peyrani
Home » Diporto, Italia, News » Assonautica: Pontel propone le contromisure alla crisi

Assonautica: Pontel propone le contromisure alla crisi

Da Assonautica, attraverso le parole del presidente Gianfranco Pontel arrivano le prime idee per rispondere alla crisi che ha investito anche il settore della nuatica: porti a secco, scivoli e sconti negli scali turistici sono i fattori su cui fare leva, secondo Assonautica, per aiutare la piccola nautica.

“Gli scivoli sono attrezzature e impianti che garantiscono l’accesso al mare alle piccole imbarcazioni da diporto, nei porti a secco le barche di minori dimensioni possono essere stoccate a terra, in strutture dedicate – ha detto Pontel all’Adnkronos -. Soprattutto la media e piccola nautica stanno vivendo momenti molto difficili, del resto nella società italiana chi ha sofferto maggiormente è il ceto medio.

Per le imbarcazioni tra i 12 e i 20 metri è un pianto greco. Ci difendiamo un pò meglio con i natanti sotto i 10 metri. Ma adesso, come ci hanno insegnato a scuola, ex malo bonum, cerchiamo di mettere la piccola nautica al riparo da questa tempesta e di favorirne la diffusione attraverso la politica degli scivoli e dei porti a secco”.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porti di Sardegna: turismo in crisi secondo Crisponi
  2. Porto di Genova: inaugurato il Borgo alla Marina
  3. Crociere nel Mediterraneo: è crisi mascherata?
  4. Porto di Trieste: partita la staffetta di Assonautica
  5. Nauticsud sfida la crisi del settore vissuta da altre fiere

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=4623

Scritto da Salvatore Carruezzo su ott 9 2011. Archiviato come Diporto, Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab