28,4% della flotta navale totale europea e che risiedono stabilmente nelle nazioni TOP 35 classificate dall’Unctad secondo il Liner Shipping Connectivity Index che misura il grado di connettività marittima di un Paese con il mondo. Se consideriamo solo il settore Ro-Ro i due paesi invece rappresentano il 12% della flotta mondiale e l’Italia e la Grecia detengono in termini di traffico in Short Sea Shipping una quota di circa il 48% del traffico nel Mediterraneo.

Si discuterà dei grandi temi della strategia marittima mondiale e del mediterraneo nonché di riforma portuale e di prospettive future, alcuni dei topic saranno: la Via della Seta marittima, gli investimenti della Cina nei porti del Mediterraneo, la security portuale, il futuro dello shipping e tanto altro.

Particolare attenzione sarà rivolta all’analisi dei modelli portuali con particolare riferimento al Pireo uno dei principali scali dell’area MED che ha raggiunto nel 2016 quasi 3,5 milioni di TEUS movimentati con una crescita del 14,4% sul 2015 e dove sarà effettuata una visita specifica da una delegazione del Propeller.
La cerimonia di apertura della missione si terrà il 24 Aprile 2017 alle 10.00 al Porto del Pireo a bordo della Minoan Knossos e sarà introdotta da Umberto MASUCCI, Presidente, The International Propeller Clubs e George XIRADAKIS, Presidente, The International Propeller Club USA Piraeus.

Seguirà la sessione dedicata allo shipping “Ulysses…Will never sail alone”  Greek and Italian models, two successful stories, countering between two different business models” durante la quale i panelist,moderati da Fabrizio Vettosi,Managing Director di Venice Shipping and Logistics,, dibatteranno sulle relazioni fra Italia e Grecia, lo Short Sea, l’eco-shipping, le concentrazioni del mercato, il ruolo della Cina, l’importanza della finanza e che vedrà come keynote speakers

Michele FRANCIONI, CEO RINA Group
Konstantinos ROKKOS, CEO Trans Sea Transport International Group

L’incontro sarà moderato da Fabrizio VETTOSI, CEO Venice Shipping e George XIRADAKIS, Presidente Propeller Club USA Piraeus. Questi i relatori:
Theodore KONTES, President, Union of Cruise Shipowners
Ioannis KOTZIAS, President of the Hellenic Shipbrokers
George GRATSOS, President, HELMEPA
George PATERAS, President, Hellenic Chamber of Shipping
Charalampos SIMANTONIS, President, Hellenic Shortsea Shipowners Association
Antonio CANCIAN, Presidente RAM Rete Autostrade Mediterranee
Antonio TALARICO, P:L. Ferrari Group
Paolo FERRANDINO, Segretario Generale Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro-settentrionale
Paul KYPRIANOU, Responsabile relazioni Esterne Grimaldi Lines
Lorenzo MATACENA, Membro del CDA, Caronte & Tourist

Alle 14.00 presieduta da Giorgia BOI, Vice-Presidente The International Propeller Clubs vi sarà la sessione “SHIPPING AND EDUCATIONAL ASPECTS: UNIVERSITIES’ CHALLENGES AND PERSPECTIVES” ,un confronto tra le Università italiane (Genova e Napoli) e greche dello shipping con la partecipazione di:
Seraphim KAPROS, Responsabile del dipartimento Shipping, Trade and Transport University of Aegean
Manolis KAVUSSANOS, Direttore, International Shipping, Finance and Management, Athens University Economics and Business
Fani L. SAKELLARIADOU, Presidente e Responsabile del Dipartimento Maritime Studies  University of Piraeus
Assunta DI VAIO, Professore di Business Administration all’Università Parthenope di Napoli
Anna SCIOMACHEN, Professor – Operations Research and Coordinator of the Council of Economics Study all’Università di Genova

Il 25 Aprile alle 10.00 presso l “HELLAS LIBERTY MUSEUM” del Pireo si terrà la sessione dedicate ai porti  “A smooth sea never made a skilled sailor”  The challenges of the new maritime scenarios in the Mediterranean sea cui parteciperanno, oltre ai rappresentanti della portualità greca:
Riccardo FUOCHI, Vice Presidente The International Propeller Clubs
Alessandro PANARO, Head of Maritime Dept. SRM (Intesa Sanpaolo Group)
Andrea AGOSTINELLI, Capo del II Reparto del Comando Generale delle Capitanerie di Porto
Maria Cristina FARINA, Dirigente del Ministero dei Trasporti
Mario SOMMARIVA, Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Trieste
Pietro SPIRITO, Presidente, Autorità Portuale di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale
Fabrizio ZERBINI, CEO Trieste Container Terminal

Umberto Masucci, Presidente del The International Propeller Clubs ha dichiarato “Quest’anno, dopo il Marocco e Spagna, abbiamo scelto la Grecia, paese da sempre legato all’Italia e con un cluster marittimo di assoluta eccellenza mondiale. Affronteremo tematiche comuni nel Mediterraneo ma anche nuovi scenari internazionali in un’ottica di rafforzare e migliorare le relazioni commerciali tra Italia e Grecia , anche alla luce delle novità contenute nella riforma portuale italiana”.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=46611

Scritto da su Apr 26 2017. Archiviato come Authority, Centro, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab