Home » Authority, Italia, News » Porti: Ministero, Mario Mega presidente Autorità dello Stretto

Porti: Ministero, Mario Mega presidente Autorità dello Stretto

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha individuato nell’ingegner Mario Paolo Mega la persona a cui affidare il ruolo di presidente della Autorità di Sistema Portuale dello Stretto. Grazie a questa nomina – si legge nella nota del Dicastero – la 16esima autorità portuale diventa così pienamente operativa.

La scelta, notificata alle due Regioni coinvolte per l’intesa, arriva al termine della procedura di raccolta di manifestazioni di interesse avviata lo scorso 6 marzo, ed è maturata dopo una lunga e attenta valutazione dei numerosi curricula giunti al Mit. Mega ha una comprovata esperienza non solo nel settore dell’economia dei trasporti e portuale, ma nello specifico all’interno di un’autorità portuale.

È infatti – prosegue il Mit – un ingegnere dalla indiscutibile professionalità, attualmente dirigente tecnico del servizio infrastrutture, innovazione tecnologica e pianificazione strategica dell’autorità portuale di Bari, istituzione per cui lavora dal 2003. Negli anni è stato, tra le altre cose, anche componente del Comitato tecnico di Assoporti per le materie dell’innovazione tecnologica e la creazione di sistemi Its.

Con la scelta del Ministero, l’Autorità potrà operare per garantire il giusto rilancio ai porti di Messina, Milazzo, Tremestieri, Villa San Giovanni e Reggio Calabria, che le fanno capo, e lo sviluppo dell’economia dell’area strategica dello Stretto, conclude la nota.

Leggi anche:

  1. Al via raccolta manifestazioni interesse per AdSp dello Stretto
  2. Porti, nascerà la 16esima Autorità di Sistema “dello Stretto”
  3. Riforma 84/94: intervento di Mario Mega
  4. Autorità portuale di Bari: Mario Mega subentra a Mario Sommariva
  5. Traversata dello Stretto: tutto pronto per il 3 agosto

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=60986

Scritto da Redazione su mag 8 2019. Archiviato come Authority, Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab