Home » Authority, Isole, News » Tar: l’Autorità della Sicilia orientale resta ad Augusta

Tar: l’Autorità della Sicilia orientale resta ad Augusta

CATANIA – Resterà ad Augusta la sede dell’Autorità di sistema mare della Sicilia orientale, che era stata trasferita a Catania. Lo ha deciso il Tar di Catania che ha preso atto della dichiarazione del ministero dei Trasporti “di voler mantenere la sede” nel porto del Siracusano e “chiesto la cessazione della materia del contendere”. Lo rende noto la presidente di Assoporto Augusta, Marina Noè, che parla di una “buona notizia” che “mette definitivamente la parola fine a questa lunga vicenda generata da un pasticcio politico sull’asse Regione Sicilia e Governo nazionale”.

“Ringraziamo la città di Augusta – aggiunge – che ha saputo combattere questa battaglia, un ringraziamento agli avvocati Giovanni Randazzo, Marco de Benedictis e Gaetano Spitaleri, che ci hanno supportato, i sindaci di Augusta, Priolo e Melilli, che hanno preso posizione e condiviso il ricorso, ai parlamentari che hanno accolto l’invito di Assoporto Augusta di portare la questione all’attenzione del nuovo ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli che – conclude Marina Noè – a differenza del suo predecessore, ha deciso di ripristinare la legalità”.

Leggi anche:

  1. Assoporto: “Delrio riveda decisione su Autorità di Augusta”
  2. Autorità di sistema portuale del Mar di Sicilia Orientale: sede a Catania
  3. Catania sede dell’Autorità di Sistema Portuale di Sicilia Orientale: firmato il decreto
  4. GRIMALDI POTENZIA I COLLEGAMENTI PER LA SICILIA ORIENTALE
  5. GRIMALDI HOLDING: posticipata a venerdì 5 luglio 2013 alle ore 9.00 la partenza della nuova linea Passeggeri Augusta/Malta/Augusta

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=57634

Scritto da Redazione su dic 7 2018. Archiviato come Authority, Isole, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab