peyrani
Home » Diporto, News » Turbonave “Rotterdam” in vendita

Turbonave “Rotterdam” in vendita

Lo scorso 6 giugno 2011, la Società Rotterdam Woonbron ha annunciato sulla piazza inglese ed internazionale la vendita della nave (turbonave) SS “Rotterdam”.

L’intenzione della Woonbron è quella di vendere la nave il più velocemente possibile, ma ad un “prezzo ragionevole”.

La turbonave, ormeggiata sul lungomare della penisola  Katendrecht (porto antico di Rotterdam), si innalza alla banchina con tutta la sua classe: lunga 228 metri, larga 28, alta 50 e con un pescaggio di 9 metri; presenta una stazza di 38.650 di gross tons e può trasportare 1456 passeggeri con 776 di equipaggio ad una velocità di crociera di 21,5 nodi.

Uscita dal servizio di linea il 21 settembre 2000 e certificata dal B Veritas anche per uso hotel/museum/tourist attraction può essere utilizzata come un albergo. Ha operato per poco (2004) come sede dell’accademia della ristorazione – Gibilterra, Cadice; poi, ritornata a Rotterdarm nell’agosto del 2008, rimodulata ed aperta al pubblico nel febbraio del 2010 con una  combinazione di museum/hotel tirocinio scolastico per esercitazioni e stage.

La gestione non è stata felice per tanti problemi, compresa la rimozione dell’amianto; nuove leggi in materia di sicurezza hanno comportato costi di ristrutturazione (240 milioni di euro). Per questi motivi, la Woonbron si è trovata in grande difficoltà finanziaria ed è stata temporaneamente posta sotto la vigilanza finanziaria.

Abele Carruezzo

FOTO: ANP/ROBIN UTRECHT

© Riproduzione riservata

Nessun articolo correlato.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=1746

Scritto da Abele Carruezzo su giu 14 2011. Archiviato come Diporto, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab