Home » Authority, News, Nord » Porto di Ravenna: lavori all’hub cofinanziati dall’Ue

Porto di Ravenna: lavori all’hub cofinanziati dall’Ue

RAVENNA – C’è anche il Porto di Ravenna, in particolare il progetto di qualificazione dell’hub portuale, fra i tre progetti italiani destinatari di fondi di settore (grandi reti) della Commissione Europea.

Si tratta di 37,377 milioni di euro, un cofinanziamento Ue pari al 20% del costo complessivo dell’intervento. “L’assegnazione di rilevanti risorse finanziarie aggiuntive per progetto di escavazione dei fondali per il Porto di Ravenna – sottolinea l’assessore regionale alle Infrastrutture, Raffaele Donini – è la dimostrazione di quanto questo investimento sia non solo prioritario per la Regione ma anche di grande rilevanza nazionale ed europea, soprattutto in relazione al trasporto merci”.

Leggi anche:

  1. Porto di Ravenna: dispositivo antiesplosivo al Terminal crociere
  2. Porto di Ravenna: promettenti i risultati per servizi ferroviari con Interporto di Parma
  3. Porto di Ravenna: il comitato ha approvato il Pot 2015-17
  4. Porto di Ravenna: in arrivo 60 milioni di euro di fondi Cipe
  5. Porto di Ravenna: 600 milioni di euro da Invitalia

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=51094

Scritto da Redazione su dic 1 2017. Archiviato come Authority, News, Nord. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab