peyrani
Home » Diporto, Italia, News » Capitaneria di porto: sequestrate quasi 2000 navi nel 2010

Capitaneria di porto: sequestrate quasi 2000 navi nel 2010

Sono state 1.982 le navi straniere approdate nei porti italiani nel 2010 che sono state sottoposte a controlli da parte della Guardia Costiera italiana. Il dato è stato reso noto dal Corpo che dal 1 al 4 dicembre sarà presente con un suo stand alla terza edizione del Salone della Giustizia in programma alla Fiera di Roma.

Le Guardia Costiera svolge attività di polizia giudiziaria in mare, soprattutto per quanto riguarda i settori della sicurezza della navigazione, della tutela dell’ambiente marino e costiero e della pesca. Nell’ambito dei controlli, 121 sono state le navi fermate nel 2010 perchè non rispondenti ai canoni di sicurezza previsti, mentre 312 sono state, nel 2011, le notizie di reato in materia di sicurezza della navigazione.

Per quanto riguarda la pesca, le Capitanerie di Porto nel 2011 hanno sequestrato fino ad oggi 221.504 metri di reti illegali, inflitto 4.134 tra sanzioni penali e amministrative, e sequestrati 294 mila kg di pescato. In tema di tutela ambientale, invece, il Corpo ha registrato 69.192 infrazioni nel corso dell’anno, con 126 sequestri penali.

 

Foto: Simone Rella

Leggi anche:

  1. Capitaneria di Porto di Molfetta: punito chi non ha rispettato il fermo biologico della pesca
  2. Cambio al “timone” della Capitaneria di Porto di Molfetta
  3. Pirateria: manifestazione per le navi sequestrate
  4. Il potere dei pirati somali e le nostre navi sequestrate
  5. Capitaneria di porto: 3 mila unità per Mare sicuro

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5341

Scritto da Redazione su nov 15 2011. Archiviato come Diporto, Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab