peyrani
Home » Diporto, Italia, News » Porto di Brindisi: torna la Ryndam con 1.200 turisti

Porto di Brindisi: torna la Ryndam con 1.200 turisti

Teo Titi e Hercules Haralambides

Dopo aver fatto tappa a Brindisi a settembre, questa mattina la nave da crociera Ryndam è tornata alla banchina Dogana portando in città 1.200 turisti e oltre 400 membri di equipaggio.

Per il suo secondo approdo, e in attesa che il prossimo anno si possa decidere un calendario che preveda arrivi continui, questa mattina il presidente dell’Autorità portuale è salito a bordo accompagnato dall’agente marittimo Teo Titi per uno scambio di saluti con il comandante della Ryndam.

Si tratta della nave da crociera più grande arrivata a Brindisi in questa stagione: solo le Club Med infatti hanno fatto scalo in città, a differenza della scorso anno, quando gli approdi di diverse compagnie furono 38. “E’ proprio sul traffico crocieristico che il porto di Brindisi deve puntare” ha ribadito il presidente Haralambides.

“Per il prossimo anno – spiega invece Titi – speriamo di riuscire a consolidare la collaborazione con queste compagnie. In questo senso ci sono già diverse prenotazioni”. Oltre ai 218 metri della Ryndam, che tornerà nel 2012 almeno due altre volte, sono previsti già altri nove approdi.

Francesca Cuomo
Foto: SC-Lab/Damiano Tasco

 

Teo Titi e Hercules Haralambides

 

 

 

 

 

 

 

 


© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Capitaneria di porto di Brindisi: Ciliberti saluta, arriva Minotauro
  2. Porto di Brindisi: per Haralambides si punterà su crociere e turismo
  3. Porto di Brindisi: emessa l’ordinanza di spostamento dei traghetti
  4. Porto di Taranto: in arrivo la Vale Brasil
  5. La sofferenza del porto di Brindisi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=4404

Scritto da Francesca Cuomo su ott 3 2011. Archiviato come Diporto, Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab