Home » Diporto, Italia, News, Trasporti » MIT: Nautica, rinviato al 2020 l’obbligo di patente per motori fuoribordo

MIT: Nautica, rinviato al 2020 l’obbligo di patente per motori fuoribordo

Boccata di ossigeno per operatori e più tempo ai privati per conseguire l’abilitazione

È stata disposta una nuova proroga, al 1 gennaio 2020, dell’attuale normativa in materia di conduzione di unità nautiche con motore di cilindrata superiore ai 750cc a iniezione a due tempi e sulla formazione degli assistenti ai bagnanti. Questo quanto previsto dalla proposta di legge approvata oggi, in via definitiva, dall’Aula del Senato.

La proroga per la guida dei fuoribordo consente agli operatori economici, che hanno investito nell’acquisto di piccole unità con motore a due tempi sopra i 750 cc, di ammortizzare i costi sostenuti potendo continuare a noleggiare questi mezzi anche a persone che non hanno la patente nautica e, conseguentemente, di esercitare a pieno la propria attività commerciale. Allo stesso tempo si consente ai privati che posseggono questi motori di avere il tempo per conseguire la patente nautica.

Con l’approvazione di oggi slittano anche le nuove disposizioni sulla formazione degli assistenti bagnanti per consentire, in attesa che vengano organizzati i corsi, l’abilitazione di nuovo personale e rispondere così alle esigenze sia lavorative che del mercato di settore per l’estate.

Leggi anche:

  1. Nautica, a breve proroga obbligo patente per fuoribordo
  2. ISOTTA FRASCHINI MOTORI: “QUALIFICA 1000 ORE” PER I MOTORI DIESEL DEI PPA La controllata di Fincantieri ha presentato il nuovo gruppo elettrogeno 16V170C2ME 11 giugno 2019
  3. AL VERSILIA YACHTING RENDEZ-VOUS 2019 NAUTICA ITALIANA E DELOITTE PRESENTANO, LA SESTA EDIZIONE DEL BOATING MARKET MONITOR
  4. PATENTE NAUTICA: Anagrafe Nazionale
  5. Patente nautica: alla scadenza lo stampato va cambiato

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=64610

Scritto da Redazione su lug 18 2019. Archiviato come Diporto, Italia, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab