peyrani
Home » Diporto, Italia, News » Operazione “Mare Sicuro 2011”: resoconto del primo mese a Brindisi

Operazione “Mare Sicuro 2011”: resoconto del primo mese a Brindisi

Continuano serrati i controlli da parte del personale della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Brindisi nell’ambito dell’Operazione complessa denominata “Mare Sicuro 2011”, volta a verificare il rispetto delle condizioni di sicurezza sia in mare che sulle spiagge.

Nei trascorsi mesi di giugno e luglio, infatti, le attività di controllo, che interessano tutto il Compartimento Marittimo, sono state svolte con il dispiegamento di pattuglie via terra e diversi mezzi nautici in mare.

Nel complesso sono stati eseguiti 457 controlli approfonditi agli stabilimenti balneari e lungo il litorale che hanno portato all’accertamento di 33 illeciti amministrativi per violazioni sia dell’Ordinanza di Sicurezza della Capitaneria di porto di Brindisi che dell’Ordinanza balneare della Regione Puglia, per l’ammontare di circa 18.000,00 euro.

In particolare, dando riscontro a segnalazioni pervenute in Sala Operativa, sono stati elevati diversi verbali amministrativi nei confronti di conducenti di acqua scooter o imbarcazioni in genere, che navigavano in acque destinate alla balneazione. La correlata attività di vigilanza in mare, poi, ha permesso il soccorso di 9 unità da diporto, alcune con pericolo di affondamento, ed il salvataggio di 8 bagnanti.

Continua, ininterrottamente, anche, l’attivita’ di contrasto alla pesca illegale e di controllo dell’Area Marina Protetta di Torre Guaceto con più di 65 operazioni che hanno portato all’elevazione di 3 verbali amministrativi e, soprattutto, 6 segnalazioni all’Autorità Giudiziaria per fatti costituenti reato.

I controlli continueranno fino al 15 settembre ed intensificati nel periodo di maggior afflusso di bagnanti nel litorale di giurisdizione, in particolare attenzionando la navigazione effettuata in modo “spericolato” e sottocosta, nonchè la condotta illecita o non conforme alle ordinanze della Capitaneria di porto, che ne disciplinano il loro utilizzo, di tutti i tipi di natanti, con particolar riguardo alle moto d’acqua.

Proprio oggi infatti, anche la guardia di finanza ha portato a termine un’importante operazione. I militari della Sezione Operativa Navale, lungo la fascia costiera, hanno rilevato violazioni amministrative per oltre 10mila euro nei confronti di venti persone.

In particolare, le Fiamme gialle hanno segnalato ai fini amministrativi: cinque diportisti sorpresi in “navigazione all’interno dell’Area Marina Protetta di Torre Guaceto” e i conducenti di tre acquascooter sono stati sanzionati: due per “navigazione in orari non consentiti” e sprovvisti della necessaria patente per la conduzione degli acquascooter, uno per navigazione sotto costa.

Inoltre i finanzieri del Reparto navale brindisino hanno sequestrato due moto d’acqua, per “inosservanza di norme sulla sicurezza della navigazione”, da ulteriori controlli una è risultata rubata nel porticciolo di Torre Canne.

Leggi anche:

  1. Porto di Brindisi: il primo comitato portuale di Haralambides
  2. Capitaneria di porto: 3 mila unità per Mare sicuro
  3. Porto di Brindisi: parte l’operazione Mare sicuro 2011
  4. XXVI edizione Regata Internazionale Brindisi-Corfu: un mese al via
  5. Safety at Sea International Awards 2011

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=2931

Scritto da Redazione su lug 29 2011. Archiviato come Diporto, Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab