1 maggio nel porto di Napoli. Molo Beverello ore 12.00 le sirene delle navi suoneranno

L’Autorità di Sistema Portuale di Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia, aderisce all’inziativa di Confitarma, promossa nei maggiori porti italiani.

Alle ore 12.00, al molo Beverello, tutte le navi attraccate suoneranno le loro sirene.

L’iniziativa lanciata dall’armamento mondiale ed europeo, accolta da Confitarma, ha lo scopo di ricordare, in occasione della festa del 1 maggio,

Il fondamentale contributo dato dai marittimi alla vita economica e sociale del pianeta.

L’intento è anche richiamare l’attenzione di Governi e opinione pubblica sul settore marittimo e sugli attuali problemi degli equipaggi bloccati sulle navi a causa dell’emergenza COVID-19.

1° MAGGIO – LA GUARDIA COSTIERA VICINA AI “LAVORATORI DEL MARE”

L’ICS (International Chamber of Shipping – Organizzazione Mondiale dello Shipping), in occasione della Festa del Lavoro, sta promuovendo un’iniziativa volta a far sì che il maggior numero di navi attraccate nei porti di tutto il mondo suonino le sirene di bordo alle ore 12.00 locali del 1° maggio, con lo scopo di ricordare il contributo dato dai marittimi nella vita economica e sociale del pianeta.

Il Corpo delle Capitanerie di porto, quale segno di vicinanza al mondo dello shipping e a tutti i lavoratori del mare che svolgono un lavoro duro e impegnativo a sostegno del Paese, ha deciso di aderire a tale iniziativa invitando i propri Comandi, sparsi lungo gli 8.000 Km di costa, a far sì che le dipendenti Motovedette, in servizio nella giornata del 1° maggio, suonino le loro sirene alle ore 12:00 locali, all’unisono con quelle delle unità mercantili.

“A tutti loro che trascorrono la propria vita lontano dagli affetti, in questi giorni così difficili, va il nostro pensiero, la nostra vicinanza.” Con queste parole il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, ha voluto esprimere la solidarietà di tutti gli uomini e le donne della Guardia Costiera agli equipaggi delle navi mercantili che, soprattutto in questo difficile periodo, sono costretti a lunghe permanenze a bordo.

“BLUE ECONOMY SUMMIT”-EDIZIONE LIVE: Da lunedì 29 giugno a venerdì 3 luglio 2020

Edizione live per il “Blue Economy Summit”, la manifestazione nazionale dedicata alle filiere produttive del mare organizzata dall’Assessorato allo Sviluppo Economico Portuale e Logistico del Comune di Genova, che quest’anno proporrà i consueti appuntamenti legati al mondo della cultura nautica e marittima in una versione completamente digitale.

Dall’emergenza ai piani di rilancio e sviluppo dell’economia del mare sarà il focus dell’edizione 2020 che si sposterà al 29 giugno proponendo fino al 3 luglio, conferenze, tavole rotonde, interviste e talk show in live streaming su come riavviare e sviluppare le principali aree dell’economia del mare a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Un format interattivo, trasmesso in streaming, che alle sessioni congressuali alternerà eventi di carattere divulgativo per coinvolgere e avvicinare più persone alla cultura del mare. Le registrazioni integrali degli eventi saranno disponibili e fruibili anche nei giorni successivi.

«Abbiamo voluto una Blue Economy in formato digitale e social anche per far comprendere quanto la digitalizzazione dei processi portuali sia un presupposto essenziale per lo sviluppo economico della filiera marittima, oltre a essere uno strumento importante per fronteggiare la crisi legata all’emergenza sanitaria – dichiara l’assessore allo Sviluppo economico portuale e logistico Francesco Maresca – Questa edizione virtuale del summit condurrà lo spettatore all’interno della filiera della Blue Economy, attraverso dibattiti su temi strategici per la portualità dell’intero sistema paese con speaker di alto livello, contribuiti video e culturali e non mancheranno simpatiche sfide enogastronomiche con prodotti tipici del nostro mare. Obiettivo è creare sinergie tra stakeholder, lanciare proposte su progetti importanti a livello nazionale e valorizzare il nostro territorio».

Il Blue Economy Summit rientra negli appuntamenti del Genoa Blue Forum promossi dal Comune di Genova, Università degli Studi di Genova, Camera di Commercio di Genova, Regione Liguria e Associazione Agenti Raccomandatari Mediatori Marittimi.

www.besummit.it

Inclusione sociale tra Bologna e Cagliari. Alle 18 di giovedì 30 aprile dibattito on-line tra protagonisti della cooperazione sociale

Inclusione sociale al Cafè de la Paix Bologna con i ragazzi affidati dalle istituzioni, inclusione sociale in barca a vela in accordo con il Dipartimento di Giustizia.   Sono due storie simili con un obiettivo comune: integrare i ragazzi con fragilità sociale a Bologna e a Cagliari. Si tratta di  ragazzi con problemi sociali (a volte penali) e minori migranti non accompagnati.

Protagonisti di questi percorsi di vita nel centro medioevale di Bologna o in navigazione sulla rotta della legalità nel Golfo di Cagliari sono Francesco Bonfiglioli della cooperativa sociale Iusta Res e responsabile del Café de la Paix di Bologna e Simone Camba, presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica (ASD) New Sardiniasail che fa integrazione sociale con la vela a Cagliari.

I due rappresentanti della cooperazione sociale, moderati dal giornalista Gian Basilio Nieddu, si confronteranno sulle rispettive esperienze questa sera – giovedì 30 aprile – alle 18 in diretta sulla pagina Facebook del Café de la Paix (qui il link)

“Navi suonate le vostre sirene” – CONFITARMA Sostiene l’iniziativa per celebrare il 1° maggio

Confitarma, Confederazione Italiana Armatori, membro di ICS, l’associazione mondiale dello shipping, e di Ecsa, l’associazione degli armatori europei, aderisce all’iniziativa lanciata dall’armamento mondiale ed europeo sollecitando tutte le compagnie di navigazione e tutti gli stakeholder nazionali competenti affinché i comandanti delle navi ancorate in porto suonino le loro sirene alle 12.00, ora locale, del 1° maggio 2020.

In occasione della prossima Festa del lavoro, dato il difficile attuale momento, con tale iniziativa, oltre a ricordare il fondamentale contributo dato dai marittimi alla vita economica e sociale del pianeta, si vuole richiamare l’attenzione di Governi e opinione pubblica sul settore marittimo e sugli attuali problemi degli equipaggi bloccati sulle navi a causa dell’emergenza COVID-19.

E-SAILING: MILLE PER UNA VELA, LE FINALI

Nel weekend la fasi finali del primo trofeo interzonale di e-sailing FIV
Il programma: Sabato 25 Semifinali, domenica 26 Finali e Medal Race
Svelati i nomi dei 9 campioni in gara dalle Finali: chi sono i quattro azzurri della vela olimpica, e i cinque di Luna Rossa Prada Pirelli Team

Dopo il clamoroso successo di partecipazione (oltre 1700 iscritti), torna MILLE PER UNA VELA, la grande regata virtuale promossa e organizzata dalla Federazione Italiana Vela nei giorni del lockdown. Questo weekend del 25 aprile infatti la regata si concluderà con la disputa delle fasi finali.

Nei giorni scorsi si sono svolte ben 500 regate, tra 90 Batterie e Ripescaggi in tutte le 15 Zone FIV, con il passaggio del turno di 100 concorrenti. Questi si sfideranno nelle 10 Semifinali in programma sabato 25 aprile: dopo 5 pove con uno scarto, i primi classificati passeranno alla Finale, dove troveranno in gara altri 9 campioni della vela reale: quattro sono azzurri della squadra nazionale della vela olimpica, e cinque sono big di Luna Rossa Prada Pirelli, la sfida italiana alla prossima America’s Cup.

I primi 10 classificati al termine della Finale (solito format di 5 prove e uno scarto), accederanno alla Medal Race decisiva, con formato olimpico: prova singola a punteggio doppio. Sarà un finale scoppiettante e visibile nelle dirette commentate sui canali social della Federvela: Facebook, Youtube e Twitter.

CHI SONO I CAMPIONI IN GARA DALLE FINALI
Mentre i 100 semifinalisti sono visibili dai link con le griglie di partenza delle regate di sabato 25, è stata finalmente sciolta l’attesa per conoscere i nomi dei campioni che li raggiungeranno in Finale.

I quattro azzurri della vela olimpica sono: Ruggero Tita (SV Guardia di Finanza) timoniere campione del mondo 2018 del catamarano misto foiling Nacra 17, Gianmarco Togni (GS Marina Militare) prodiere classe acrobatica 49er, Alessandra Dubbini (SV Guardia di Finanza) prodiera campionessa del mondo juniores classe 470W, e Margherita Porro (CV Arco) timoniera classe acrobatica 49er FX.

Questi invece i cinque di Luna Rossa Prada Pirelli team: Max Sirena, lo  skipper della sfida, Francesco Bruni, timoniere dell’AC75, Matteo Celon, Davide Cannata e Umberto Molineris, tre giovani atleti scelti dal programma New Generation del team.

IL MISTERO DEI NICKNAME
Come noto, sulla piattaforma Virtual Regatta che ospita questo campionato e-sailing, si partecipa con dei nickname, che di fatto equivalgono al nome di una barca. L’abbinamento tra campioni e nickname scelti resterà segreto fino al termine della Finale, quando verranno rivelati e ci saranno delle interviste prima della Medal Race.
Quello che si sa è che i 9 campioni gareggeranno con questi nickname, tutti presi in prestito dai personaggi della storia della navigazione: James Cook, Cristoforo Colombo, Giovanni Caboto, Antonio Pigafetta, Giovanni Da Verrazzano, Amerigo Vespucci, Bartolomeo Diaz, Orazio Nelson e Niccolò Da Conti.

IL PROGRAMMA
Sabato 25 aprile, dalle ore 10.00 alle ore 17.00 circa: 10 Semifinali
Domenica 26 aprile, dalle ore 9.30 alle 11.00 circa: 5 prove di Finale
Domenica 26 aprile, dalle ore 11.45 circa: Medal Race

SEGUIRE LE FINALI CON LE DIRETTE
Facebook FIV: https://www.facebook.com/federvela/
Youtube FIV: https://www.youtube.com/user/FederazioneVela/videos
Twitter FIV: https://twitter.com/federvela

I TROFEI
Ai primi tre classificati, il podio della prima MILLE PER UNA VELA, sarà consegnato un trofeo realizzato da Giacomo Forti, artigiano gardesano noto per le realizzazioni nel mondo delle regate, per tanti circoli velici italiani, in Germania e a Montecarlo. “Il trofeo è un disco di plexiglass fissato su un supporto di metallo argentato – racconta Forti – sul quale saranno scritti i nomi dei primi tre classificati.”

IL LINK ALLE CLASSIFICHE DELLE SEMIFINALI
Batteria 1 – https://sailranks.com/v/regattas/1345
Batteria 2 – https://sailranks.com/v/regattas/1358
Batteria 3 – https://sailranks.com/v/regattas/1347
Batteria 4 – https://sailranks.com/v/regattas/1354
Batteria 5 – https://sailranks.com/v/regattas/1348
Batteria 6 – https://sailranks.com/v/regattas/1355
Batteria 7 – https://sailranks.com/v/regattas/1344
Batteria 8 – https://sailranks.com/v/regattas/1350
Batteria 9 – https://sailranks.com/v/regattas/1349
Batteria 10 – https://sailranks.com/v/regattas/1346

E-SAILING
Le specialità della vela fa parte degli e-sports del Comitato Olimpico Internazionale, ed è riconosciuta da World Sailing, la federvela mondiale. La vela italiana è tra le prime al mondo nella disciplina: all’ultimo campionato del mondo e-sailing 2019 Filippo Lanfranchi ha vinto il titolo e Luca Coslovich ha chiuso al 3° posto.

AL VIA “CHIACCHIERE DA BANCHINA” APPUNTAMENTO LIVE CON I PIU’ IMPORTANTI PROTAGONISTI DELLA VELA

PRIMI OSPITI: FRANCESCO ETTORRE, PRESIDENTE FIV E IL GRANDE VELISTA TOMMASO CHIEFFI. CONDUCE L’APPUNTAMENTO MAURO MELANDRI DI ZEROGRADINORD

OGGI, TERZA TAPPA DELLO “YACHT CLUB RIMINI VIRTUAL CUP 2020”

Rimini– Parte oggi 23 aprile alle 18.10 “Chiacchiere da banchina” il primo appuntamento in diretta su Facebook dedicato al mondo della vela organizzato dallo Yacht Club di Rimini.

A dare il via alla nuova rubrica live sulla pagina Facebook dello Yacht Club Rimini, due ospiti d’eccezione come Francesco Ettorre, presidente della FIV (Federazione Italiana Vela) e Tommaso Chieffi velista pluridecorato.  Intervistati da Mauro Melandri, direttore di Zerogradinord, i due ospiti faranno il punto sulla situazione attuale e su come si sta riorganizzando il settore. Tante le novità in vista che coinvolgeranno questo sport saranno raccontate in diretta.

“Era prevista in questi giorni l’inaugurazione della nostra nuova sede – racconta Francesco Zimelli, coordinatore eventi e coordinatore istruttori – Avremmo organizzato tanti incontri e appuntamenti con i più importanti nomi della vela. Ma non ci siamo abbattuti e grazie alla collaborazione con Mauro Melandri abbiamo pensato di invitare virtualmente gli ospiti e organizzare delle dirette live. Un modo per parlare di Vela insieme a tanti amici. Soci e appassionati potranno porre le loro domande on line”.

Oggi 23 aprile, dopo “Chiacchiere in Banchina” si svolgerà la terza tappa del Yacht Club Rimini Vitual Cup 2020 che sta riscuotendo molto successo tra i soci dello stesso club riminese, gli amici e anche qualche genitore della squadra agonistica.

“Dopo le prime due giornate di gioco sta emergendo che per vincere non basta avere dimestichezza con i videogiochi. La differenza la fa la conoscenza delle tattiche di vela. I vincitori delle gare infatti sono proprio i più esperti di vela”. A raccontare le prime due giornate delle regate online è Alessandro Collinucci, allenatore della squadra agonistica Optimist, istruttore scuola vela YCRN che insieme a Francesco Zimelli stanno organizzando i vari appuntamenti.

Al momento la classifica vede al primo posto Luca Valentino (istruttore YCRN) già campione italiano Optimist, Campione a squadre a Berlino sempre Optimist nel 2013. Al secondo posto Mattia Collinucci, ex regatante nella classe Laser e di vari circuiti altura e al terzo posto Matteo Ivaldi due volte olimpionico nella classe 470.

“Per il mese di aprile il campionato si chiuderà con una classifica interna che varrà per accedere alla Super League. Si tratta di un torneo tra quattro club prestigiosi. Tra questi c’è anche Fraglia Vela Riva di Riva del Garda, uno dei club più antichi e prestigiosi al mondo (fondato da Gabriele D’Annunzio nel 1928) e il Circolo Velico Ravennate – racconta Francesco Zimelli– In attesa di tornare in acqua, sono tanti in Italia e nel mondo i club che si stanno organizzando per fare divertire i propri soci, parenti e amici e mantenere viva la passione per questo meraviglioso sport”.

Nel campionato riminese non mancano ai vertici della classifica nomi di giovani allievi della squadra agonistica, che stanno dimostrando una buona conoscenza della tecnica, come Marco Baroni, Mattia Rocchi ed Enrico Morina, tutti e tre classe 2010.

“Essere nativo digitale per vincere a questo gioco non basta – spiega Alessandro Collinucci – bisogna conoscere la strategia, la tattica e soprattutto le regole”.

L’iniziativa dello Yacht Club Rimini ha infatti una doppia valenza: partecipare a una regata online ma soprattutto dare a tutti, giovani velisti alle prime armi o semplici appassionati, la possibilità di confrontarsi contro velisti olimpionici, grandi campioni mettendo alla prova le proprie conoscenze.

Tra gli iscritti infatti troviamo nomi noti del mondo della vela, come Matteo Ivaldi due volte olimpionico nella classe 470 e l’istruttore dello YCRN Luca Valentino (Campione italiano Optimist 2013), Alessio Marinelli (più volte Campione europeo Master nella classe Laser), Checco Ivaldi (olimpionico Sidney 2000), Filippo Baldassari (olimpionico Londra 2012), Marcello Luciani (Campione del mondo 420 Svezia 1993), Giulio Desiderato (candidato al premio Velista dell’Anno 2019 e plurititolato a livello internazionale).

Il Red Bull Cliff Diving annulla la World Series 2020 e si concentra sulla stagione 2021

Alla luce dell’emergenza sanitaria e delle indicazioni delle autorità, la stagione della Red Bull Cliff Diving World Series è stata sospesa per il 2020. Confidiamo che questa decisione sarà compresa e rispettata da tutti. Tutti gli sforzi e l’energia sono concentrati su un’eccezionale stagione 2021, quando l’élite dei diver e i giovani talenti emergenti stupiranno ancora una volta le folle con i loro incredibili tuffi in caduta libera da 27 metri.   Rimaniamo fiduciosi di poter organizzare un evento autonomo in Australia in onore dei nostri fan più fedeli e per offrire ai migliori diver del pianeta la possibilità di mostrare le loro straordinarie abilità acrobatiche.

Red Bull Australia sta facendo tutto il possibile per essere pronta ad ospitare l’evento a Sydney nel novembre 2020. La sicurezza del pubblico, dei diver, dell’equipaggio e di tutti gli altri soggetti coinvolti è la priorità numero uno e, in base alle indicazioni delle autorità locali, in prossimità della data stabilirà l’effettiva possibilità di realizzarlo.

Gli atleti che rappresentano 18 nazioni diverse, tra cui i campioni in carica Rhiannan Iffland (AUS) e Gary Hunt (GBR), porteranno lo sport estremo più antico del mondo a nuove vette nel 2021 e la Red Bull Cliff Diving World Series ritornerà più forte e pronta a ispirare nuovamente i fan di tutto il mondo.

Gli Aperitivi Velici del Circolo Velico Ravennate

Campioni e grandi promesse intervistati in diretta sulla pagina Facebook del Circolo Velico Ravennate

Campioni e grandi promesse in diretta Facebook, nella prima serata Alessandra Sensini, Tommaso Chieffi e Lorenzo Pezzilli intervistati da Antonio Vettese e Mauro Melandri

Marina di Ravenna-  Il Circolo Velico Ravennate, che l’anno scorso ha celebrato i settanta anni dalla fondazione, offre un aperitivo velico ai suoi soci e agli appassionati di vela di tutta Italia con una serie di incontri virtuali di gtrande qualità, cui partecipano grandi campioni e giovani promesse.

La prima serata. sabato prossimo a partire dalle 18.15  ai microfoni ci sarannno due istituzioni della vela italiana: la vicepresidente del CONI Alessandra Sensini con le sue quattro medaglie olimpiche, Tommaso Chieffi il velista che ha vinto più titoli e regate in Italia. Ai due grandi campioni si unisce la giovane promessa del Velico Lorenzo Pezzilli, che ha dimostrato una gran grinta con l’Optimist e ora sta muovendo i primi passi con il 29er.

La seconda serata sarà lunedì, sempre alle 18.15  con il coach delle squadre Optimist Marcello Meringolo, il giovane campione della classe più piccola Marco Gradoni e Michele Mazzotti, già campione del mondo 420.

La terza serata,  mercoledi 22, sarà dedicata a un forte equipaggio ravennate che fa parte del programma giovanile di Luna Rossa, sono Jacopo Plazzi e Umberto Molineris accompagnati da un altro giovane locale, Lorenzo Pleiadi Lampronti.

Venerdì 24 sarà la volta del presidente della Federazione Italiana Vela Francesco Ettorre con lo specialista della vela oceanica Alberto Bolzan e il solitario Luca Rosetti che ha affrontato la Minitransat.

A condurre gli incontri saranno i giornalisti Antonio Vettese e Mauro Melandri, noti esperti del settore.

Nasce il Campionato sardo di Virtual regatta

Anche i J24 saranno protagonisti dell’iniziativa promossa dalla III Zona Fiv
Domenica 19 aprile le prime qualificazioni delle singole Classi a partire dalle ore 16

In questo periodo di grave emergenza sanitaria, si moltiplicano le iniziative per continuare a regatare e stare insieme, anche se solo virtualmente: dalla III Zona Fiv arriva il Campionato sardo di Virtual regata, aperto a tutte le Classi, e la Flotta J24 si prepara ancora una volta ad essere grande protagonista.

“Con migliaia di velisti chiusi nelle proprie case a causa dell’emergenza covid-19, l’unica attività velica consentita è quella virtuale, e tanti, negli ultimi due mesi, sono stati gli appassionati del mare, di tutte le categorie del mondo della vela, che si sono cimentati nei giochi on-line.- ha spiegato il Capo Flotta J24 Marco Frulio, timoniere di Ita 443 Aria Fondazione di Sardegna -Come tutte le attività in cui c’è agonismo, anche nel mondo virtuale è stato un fioccare di manifestazioni più o meno ufficiali.

La prima, in ordine di tempo, è stata il trofeo #classej24dacasa organizzato dalla Flotta Romagnola J24 che ha coinvolto tutte le flotte italiane del monotipo d’altura più diffuso al mondo. Sono state disputate quattro batterie e due finali gold e silver. A primeggiare, senza celato orgoglio, sono stati i velisti sardi, Camillo Di Fraia e Marco Frulio, che hanno combattuto sino all’ultima regata. Questo evento è stato l’incipit per i velisti sardi che immediatamente si sono scatenati iscrivendosi numerosi al trofeo interzonale “mille per una vela”, organizzato dalla FIV, e aggregandosi in tanti gruppi per sfidarsi, più volte al giorno, anche a tarda sera, in adrenaliniche regate virtuali con lotte sino all’ultima strambata per primeggiare in quella che è diventata la “vela” del momento: Virtual Regatta.

Per ufficializzare tanto fermento e passione tra i velisti isolani, il Comitato III Zona della Federazione Italiana Vela ha deciso di istituire il “Campionato sardo di Virtual regatta”. A seguito di un breve confronto con le Associazioni di Classe (sempre in videoconferenza come i tempi richiedono) si è deciso di organizzare una serie di regate per ogni calasse velica (Optimist, Laser, HC, J24, ecc….). I primi della classifica di ogni classe (nella percentuale di 1/4) passeranno alla fase conclusiva che proclamerà il campione dei campioni zonali. Saranno dunque una serie di batterie di semifinale e una finale ad eleggere il più forte dei velisti virtuali della Sardegna, il tutto con la benedizione del Comitato III Zona e con lo spirito agonistico delle centinaia di appassionati di vela che, seppur costretti a casa, si divertono, non senza accanimento, a sfidarsi in un mare virtuale.

Appuntamento a domenica 19 aprile con le prime qualificazioni delle singole Classi a partire dalle ore 16. Un immancabile buon vento di buon augurio a tutti.”

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab