Home » Authority, News, Sud » Port-Day: il 17 giugno a Bari e il 18 a Brindisi i porti si aprono alla città

Port-Day: il 17 giugno a Bari e il 18 a Brindisi i porti si aprono alla città

BARI – Domenica 17 giugno e lunedì 18 giugno due giornate di festa nei porti di Bari e Brindisi per il “Port Day”, giornata dedicata al mare –  istituita dalla Commissione europea nel 2008 –  che viene celebrata in tutta Europa con una serie di iniziative tese a promuovere il settore marittimo del vecchio continente attraverso un approccio integrato.

BARI DOMENICA 17 GIUGNO

Alle ore 17.30 visita guidata alle infrastrutture storiche del gran porto di Bari, dal grande progetto borbonico di realizzazione di un sistema portuale Adriatico del regno alla posa della prima pietra del porto. Infine, attraverso gli interventi del primo dopoguerra del XX secolo, saranno illustrate le vicende della realizzazione del gran Porto di Bari. La visita, a cura dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia e della durata di circa un’ora e trenta minuti, prenderà il via alle 17:30 dal prato antistante la sede dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale – piazzale C. Colombo n.1 – per proseguire all’interno del porto e giungere infine all’estremità del molo borbonico al termine del quale sarà allestita una mostra che illustrerà le vicende salienti del bombardamento del porto del 2 dicembre 1943.

Alle ore 18.45, presso la Grande Vela del porto di Bari, concerto aperto al pubblico a cura dell’Orchestra Sinfonica del Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari. Ad esibirsi la Big Band del Conservatorio di Musica Niccolò Piccinni di Bari, un organico orchestrale che ha ormai alle spalle molti anni di attività. Composta esclusivamente da studenti, quasi tutti frequentanti i corsi di Jazz del Conservatorio; il ricco repertorio e l’alto livello delle sue performance sono il frutto di una intensa e costante attività di studio che si svolge da anni durante il corso di Formazione Orchestrale Jazz del Conservatorio e che ha portato la Big Band sui palcoscenici di importanti festival (Beatonto Jazz, Talos Festival ecc.). Il repertorio comprende brani classici della letteratura (Nestico, Quincy Jones, Duke Ellington ecc.) e brani originali o arrangiamenti scritti sia dal direttore Vito Andrea Morra che dagli studenti dei corsi di composizione e arrangiamento tenuti in conservatorioPer l’occasione il Circolo della Vela garantirà un’apertura straordinaria della struttura e della terrazza cocktail.

Nel corso dell’iniziativa, saranno presenti artisti di strada che allieteranno la passeggiata in porto.

BRINDISI LUNEDÌ 18 GIUGNO

A partire dalle ore 17.00 cittadini e crocieristi potranno sfogliare le pagine più importanti della storia del porto messapico, attraverso una serie di iniziative nate dalla sinergica collaborazione tra Enti, associazioni e imprese.

Dalle 17.00 alle 19.30, visite guidate. Si parte dalla sede della Capitaneria di Porto di Brindisi dove sarà possibile ammirare l’antico edificio e l’avveniristica sala operativa.
Altra tappa del percorso è palazzo Guerrieri, dove sarà possibile ammirare un plastico della città a cura di Francesco Iurlaro. Sarà possibile, inoltre, assistere ad un video racconto della via Francigena del mare, realizzato dall’associazione Brindisi e le Antiche Strade. Attraverso l’ausilio di monitor e di tecnologia d’avanguardia, l’Avvisatore Marittimo di Brindisi proporrà un viaggio virtuale nel porto.

Lo staff dell’Associazione Le Colonne, offrirà l’opportunità di effettuare visite guidate presso il museo archeologico Faldetta, focalizzando, specificatamente il ruolo del porto di Brindisi in epoca romana. All’interno della struttura, l’Associazione Brindisi e le Antiche Strade esporrà una carta nautica antica e un video-racconto della via Francigena, rotta del mare.

Dalla scalinata virgiliana si arriva in piazza Duomo, dove la Biblioteca Arcivescovile Annibale De Leo metterà a disposizione documenti di inestimabile valore storico riguardanti il porto nel Medioevo, con particolare riferimento a Federico II di Svevia e Margarito da Brindisi. Gli storici della Società di Storia Patria per la Puglia illustreranno origini e funzioni degli antichi edifici che insistono sul lungomare Regina Margherita: la Casa del Turista, messa a disposizione dal Comune di Brindisi; il cortile di Palazzo Montenegro, reso fruibile per concessione di Sua Eccellenza il prefetto di Brindisi; il cortile dell’edificio storico, sede dell’agenzia viaggi Poseidone.

La Società Trasporti Pubblici di Brindisi metterà a disposizione una motobarca della flotta, esclusivamente destinata al Port-Day: visite nel porto interno pagando un ticket di solo 1€.

Il Circolo della Vela di Brindisi metterà a disposizione delle barche a vela cabinate per una breve esperienza in barca a vela nel porto, accompagnati da istruttori federali. Ad ogni partecipante verrà rilasciata una tessera della Federazione Italiana Vela (F.I.V.)

Alle ore 18.00 e alle ore 19.00 partirà da Piazza delle Capitanerie di Porto un sightseeing per un tour panoramico del porto offerto dall’Associazione OPS (Operatori Portuali Salentini).

Alle ore 18.30 presso Palazzo Guerrieri, il Propeller Club terrà un convegno dal titolo: “Dai giovani e dal mare una speranza per Brindisi”, con conferimento di attestati agli studenti che hanno partecipato al progetto di Alternanza scuola lavoro.
Ad animare ulteriormente l’iniziativa la presenza di allestimenti un’artista di strada (giullare, giocoliere e manipolatore del fuoco).

Alle ore 20.30, l’attore brindisino Marco Antonio Gallo sarà il protagonista di una pièce teatrale. Singolare palcoscenico per la performance una barca con vela latina, messa a disposizione dall’Istituto Tecnico Nautico Carnaro. L’imbarcazione sarà ormeggiata presso la banchina prospiciente la scalinata virgiliana.

Al termine, i rimorchiatori dell’impresa Fratelli Barretta offriranno uno spettacolo di getti d’acqua che chiuderà la manifestazione, con la presenza dei mezzi del Gruppo Piloti Del Porto.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=54834

Scritto da su Giu 15 2018. Archiviato come Authority, News, Sud. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab