Home » Ambiente, Diporto, Internazionale, Legislazione, Nautica, News, Trasporti » IMO: emendamenti Solas entrati in vigore dal 1° gennaio 2020

IMO: emendamenti Solas entrati in vigore dal 1° gennaio 2020

Londra. Le limitazioni sulle emissioni di SOx delle navi sono state all’attenzione per molti mesi e l’entrata in vigore il 1° gennaio 2020 degli emendamenti Solas all’Allegato VI della Marpol sono considerati come il più grande cambiamento che il settore dello shipping ha visto negli anni. Altre modifiche Solas sono state apportate, anch’esse in vigore dal primo gennaio 2020.  Questi emendamenti sono stati adottati durante le varie sessioni di MSC tra il 2016 e il 2018 e riguardano i vari codici internazionali resi obbligatori dalla Solas, come la manutenzione delle imbarcazioni di salvataggio, la pianificazione dell’evacuazione delle navi da crociera e altri. Fra i principali emendamenti segnaliamo i seguenti.

Navi passeggeri. A seguito di un riesame sostanziale che ha tenuto conto delle raccomandazioni derivanti dall’inchiesta sull’incidente della Costa Concordia del 2012, è entrata in vigore una serie di modifiche al Capitolo II – 1 della Solas relativa alla compartimentazione stagna delle navi e alla stabilità, sia a “nave integra” e sia “nave danneggiata”. Sono state modificate, tra l’altro, le norme sulla prescrizione della suddivisione delle navi passeggeri per aumentare la sicurezza, e norme concernenti le informazioni sulla stabilità da fornire al comandante di una nave da parte del cantiere. Doppi fondi nelle navi passeggeri, riguardo alla costruzione e prove iniziali di porte a tenuta stagna; informazioni sul controllo dei danni; funzionamento periodico e ispezione delle porte stagne su navi passeggeri.

Analisi di evacuazione per navi passeggeri. Vie di fuga delle navi passeggeri costruite dal 1° gennaio 2020 o dopo (abilitate al trasporto di più di 36 passeggeri) devono essere valutate da un’analisi di evacuazione all’inizio del processo di progettazione. L’analisi deve essere utilizzata per identificare ed eliminare, per quanto possibile, la congestione quale può svilupparsi durante un “abbandono nave”, a causa del normale movimento dei passeggeri e dell’equipaggio lungo le vie di fuga, compresa la possibilità che l’equipaggio possa aver bisogno di spostarsi lungo queste vie in una direzione opposta al movimento dei passeggeri.

Stabilità – computer. Gli emendamenti al Capitolo II-1 di SOLAS richiedono la disposizione su navi esistenti di un computer in grado di eseguire calcoli di stabilità a “nave danneggiata”considerati necessari. Le navi passeggeri costruite prima del 1° gennaio 2014 di lunghezza uguale o superiore a 120 m devono avere tre o più zone antincendio principali dal primo rilevamento di rinnovo dopo l’1 ° gennaio 2025.  La Regola II-1 / 8-1 d’ora in poi prevede un requisito per le navi passeggeri esistenti a bordo o a terra la capacità di valutare la stabilità a “nave danneggiata”dopo il sinistro.

Codice sui livelli di rumore a bordo. Il codice sui livelli di rumore a bordo si applica alle navi appaltate per la costruzione prima 1° luglio 2014 e le cui chiglie sono posate o che si trovano in una fase analoga di costruzione o dopo l’1 ° gennaio 2009.

Codice HSC (High Speed Craft) del 1994, numero sufficiente d’imbarcazioni di salvataggio per lo smistamento di zattere di sicurezza / esenzione dall’obbligo di trasportare un’imbarcazione di salvataggio per imbarcazioni veloci di lunghezza meno di 20 m. Le imbarcazioni ad alta velocità di lunghezza inferiore a 20 m possono essere esentate dal trasporto di un’imbarcazione di salvataggio,
purché siano rispettati i requisiti di cui ai sottoparagrafi dell’8.10.1.6 e che preveda il recupero di una persona salvata dall’acqua in posizione orizzontale o quasi orizzontale.

Codice IMDG (emendamento 39-18). In linea con le raccomandazioni delle Nazioni Unite sul trasporto di merci pericolose, le ultime modifiche includono: nuove disposizioni relative a contenitori con serbatoio IMO di tipo 9 (liquidi infiammabili, solidi infiammabili, materie soggette ad accensione spontanea, materie che, a contatto con l’acqua, sviluppano gas infiammabili, materie comburenti, perossidi organici, materie tossiche, infettive, radioattivi, corrosivi), una serie di nuove abbreviazioni per i gruppi di segregazione, disposizioni speciali per il trasporto di batterie al litio e di veicoli alimentati a liquido o gas infiammabili.

Navi ro-ro. Riguardano la Definizione di vettore del veicolo. Il Regolamento II-2 / 3.56 è sostituito come segue: “Porta veicoli indica una nave mercantile che trasporta merci, solo come carico, veicoli ro-ro in spazi progettati per il trasporto di veicoli a motore senza carico”.

Navi gasiere. Una circolare associata sulla notifica di una modifica del paragrafo 3.2.5 del codice IGC (MSC.1 / Circ.1549) è stata emessa per informare le Amministrazioni delle correzioni al testo in attesa dell’entrata in vigore formale il 1 ° gennaio 2020.

Certificato di idoneità (Certificate of Fitness). Sono state apportate delle modifiche al modulo- modello del Certificato di idoneità ai sensi di IGC, GC ed EGC.

Codice. I manuali di caricamento e stabilità richiesti dal paragrafo del Codice devono essere forniti alla nave in una forma approvata. La nave deve essere caricata solo in conformità alle condizioni di carico verificate conforme con requisiti di stabilità sia a “nave integra” e sia a “nave danneggiata”, utilizzando metodi e strumento di stabilità approvato, installato conformemente al codice.


Tanker. Emendamenti come da codice con le stesse considerazioni delle navi gasiere riguardo al Certificato di idoneità e gli strumenti sulla stabilità.

 

Abele Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Shipping dal 1° gennaio 2020 si cambia
  2. IMO 2020: ENTRA IN VIGORE IL 1 GENNAIO IL REGOLAMENTO CHE INTRODUCE IL LIMITE DI EMISSIONI DI ZOLFO CONTENUTO NEI CARBURANTI USATI DALLE NAVI
  3. IMO: modifiche Solas 2020 per una maggiore sicurezza per navi passeggeri
  4. IMO: modifiche alla maritime safety con emendamenti SOLAS già in vigore
  5. IMO – SOLAS: emendamenti in vigore dal primo luglio 2012

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=71861

Scritto da Abele Carruezzo su gen 14 2020. Archiviato come Ambiente, Diporto, Internazionale, Legislazione, Nautica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab