Home » Diporto, Internazionale, News » Missione Boniver: speranza per i marinai sequestrati

Missione Boniver: speranza per i marinai sequestrati

Per rafforzare il coordinamento internazionale nella lotta alla pirateria ed agevolare il rilascio degli equipaggi e delle navi italiane attualmente sequestrate dai pirati in Somalia, Margherita Boniver, inviato speciale del Ministro degli Esteri Franco Frattini per le emergenze umanitarie, sarà da domani al 6 luglio a Dar es Salaam ed a Gibuti, nel Corno d’Africa.

Sono due infatti le navi tuttora sotto il controllo di pirati somali nell’Oceano Indiano: la petroliera Savina Caylin, assalita l’8 febbraio nell’Oceano Indiano, con 5 italiani e 17 indiani a bordo, e la motonave Rosalia d’Amato, catturata il 21 aprile con un equipaggio di 22 persone, di cui 6 italiani.

“Questa missione – ha spiegato in una nota il ministero che ha approvato la missione – intende rafforzare gli intensi contatti avviati dal Governo con tutti gli Stati della regione per la liberazione dei nostri connazionali e per trovare una soluzione di più lungo periodo al fenomeno della pirateria”.

A Dar es Salaam ed a Gibuti, la Boniver avrà colloqui con le più alte cariche istituzionali e governative. Ma la visita sarà anche l’occasione per approfondire i rapporti bilaterali e rafforzare le attività congiunte di formazione, di prevenzione e di contrasto alla pirateria.

Francesca Cuomo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Più di tre mesi sotto sequestro dei pirati
  2. International for Strategic Studies: marittimi–ostaggi dei pirati
  3. Yacht in transito nelle acque dei pirati
  4. I pirati e il resto del mondo
  5. Uno skiff di pirati ha attaccato un “mammut” italiano

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=2254

Scritto da Francesca Cuomo su lug 3 2011. Archiviato come Diporto, Internazionale, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab