peyrani
Home » Diporto, News » Porti di Sardegna: Confesercenti vuole acquistare Saremar

Porti di Sardegna: Confesercenti vuole acquistare Saremar

La Confesercenti Sardegna ha proposto una sottoscrizione per l’acquisto del 51% del pacchetto azionario della compagnia navale Saremar e la conseguente ricapitalizzazione della società. La proposta è arrivato dal presidente Marco Sulis, che chiede alla classe imprenditoriale sarda uno «scatto d’orgoglio».

L’idea coinvolgerebbe singoli imprenditori, ma anche le Camere di commercio, le banche e tutte le istituzioni. Il presidente dell’associazione ha espresso il suo disappunto contro le «carenze nei trasporti» ritenute «causa della gravissima crisi che quest’anno ha colpito il turismo e l’indotto in tutta la Sardegna».

Sulis ha sottolineato anche che «non si tratta di una provocazione o di una boutade balneare, ma di una proposta seria che è la logica conseguenza di quanto è accaduto negli ultimi tempi, e in particolar modo nel corso della prima parte del 2011».

Soltanto in questo modo, ha detto, sarà possibile costituire una vera flotta sarda, attenta sia al trasporto dei passeggeri che a quello delle merci, tutto l’anno e a prezzi equi. “Apprezziamo – conclude – l’iniziativa della Regione, che ha noleggiato due navi per fronteggiare l’emergenza, ma ora bisogna guardare avanti e compiere passi importanti”.

Confesercenti chiederà al presidente della Giunta regionale, Ugo Cappellacci, di “adoperarsi perchè i fondi per la continuità territoriale siano destinati alla nuova Saremar anzichè alla Tirrenia”.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porti del Nord Sardegna: calo vicino al 30% per i passeggeri ad Olbia
  2. Aumenta la crisi nei porti del Nord Sardegna
  3. Porti di Sardegna: centomila passeggeri in meno in quattro mesi
  4. Porti di Sardegna: sul “caro traghetti” interviene l’Antitrust
  5. Porti di Sardegna: 300mila euro per i porti di Calasetta e Portovesme

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3465

Scritto da Salvatore Carruezzo su ago 23 2011. Archiviato come Diporto, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab