Home » Authority, Isole, News » Porto Torres: via libera a utilizzo della banchina Alti fondali

Porto Torres: via libera a utilizzo della banchina Alti fondali

PORTO TORRES – Collaudo concluso: la banchina degli Alti Fondali a Porto Torres si può utilizzare. Si chiude l’iter di riqualificazione, avviato a fine 2016, che ha prodotto il consolidamento del banchinamento e la sostituzione delle bitte con altre di tiraggio di 100 tonnellate. Il costo complessivo dei lavori è stato di tre milioni, finanziati con fondi dell’ex Autorità Portuale del Nord Sardegna.
Quattrocentoquarantacinque i metri di lunghezza riconsegnati al sistema portuale.

A breve partiranno anche i dragaggi dell’intero bacino del porto civico e della parte antistante agli Alti Fondali: sono stati già stanziati 7 milioni di euro in bilancio. Tutto questo per garantire al porto maggiore operatività nell’accoglienza di traghetti e navi da crociera di grandi dimensioni.

“Siamo giunti ad una fase cruciale nel rilancio dello scalo di Porto Torres – spiega Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna – Restituiamo alla portualità una banchina che avrà un ruolo strategico nel potenziamento dell’offerta infrastrutturale del porto e dell’intero sistema portuale sardo.

Contestualmente abbiamo già predisposto e pubblicato una manifestazione di interesse per l’individuazione dell’operatore economico che effettuerà la caratterizzazione dei sedimenti marini propedeutica ai dragaggi, il cui materiale di escavo verrà utilizzato in buona parte per il riempimento dei cassoni dell’Antemurale”.

Leggi anche:

  1. Lunedì il primo scalo della Neo Riviera a Porto Torres
  2. Porto Torres: pianificata la strategia per la salvaguardia della posidonia
  3. Via ai lavori del cantiere per la nuova viabilità nel porto commerciale di Porto Torres
  4. Via libera ai lavori del Terminal passeggeri di Porto Torres
  5. Porto Torres: il Comitato Portuale adotta le linee guida del nuovo PRP

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=54492

Scritto da Redazione su mag 31 2018. Archiviato come Authority, Isole, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab