Home » Diporto, Italia, Nautica, News » English for seafarers

English for seafarers

MolfettaBari – Possiamo affermare che non mancano gli strumenti didattici per affrontare il mondo dello shipping. Strumenti flessibili, dalle piattaforme e-learning on-line, varie applicazioni web, a quelli cartacei che ancora hanno il pregio di ‘conservare’ la partecipazione e l’esercizio scritto ad imparare, in particolar modo quando si tratta della lingua internazionale dello shipping, quale la lingua inglese; una micro – lingua importante nelle comunicazioni marittime, nelle fasi operative di una nave in mare aperto, in fase di atterraggio, in navigazione costiera e particolarmente durante il moto vario di entrata/uscita da un porto.

Il  Prof. Pietro del Rosso non è nuovo su quest’impegni. In servizio, per oltre  40  anni presso I.I.S.S. Nautico ‘Amerigo Vespucci’ di Molfetta (Ba) è l’autore del  ‘Dictionary of Maritime Terms English-Italian-English’, giunto alla  5a edizione, pubblicato dalla Witherby Seamanship  International. Egli è membro dell’ I.M.E.C.
(International Maritime English Conference) ed ha sviluppato la versione italiana del ‘RIVERSPEAK’, il Frasario Standard di Comunicazione per la Navigazione Interna.

Grazie al suo progetto, ‘Maritime English & Standard Marine Communication Phrases ‘ per il Nautico di Molfetta,  ha vinto l’edizione  2011 del ‘Label Europeo delle Lingue’. L’ultimo suo lavoro è uno strumento più ampio, valido sia per la Marina Mercantile e sia per la Nautica da Diporto. Si tratta del  manuale, il ‘Maritime English’ che con le sue 44 units, si rivela un  ‘tool’ universale e testo C. L. I. L. (Content Language Integrated Learning) di riferimento per tutti gli indirizzi del nuovo ordinamento del triennio degli Istituti Tecnico Nautici Trasporti e della Logistica.

Inoltre, esso, è particolarmente utile per la preparazione agli esami di ‘Maritime English’ per il conseguimento delle abilitazioni sia per gli ufficiali di navigazione sia di macchine ed anche per gli esami dei titolo professionali marittimi per il diporto (nautica commerciale). Strumento didattico, moderno, apprezzato da  parte di numerose “Nautical Accademie” straniere.

Di seguito riportiamo una breve relazione tecnico-didattica.

Maritime English è un manuale universale destinato a tutti coloro che, a vario livello,  operano nel settore dello shipping; esso è conforme alla normativa IMO STCW, compresi gli emendamenti di Manila ed all’IMO Model Course 3.17 e rappresenta un pratico ed utile  ‘tool’ per soddisfare a pieno i requisiti del cosiddetto ’Maritime English’.
Le ben 44 units comprese in ‘Maritime English’ forniscono una conoscenza approfondita dell’operato sulle navi, compresi I loro sistemi e sotto-sistemi, dalla prima progettazione alla costruzione finale, arricchito con descrizioni dettagliate, disegni e disegni trasversali, foto, immagini  e tabelle, che lo rendono molto attraente per chiunque operi in questo settore, sia a livello operativo sia manageriale.

Il manuale contiene unità di base e unità specifiche sia per il settore di coperta che per quello di machine, interamente in inglese, quali Ship terminology, Types of vessels, Offshore units, Anchors, Mooring gears, Rigging, Closing appliances, Access to ships, Survival equipment, Fire-fighting, Construction materials for ships, International shipping regulations and conventions.

‘Maritime English’ contiene pure specifiche ed approfondite units relative agli ufficiali di coperta quali: Introduction to marine navigation, Navigational lights, International Code of signal, Nautical charts, Electronic charts & ECDIS, Short range aids to navigation, Magnet compass, Dead reckoning, Piloting, Celestial navigation, Traffic separation schemes, Navigation processes, Aids to navigation (Sextant, Gyrocompass, Autopilot, Radar, ARPA, Navtex, GPS, AIS, VDR, BNWAS, IBS, INS), Marine meteorology, GMDSS (INMARSAT, EPIRB, Cospas-Sarsat, DSC, SART), Ship stability, Dry docking, Shipping documents.

Inoltre, esso dedica diverse unit specifiche agli ufficiali di machine, quali; Engineering drawings, Marine diesel engines, Steam turbines and gearing, Marine boilers and accessories, Feed systems, Pumps and pumping systems, Auxiliaries (Heat compressor, Heat exchangers, Oil/water separators, Sewage treatment, Incinerator), Fuel oils & lubricating oils, Refrigeration, Air conditioning and ventilation, Shafting and propellers, Steering gear, Inert Gas system & Nitrogen generators, Hazards & Measures to prevent hazard in the engine department.

Infine ‘Maritime English’ contiene varie units riservate specificatamente agli ufficiali elettrotecnici (ETO) che comprendono : Ship electrical system, AC& DC, DC & AC generators and distribution, DC & AC motors, maintenance of electrical equipment, Insulation resistance measurement, batteries, Emergency supply, Electrical hazards, Overhaul and Troubleshooting for a Diesel Generator, Damage Cause and Remedy of an Alternator, Alternator maintenance.
In sintesi ‘Maritime English’può costituire un testo di riferimento per gli Istituti Nautici, le Accademie Nautiche e i Centri Accademici e di Formazione Marittima di tutto il mondo, come pure per chiunque sia coinvolto nell’industria marittima, sia a bordo e sia a terra.

Il manuale CLIL ‘Maritime English’ è disponibile sia in formato cartaceo sia come e-book in pdf nei maggiori bookstores: Amazon.it, La Feltrinelli, Ibs, Bol, Wuz, Deastore, Webster, Libreria universitaria, Uni libro, Macro librarsi, Il Giardino del libri. E’ distribuito anche sull’esclusivo GoodBook.it, un canale di vendita innovativo che permette ai lettori di acquistare il volume online e ritirarlo in libreria.

Se si acquista direttamente dall’editore Youcanprint.it si può usufruire di uno sconto rispettivamente del 20% e del 10% attraverso i seguenti link:
https://www.youcanprint.it/educazione/educazione-generale/maritime-english-9788891198112.html
https://www.youcanprint.it/studio-della-lingua-straniera-inglese-come-seconda-lingua/maritime-english-9788893062206.html.

Per ulteriori informazioni contattare direttamente il prof. Pietro del Rosso al suo indirizzo:  Via Cap. Carabellese, 36 – 70056 Molfetta – ITALY- ; o sul sito: www.inglesemarittimo.it;  o per  e-mail:  pietrodelrosso55@gmail.com ; delrossopietro2@gmail.com ; molf@inwind.it;  mobile: +39 3478665789.

Abele Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Vasco De Gama Summer School chiusa l’edizione 2018
  2. MARINA MILITARE: CON ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA CORSO DI FORMAZIONE
  3. Dictionary of Maritime Terms English-Italian-English: la seconda edizione di Pietro Del Rosso
  4. Assonautica: presentato il manuale Pan Pan
  5. Pensieri e parole di Confitarma

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=59192

Scritto da Abele Carruezzo su mar 18 2019. Archiviato come Diporto, Italia, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab