Home » Diporto, Italia, News » Mare sicuro: 700 controlli della Capitaneria di porto di Olbia

Mare sicuro: 700 controlli della Capitaneria di porto di Olbia

I 150 gli uomini della Capitaneria di porto impegnati tra Olbia, La Maddalena e Porto Torres, con l’operazione «Mare sicuro» dal 20 giugno al 16 agosto, hanno assistito 30 imbarcazioni in difficoltà.

Sono state oltre 700 le barche e i natanti sottoposte a controlli. L’ultimo intervento è avvenuto stamattina, quando gli uomini della Capitaneria hanno recuperato nell’Isola di Tavolara una turista modenese caduta nel pontile.

La donna, trasportata con la motovedetta sulla terra ferma, è stata poi accompagnata all’ospedale di Olbia, ma le sue condizioni non sono gravi. «La coscienza di chi va per mare – ha spiegato il direttore marittimo di Olbia, Franco Persenda, stamane nel corso di un incontro con la stampa – sta pian piano aumentando».

In questa stagione estiva, non sono mancate le sanzioni come le otto per documentazione irregolare e violazione delle norme in materia di sicurezza. A queste si aggiungono le infrazioni commesse all’interno del perimetro dell’area marina protetta, quattro in tutto, per mancato rispetto della normativa che regolala navigazione in aree speciali.

La Capitaneria ha sottolineato che solo lo 0,5% delle unità controllate ha violato il regolamento dell’Area Marina Protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo. Complessivamente è stata data assistenza anche a 95 persone, oltre alla grande evacuazione del 14 luglio scorso dalle spiagge di porto Istana e Murta Maria: 60 le persone di cui 24 bambini trasferiti dalle spiagge al porticciolo a causa di un incendio che ha lambito le due località turistiche.

Tra gli interventi di questa estate anche quello di alcuni giorni fa, nelle acque dell’arcipelago di La Maddalena, dove una donna di Sorso è caduta dal gommone durante una gita col fidanzato ed ha subito la parziale amputazione di una gamba. Sono tuttora in corso le indagini, mentre le condizioni della donna sembra stiano lentamente migliorando. L’operazione «Mare sicuro» continuerà anche a settembre.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Capitaneria di porto: a Imperia controlli su pesca e sub
  2. Capitaneria di porto: a Bari controlli intensificati
  3. Porto di Brindisi: Capitaneria dispone controlli per il traghetto super fast
  4. Capitaneria di porto: 3 mila unità per Mare sicuro
  5. Brindisi-Corfù: porto interno interdetto e controlli extra della Capitaneria

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3390

Scritto da Salvatore Carruezzo su ago 18 2011. Archiviato come Diporto, Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°1

In questo nuovo numero de Il Nautilus vi proponiamo uno speciale sul porto di Trieste con gli ultimi dati e provvedimenti che riguardano le recenti attività dell’Autorità di sistema. Si parla anche dei porti di Civitavecchia, Ancona, Venezia, Napoli, La Spezia, Genova, Cagliari e Porto Torres. Ma si parla anche dei risultati della manifestazione NauticSud che si è svolta a Napoli e di come vengono smaltiti i rifiuti prodotti dalle navi secondo le ultime direttive internazionali.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab