Home » Diporto, Italia, News » Cà Corner varato oggi dalla presidente Zaccariotto

Cà Corner varato oggi dalla presidente Zaccariotto

Varato oggi dal pontile della Provincia di Venezia, dalla presidente Francesca Zaccariotto insieme al vicepresidente Mario Dalla Tor e agli assessori ai trasporti Giacomo Grandolfo e all’ambiente Paolo Dalla Vecchia, il «Cà Corner», motoscafo a propulsione totalmente elettrica.

L’imbarcazione, di 4,5 tonnellate di stazza, offre un rendimento massimo del motore del 92% dell’energia consumata, quindi molto più elevato di quello di un motore diesel. Minime invece le emissione di CO2. In un anno, con 6 ore di esercizio al giorno per 250 giorni, il motore diesel precedentemente montato sullo scafo, e sostituito per normale usura, avrebbe emesso circa 3.500 kg di CO2.

Le emissioni necessarie a produrre la corrente elettrica per il nuovo motore, invece, ammontano a 6 kg di CO2 annui. Il «Cà Corner» è capace di una velocità di 7 nodi e di una autonomia di circa 3 ore continuative. «È questa la risposta concreta della Provincia ad un impegno preso in un protocollo con Comune e associazioni di motoscafisti – ricorda Grandolfo – ed è il primo progetto del genere, applicato alla nautica, che vede unico promotore un soggetto pubblico».

Leggi anche:

  1. Una sorpresa MSC per Piergiorgio Massidda neo Presidente dell’Autorità ortuale di Cagliari
  2. Savina Caylyn: adesioni alla manifestazione anche dalla Sicilia
  3. Porto di Livorno: pronto il veliero a emissioni zero
  4. Turista rischia l’annegamento: salvato dalla Capitaneria di porto di Brindisi
  5. Amenta presidente del C.I.R.M.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5707

Scritto da Redazione su nov 29 2011. Archiviato come Diporto, Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab